L’esperto: “Fiorentina, con l’Europa serve una preparazione bonsai

L’intervista sulle pagine di Stadio in edicola oggi: “Arrivare stanchi alla fine perché si inizia in anticipo è ormai una credenza popolare”

di Redazione VN

A pagina 12 dell’edizione di oggi di Stadio si parla della preparazione estiva della Fiorentina, con un orecchio rivolto all’eventualità di un “ripescaggio” in Europa. Parola all’esperto Ferretto Ferretti, tra i massimi esperti del settore e docente ai corsi per allenatori di Coverciano: «La squadra che deve fare il preliminare in Europa deve fare una preparazione che definirei “bonsai”. Solitamente in estate una squadra lavora da un minimo di 30 giorni fino a un massimo di 50. In caso di preliminare di Europa League il concetto è anche amplificato perché quella sfida è subito decisiva. Con la prima gara in programma il 26 luglio, il club dovrebbe radunarsi quattro settimane prima quindi a fine giugno».

Come cambia il Milan senza l’Europa! La lista dei possibili partenti

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy