Le prove dei violAzzurri contro il Portogallo: Biraghi prima convince poi cala, Chiesa opaco

Le prove dei violAzzurri contro il Portogallo: Biraghi prima convince poi cala, Chiesa opaco

Il focus sulle prestazioni dei due viola

di Stefano Fantoni, @stefanto91

Novanta minuti in campo per Cristiano Biraghi, ottantasette per Federico Chiesa nel pareggio per 0-0 tra Italia e Portogallo in Nations League. Nella gara di San Siro partite diverse per i due giocatori della Fiorentina.

Il terzino sinistro ha retto bene il confronto contro Joao Cancelo e Bernardo Silva sulla sua fascia di competenza, contrattaccando con costanza soprattutto nel primo tempo, quando prova a rendersi pericoloso anche su calcio piazzato; poi cala alla distanza e si dedica a coprire senza sbavature, pur soffrendo a sprazzi le folate del subentrato Joao Mario.

Prova opaca, invece, per l’attaccante classe ’97, che passa continuamente da destra a sinistra scambiandosi con Insigne, senza però trovare né la posizione né il guizzo giusto. Fa ammonire Mario Rui, non inquadra la porta con un tiro da ottima posizione, nel finale sale la frustrazione e prima simula in area, poi viene ammonito per una sbracciata su Rui, quindi lascia il campo a Berardi.

 

Violanews consiglia

Serbia-Montenegro 2-1: novanta minuti per Milenkovic. A segno anche un ex viola

La Fiorentina Women’s vince il set a Verona e vola in classifica: il video della goleada viola

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy