Nuovo stadio, torna clamorosamente in ballo l’ipotesi Castello: i dettagli

Nuovo stadio, torna clamorosamente in ballo l’ipotesi Castello: i dettagli

Commisso starebbe pensando all’area di Castello: ecco perché

di Redazione VN

Importante indiscrezione raccolta da Lady Radio. Per il nuovo stadio della Fiorentina il patron Rocco Commisso sarebbe tornato a prendere in considerazione l’idea di costruire lo stadio nell’area di Castello. A facilitare l’ipotesi sarebbe la firma del preliminare dell’acquisto del terreno di Castello fatta nel giugno dello scorso anno tra la proprietà Unipol e Toscana Aeroporti che ha acquistato 123 ettari. Da quest’area potrebbero essere ricavati quei trenta ettari utili a costruire lo stadio con attività residenziali e alberghiere (non decisive e essenziali nel progetto del patron viola).

A rallentare la scelta di Castello fino ad ora era stata l’inchiesta che aveva di fatto posto sotto sequestro l’intera area. Completato l’iter giudiziario, l’area è stata dissequestrata e quindi sul mercato. Da qui l’interesse per Rocco Commisso che ha sempre sostenuto la scelta di una proprietà completa dello stadio, quindi terreno incluso. Tutto ciò velocizzerebbe i tempi della nuova casa della Fiorentina, a maggior ragione con la realizzazione della nuova pista dell’aeroporto di Peretola che, come noto, sarà parallela all’autostrada. Commisso vuole annunciare novità entro Natale.

Ben Arfa, accordo sfumato in estate. Ma ora i tempi potrebbero essere maturi

 

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. gianni - 5 mesi fa

    Torna di moda Castello. L’asso nella manica di Nardella per non perdere il treno dello stadio nuovo. Quando ha visto che Commisso non si lascia infinocchiare, allora si tira fuori il jolly. Politicamente sarebbe una debacle perdere la realizzazione dello stadio nel comune limitrofo , sempre di simistra ma forse non della corrente Renziana . Vediamo come si concluderà, speriamo in tempi brevi ormai ne abbiamo le palle piene di questi giochetti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. CippoViola - 5 mesi fa

    Venghino signur venghino.. nuovo giro nuova corsa.. si riparte da Castello.. nuovo giro nuova corsa.. avanti bambini tutti in carrozza..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. tifoso - 5 mesi fa

    Abbiamo capito che andando per esclusione la ristrutturazione non servirebbe a una cippa e ti farebbe spendere soldi per uno stadio che non è di tua proprietà, quindi..
    Qualsiasi altra ipotesi è più interessante.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. tramvia=idiozia - 5 mesi fa

    Novità per Natale?
    Ma non c’era la doppia scadenza a Ottobre sia per i campi a …Campi che per l’area a Bagno a Ripoli?
    Ora rispunta fuori Castello…marcondirondirondello?
    Troppa gente che rappresenta “bocche da sfamare” tutte pronte dire la propria pur di mettere le mani sui soldi (in parte privati, ed in parte pubblici, di conseguenza certi posti convengono più di altri come pretesto).
    Fate tutto a Campi, in 3 anni e musica finita!
    La tifoseria dovrebbe in buona parte optare per questa tesi anche per evitare tutti i giochini che si sono visti per anni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. violadasessantanni - 5 mesi fa

    l’unico che può dire una parola definitiva sulla costruzione dello stadio è Commisso.. Spero di sentirlo annunciare il più presto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. VIKINGO - 5 mesi fa

    notizia o suggestione?
    ad oggi non ci so puo’ fare nulla…ne aereoporto ne altro….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. fornamas63 - 5 mesi fa

    Mi fido di questa proprietà, soprattutto sullo stadio, è evidente che la loro visione dell’impianto è prioritaria e svincolata da eccessivi interventi di contorno che hanno impedito sinora di realizzarsi.
    D’altro canto però mi sembra rischioso legarsi alla ridefinizione della pista aeroportuale, cosa che perlomeno con il precedente governo sembrava in forte dubbio.
    Ma forse non sono sufficientemente informato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy