La Stampa: confermata la positività di un giocatore del Torino. E adesso per la Fiorentina?

Viene confermata dalla società granata la notizia di un proprio calciatore positivo al Covid

di Redazione VN

Un caso di positività al Covid 19 tra i calciatori del Torino. La società non comunica il nome, ma la notizia è confermata: domani tutta la squadra andrà in quarantena e nei prossimi giorni saranno effettuati nuovi controlli sui compagni e sullo staff tecnico. Se il contagio dovesse estendersi, c’è il rischio che possa essere rinviata la partita con l’Atalanta. Lo scrive l’edizione online de La Stampa.

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ritornodifiamna - 1 mese fa

    Con la fortuna che abbiamo….
    Meglio non dire niente!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. MixViola - 1 mese fa

    Ma fatela finita, con la positività. Un virus, tra i milioni in circolazione, è pericoloso se hai un quadro clinico grave, non se sei positivo. Saremo in milioni ad essere positivi e asintomatici, è la natura. Con il terrore del virus invece vi state uccidendo e uccidete il mondo, la vita sociale, l’umanità.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Labaroviola72 - 1 mese fa

    Quando basterebbe conoscere il primo teorema di Cock, ma oggi i premi Nobel contano meno dei giornalisti e quindi panico a gogo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Viola1974 - 1 mese fa

    È per questo che quest anno i grossi investimenti vengono fatti con il contagocce.
    Sarà un campionato anomalo.
    Se iniziamo così già da settembre prevedo squadre decimate o in quarantena in futuro con partite saltate e rinviate.
    Spero di sbagliarmi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco Chianti - 1 mese fa

      Il rischio c’è. Soprattutto in questa prima parte di campionato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Mario - 1 mese fa

    Ma i controlli li fanno prima o dopo le partite? Ma il test rapido salivate pur con i suoi limiti non lo fanno prima dele partite? Boh, ma che organizzazione hanno?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco Chianti - 1 mese fa

      Il test rapido salivare è in fase di sperimentazione e non è validato dal Ministero della Salute anche se era circolata, qualche settimana fa, questa falsa notizia. Per quanto i giocatori siano controllati, e sicuramente lo sono, per quelli che contrarranno il virus ci sarà sempre un momento in cui un giorno il tampone è negativo mentre quello dopo risulterà positivo quindi è inutile stizzirci contro il protocollo. Questo rischio c’è. Altrimenti si chiude baracca e burattini e si rigioca a pandemia terminata.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy