La Penna, adesso è probabile un turno di stop dopo Juventus-Fiorentina

L’arbitro di Juventus-Fiorentina, Federico La Penna, sarà fermato per un turno

di Redazione VN

Una giornata di riposo dalle designazioni arbitrali dopo gli errori nella direzione di Juventus-Fiorentina per l’arbitro romano Federico La Penna, che potrebbe così saltare la quindicesima giornata dopo la breve sosta natalizia. Una partita sbagliata, quella di martedì sera allo Stadium, nelle valutazioni dei vertici arbitrali con alcune letture particolarmente errate come il secondo giallo mancante per Borja Valero al 50’ per il fallo su Bentancur – tre minuti dopo la prima ammonizione subìta dallo spagnolo – ma anche i due potenziali rigori per i bianconeri (Castrovilli-CR7 ma soprattutto quello Dragowski-Bernardeschi) episodi su cui il Var aveva limitata capacità di intervento. Lo stesso Var, Mazzoleni, che era intervenuto correttamente al 16’ correggendo il cartellino per Cuadrado: al monitor La Penna, vedendo il tackle su Castrovilli, aveva sostituito il giallo con un rosso diretto. Non sarebbe la prima sosta per un arbitro – l’approccio del designatore Nicola Rizzoli è quello di fermare chi sbaglia per consentirgli di ritrovare la serenità dopo una partita sbagliata, più che un provvedimento punitivo – in questo campionato. Già Giacomelli, Nasca, Maresca e Piccinini sono incappati in delle pause dalle designazioni nella stagione in corso dopo alcuni discussi arbitraggi in particolare in Milan-Roma, Inter-Parma e Roma-Sassuolo. Lo scrive Gazzetta.it.

(Photo by Daniele Badolato – Juventus FC/Juventus FC via Getty Images)
3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Gasgas - 4 settimane fa

    La Penna Robin Hood

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. magicdolc_8322107 - 4 settimane fa

    Stessa sorte di Fourneau…dimostrazione della solita,schifosa e subdola sudditanza strisciata….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Viola63 - 4 settimane fa

    Lo invito io per Natale e capodanno

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy