La parabola di Gerson: dal Barcellona a una formula “senza futuro”

La parabola di Gerson: dal Barcellona a una formula “senza futuro”

Nel 2016 la Roma lo strappò ai catalani, poi il declino

di Redazione VN

Ci sono due fasi della carriera di Gerson: quella in cui, tre anni fa, pensavi a lui come uno dei talenti più fulgidi del calcio mondiale; quella in cui, adesso, non sai cosa ne sarà del suo futuro. Tornerà a Roma, probabilmente, senza aver lasciato traccia a Firenze, nonostante l’incondizionata fiducia di Pioli. Un ruolo indefinito, tanto fumo e un solo ricordo al Franchi: la doppietta nella scorsa stagione, ma con la maglia dei giallorossi. Proprio i capitolini anticiparono il Barcellona nel 2016, portando all’Olimpico, dalla Fluminense, colui che avrebbe dovuto rappresentare il futuro. Tra colpi di scena e mosse del padre-agente Marcao, il brasiliano ha rifiutato più prestiti e, dulcis in fundo, ci aveva ripensato anche con la  Fiorentina: Monchi lo intimò di tornare ai ‘campini’, Balzaretti lo accompagnò. E quel talento voluto dai blaugrana sembra essersi perso.

Violanews consiglia

Muriel, in Nazionale (anche) per tornare in forma: a Pioli serve il suo passepartout

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. bati - 7 mesi fa

    Clamorosa topica di Corvino ma Pioli ha avallato caldamente il suo acquisto. Norgaard forse lo ha scelto solo Corvino mentre Benassi lo hanno confermato entrambi. E questi dopo aver creato questo centrocampo pensavano di andare in Europa….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-2073653 - 7 mesi fa

    Ecco, uno che ha fatto un lavoro del genere Corvino l’ha preso. Un DG serio, una volta che ritornava ai campini, non gli apriva nemmeno il cancello…non solo non si sa con che criterio prenda i giocatori, dove ne veda le qualità, ma dopo questo sappiamo che non li prende nemmeno motivati….mandatelo via, per carità.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Pizzo dorme - 7 mesi fa

    Questo può giocare solo con Fra Piolo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ilRegistrato - 7 mesi fa

      Puo’ giocare in una squadra con giocatori ancora piu’ scarsi di lui, figurati come siamo messi. Ringraziate il Corvo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy