La linea è tracciata: la Fiorentina non è (più) un Paese per giovani

La linea è tracciata: la Fiorentina non è (più) un Paese per giovani

Il progetto giovani non ha funzionato, ora si va in cerca di “nuovi Ribery”. Servono esperienza e mentalità vincente

di Simone Bargellini, @SimBarg
Fiorentina-Cagliari

Basta con i giovani, largo ai giocatori di esperienza (e personalità). La linea scelta dalla Fiorentina sembra chiara e – per quanto ci riguarda – condivisibile. Puntare totalmente sui talenti in erba difficilmente porta a risultati e la squadra costruita negli ultimi anni della gestione Corvino ne è la dimostrazione. Già la scorsa estate Pradè ha inserito in rosa elementi più maturi, in primis Ribery ma anche Caceres, Badelj, Boateng (con alterne fortune). E la sensazione è che si voglia insistere su questa strada, puntando ad elementi che possano portare quella mentalità vincente che nello spogliatoio della Fiorentina si è ormai dimenticata. Logico quindi il filone dei Mandzukic, Thiago Silva, Javi Martinez. Certamente non arriveranno tutti, anche perchè l’estremo opposto – cioè una squadra zeppa di 35enni – sarebbe altrettanto sbagliato. Ma il giusto mix tra giovani (Castrovilli, Lirola, Milenkovic? Chiesa? Vlahovic?) e meno giovani (purchè ancora nel pieno delle forze) può essere la strada giusta per provare davvero ad alzare l’asticella.

Caricamento sondaggio...

-> TUTTE LE NOTIZIE DI CALCIOMERCATO DELLA FIORENTINA

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Mystgun - 1 mese fa

    Un progetto fatto solo di giovani non è un progetto vincente, per fare una buona squadra ci vuole un buon mix di giovani e vecchi.
    Attualmente a Firenze abbiamo solo 3 giocatori di esperienza (Ribery,Caceres e Terracciano) e molti giocatori tra i 20 e i 24 anni più qualche giocatore con un po di esperienza in più.
    Ovviamente comprare giocatori troppo vecchi è controproducente a meno che non portino mentalità vincente e esperienza internazionale e comunque non devono essere più di 2/3 in una squadra mentre a noi mancano un po di giocatori tra i 27 e i 30 anni che garantiscono più continuità ed affidabilità.
    Un altra parte cruciale di una squadra è la coesione all’interno del gruppo e quindi non avere personalità troppo esuberanti aiuterebbe molto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Bottegaio - 1 mese fa

    Il programma perfetto per scassare la cassa della società.
    Un paio di anni di effimera bellezza e 10 di piani di rientro e austerità.
    Una ideona proprio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Il complottista gigliato - 1 mese fa

    Concordo in pieno! I giovani veramente bravi costano molti soldi e c’è ne sono pochi , per averli bisogna lavorare bene con là primavera. Inserire esperienza anche se datata ma di mentalità vincente serve anche a fare crescere i nostri giovani. Quindi prendiamo dei vecchietti che si possono ancora fare 2 o 3 anni e nel frattempo lavorare bene con la canterà e dargli anche un po’ di spazio a chi merita, questa è la mentalità giusta per arrivare in alto in pochi anni ! E oltre ai grandi nomi io , scusate se insisto, ma vorrei anche Ciccio Caputo in squadra!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. lago7_973 - 1 mese fa

    A cosa ti servono i 35enni quando devi costruire è un mistero.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Valter - 1 mese fa

    Il progetto giovani ha bisogno di tempo per crescere.
    Se hai fretta ci vogliono giocatori già pronti.
    é la classica coperta corta, se la tiri da una parte ti scopri dall’altra..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Elmauri - 1 mese fa

    Giusto così, servono anche giocatori di esperienza. Con i soli giovani si fa la fine del Chievo… Più che per Thiago Silva però, io farei carte false per Suarez in uscita dal Barcellona. 4,5 più bonus li darei a lui, in difesa siamo abbastanza coperti. Redazione, è possibile che non si possa far niente per tutta questa pubblicità? Commentare e leggere le opinioni dei tifosi è diventata una odissea! Apprezzo il vostro lavoro giornalistico, ma i commenti degli amici viola sono un motore fondamentale…però così passa la voglia…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. MolisanoViola - 1 mese fa

      Non male l’idea di Suarez, magari arrivasse, anch’io punterei più su di lui che su Thiago Silva

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy