La carica dei 700, lo show di Benassi e i sei punti. Firenze, quanta voglia di Fiorentina…

La carica dei 700, lo show di Benassi e i sei punti. Firenze, quanta voglia di Fiorentina…

La Fiorentina è partita forte, soprattutto Benassi. I tifosi sono vicini, gli abbonamenti sottoscritti tanti. In città c’è tanta voglia del pallone che rotola…

di Stefano Rossi, @StefanoRossi_

No, un avvio di stagione così non avveniva da un po’. Dopo due partite, la Fiorentina si trova a punteggio pieno in classifica. Ha saputo sfruttare il fattore campo e ha schiantato il Chievo e sconfitto l’Udinese. Sei punti su sei, zone alte della classifica (per quel poco che vale dopo due turni) e la partita contro la Sampdoria da recuperare. Nel mezzo anche una quota abbonati che non si vedeva da tempo: 21.205. E non è finita qui. Il corteo dei settecento tifosi che hanno scortato la squadra dal ritiro fino allo stadio prima della partita.

La Fiorentina si è lasciata alle spalle l’annata più difficile della storia recente. La tragica scomparsa del capitano Astori e l’allontanamento della famiglia Della Valle. Se da una parte il capitano viene ricordato sempre, dai cori dei tifosi fino al saluto dello speaker dello stadio senza dimenticare la fascia di Pezzella (bravo German, giusto infrangere la regola della fascia standard della Lega), anche la famiglia Della Valle ha timbrato due volte il cartellino delle presenze con Andrea. Oltre a lui ieri al Franchi c’erano ben 30.000 spettatori, il pubblico delle grandi occasioni. Dopo tante polemiche, guerre di nervi forse tutta Firenze ha soltanto voglia di giocare e divertirsi. E meglio di così non si poteva proprio partire.

Violanews consiglia

Zaniolo, il giovane ex viola va in Nazionale senza aver mai esordito in Serie A

Viola in prestito: Saponara assist-man ma poi si fa male, domenica no per Gori

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Burlamacchi - 10 mesi fa

    Basta leggere i commenti ed i post di giocatori, allenatori e pure ADV per capire che l’iniziativa è piaciuta.

    Ieri avevamo i soliti fenomeni rancorosi che, dopo una settimana a dirci che era “solo una farsa” e che ci sarebbe stata sicuramente una contestazione, ci dicevano che la squadra non aveva apprezzato. Che anzi i giocatori erano pure infastiditi.

    Poi: niente contestazione, clima bello e squadra che apprezza la vicinanza dei tifosi.

    Ma il problema è proprio qui: c’è chi sostiene la Fiorentina già quando parte il pullman e continua durante tutta la partita e c’è chi passa il tempo a creare divisioni e malumori (o forse spera ci siano) perchè è lì che sguazza.
    Dopo neanche il coraggio di ammettere di aver sbagliato.

    Che brutto vivere nella rabbia e nello sperare ci sia una contestazione.
    Tifate Fiorentina piuttosto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13889043 - 10 mesi fa

    Bravi tutti specie i tifosi, hanno dato vita a un senso di maturità che va oltre i dissapori.
    La proprietà ci mette soldi e faccia noi mettiamoci soldi e faccia, così la Viola potrà volare.
    Maremma bucaiola FV.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. 29agosto1926 - 10 mesi fa

    L’unico a cui non piace il pallone che rotola e il fantasmagorico bitterbirds, sempre sulla cruccia aspettando la prima sconfitta. Speriamo che debba aspettare a lungo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy