Jacobelli: “A Montella manca un giocatore che non si può comprare. Chiesa? Non è un problema solo suo…”

Jacobelli: “A Montella manca un giocatore che non si può comprare. Chiesa? Non è un problema solo suo…”

Le parole del noto giornalista

di Redazione VN

Xavier Jacobelli, direttore di Tuttosport, è intervenuto in diretta ai microfoni di Radio Bruno Toscana, durante il Pentasport:

“Al di là del rigenerato entusiasmo della tifoseria viola generato dalla nuova proprietà (che ha guadagnato un punto a favore già solo trattenendo Chiesa), il fatto stesso che venga annunciato Ribery in formazione è fondamentale. La Fiorentina ha bisogno di vincere, Commisso ha gettato le basi ma a Montella manca l’unico giocatore che non si può acquistare sul mercato: il tempo. L’avversario è un avversario determinato, galvanizzato dagli exploit di Ronaldo, arrivato a 702 gol in carriera. E poi c’è il ritorno di Sarri, dopo la polmonite che grazie a Dio è superata.

Ribery può dare un contributo enorme: l’entusiasmo, l’umiltà con la quale ha affrontato l’inizio di questa nuova avventura giocano a suo favore. Al Bayern ha vinto nove Bundes, con il triplete 2013, anno in cui ci fu il testa a testa con Ronaldo per il Pallone d’Oro. Veramente un grandissimo giocatore, eppure nonostante ciò ha ancora gran voglia di dimostrare. L’età non conta, conta rilanciare la Fiorentina, che di un punto di riferimento del genere ha bisogno.

Chiesa? Raggiungendo questi livelli, era impossibile non destare attenzione. Non ho dubbi che Chiesa disputerà una grande annata, è suo interesse precipuo in vista degli Europei. Il problema è raggiungere la migliore condizione, ma non è un problema solo suo. Domani per lui è una ghiotta occasione.”

Barone: “Abbiamo portato l’entusiasmo da NY. Fio-Juve, che emozione. Siamo pronti”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy