Il tifoso Di Perri: “Spero presto in una rivoluzione, a partire dallo stadio”

Il parere del professor Giovanni Di Perri sul momento della Fiorentina

di Redazione VN

Intervenuto a Radio Bruno, il professor Giovanni Di Perri, infettivologo, tifoso viola e Direttore del Dipartimento di Malattie Infettive dell’Ospedale Amedeo di Savoia ha parlato della Fiorentina. Ecco le sue considerazioni sul momento viola:

Una partita dai due volti: abbiamo avuto molta paura all’inizio ma devo riconoscere che il gioco si è visto. Vlahovic? Se non altro bisogna dire che Prandelli ha avuto la capacità di valorizzarlo. Speriamo che gli si possa fare un bel contratto e che possa rimanere in viola. Noto che la Fiorentina ultimamente ha perso un po’ di appeal e spesso bastano squadre medio-alte per comprare i migliori: finché sono Chiesa e Bernardeschi me lo aspetto, ma pare che ora valga anche per gli altri. Ci vuole un po’ una rivoluzione: a partire dallo stadio, che sarebbe strapieno in una città come Firenze. Ora non bisogna però abbassare la guardia, perdere nuovamente tre partite è un attimo. Il Cagliari è dietro di 10 punti e sta rendendo meno ma si potrebbe sempre riprendere: la paura c’è sempre, perché da 25 a 38 punti c’è ancora margine. Facciamo prima questi, poi si penserà a organizzare la prossima stagione in casa Fiorentina.

GERMOGLI PH: 19 FEBBRAIO 2021 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI SERIE A FIORENTINA VS SPEZIA NELLA FOTO ESULTANZA GOL CASTROVILLI
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy