Il saluto tra Pioli e la squadra: addio toccante in ricordo del Capitano

Nel corso del pomeriggio c’è stato l’incontro tra l’oramai ex allenatore viola e tutto il gruppo

di Redazione VN

Come riporta il Pentasport di Radio Bruno, nel corso del pomeriggio c’è stato il saluto tra Stefano Pioli ed i giocatori viola. La squadra è scossa per quanto successo nelle ultime ore: tutto il gruppo, del resto, è molto legato al tecnico parmense. Di sicuro la mente di ogni componente è volata al ricordo di Davide Astori: dopo la sua scomparsa, la forza del legame che si era creato tra Pioli ed i calciatori gigliati aveva toccato picchi altissimi di fiducia ed affetto reciproci.

Violanews consiglia

Pioli: “Discusse le mie capacità professionali e umane: lascio a malincuore. Legame speciale con Firenze”

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. folder - 2 anni fa

    Mi chiedo e chiedo a tutti voi:ma se la società(volutamente minuscolo)non avesse fatto quel comunicato…Pioli si sarebbe dimesso?O avrebbe continuato ad “allenare”tranquillamente la squadra conducendola in mezzo a quel nulla cosmico di gioco che,per colpa sua,non lo dimentichiamo,caratterizza la Fiorentina da due anni a questa parte.E’ facile,ora,rimarcare il carattere,la forza d’animo,il comportamento esemplare tenuto al momento della tragedia di Astori e se sul piano umano non c’è nulla da rimproverare a Pioli e anzi c’è da ammirarlo sul suo lavoro,inteso quello tecnico/tattico c’è solo da bocciarlo sonoramente.Pioli non è e non sarà mai un buon allenatore.E’ un mediocre;uno Scarsone ( come lo chiamo io) che veniva da 5 esoneri di cui 3 conssecutivi e doveva essere esonerato tempo fa anche a firenze.Quindi meno atmosfere demicissiane da Libro Cuore e più sostanza.Il Re è morto…viva il Re come si usava dire al momento della successione.Forse sarò brutale ma mi auguro che questo cambio ci aiuti per Bergamo anche se la vedo dura(prima,con Pioli,un la vedevo nemmeno).Ultima considerazione:sono un firmatario della petizione per la vendita da parte dei DV;spero sinceramente che se ne vadano.
    Le ultime voci vanno in questa direzione:SPERIAMO!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Roberto Maria - 2 anni fa

    Mi ritorna in mente il 7-1 alla Roma, all’arrivo di Muriel tutto sembrava risolto in positivo, gioco spumeggiante e goal. Poi il de profundis, la pareggiate con orgoglio, poi le sconfitte che non puoi subire e la fine delle aspirazioni di classifica. Parliamoci chiaro, se si rigiocava la semifinale di ritorno dopo una settimana, là si riperdeva e ora l’arrosto era già fatto. Grazie a Dio e a STEFANO, abbiamo ancora qualcosa da coccolare. Io non ci sto a giudicarlo e a metterlo alla berlina, è un grande uomo e un buon allenatore, ma manca di continuità di stimoli e per il progetto giovani è un po’ troppo conservatore. Ma non è lui il responsabile di 3 anni di basso profilo, lui può condividere delle responsabilità con chi doveva coadiuvarlo e aiutarlo dandogli una rosa completa che poche volte ha avuto con alternative. Auguri STEFANO Firenze, è un po’ becera, ma ha compreso il tuo onore e dignità

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Horsenoname - 2 anni fa

    Questo fa onore ai calciatori , ma penso che anche loro avessero capito che il tecnico mancava di idee e di schemi di gioco , onore alla sua sincerità e al coraggio di dimettersi mentre altri più colpevoli di lui stanno ancora in sella , purtroppo The Show Must Go On , ma era necessario questo cambio anche se doveva essere fatto anno scorso a fine stagione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Mauro65 - 2 anni fa

    Ciao Stefano in bocca al lupo di cuore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy