Il retroscena: “La Fiorentina voleva Paolo Rossi ma non lo prese: ecco perché”

Il retroscena sull’interessamento della Fiorentina per un giovanissimo Paolo Rossi

di Redazione VN
Paolo-Rossi

Da Soffiano, periferia di Firenze, a Torino, per giocare nella Juve. Dagli Juniores della Cattolica Virtus alle giovanili del club bianconero. Una vendita che fu un affare. Correva l’anno 1972 e Paolo Rossi aveva sedici anni. A completare l’affare, e di fatto a lanciare Pablito nel calcio stellare, fu l’allora presidente della società giallorossa Aldo Nesticò che ha parlato al Corriere Fiorentino:

L’avrei venduto volentieri alla Fiorentina. Parlai con il dirigente tecnico del settore giovanile viola Egisto Pandolfini, anche lui aveva capito di essere di fronte a un giocatore eccezionale, ma aveva dei limiti di spesa dettati dalla dirigenza della società, che non poteva spendere più di 5 milioni (Rossi venne venduto a 15 milioni).

FLORENCE, ITALY – JANUARY 17: Paolo Rossi (C) former Italian footballer and World FIFA Champion Spain in 1982 and top scorer during the Italian Football Federation Hall of Fame ceremony at Palazzo Vecchio on January 17, 2017 in Florence, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)
4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Brigate - 1 mese fa

    Questi articoli stuccano e probabilmente sarebbe il caso di smetterla con ste speculazioni che trovano il tempo che trovano. A posteriori si dovevano prendere tutti noi: vanbasten, Maradona, ora pure Paolo rossi. Da la misura dell’incompetenza e approssimazione nella quale sguazziamo da una vita. E sinceramente penso che ne siamo tutti estremamente stufi. La luce in fondo al tunnel purtroppo non mi pare neanche che sia in vista. Sentirsi dire d’esser come la ragazza dalle belle ciglia, che tutti vogliono ma nessuno ma piglia, fa girare abbondantemente le palle.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Larry_Smith - 1 mese fa

      Sono articoli di “storia”, non di attualità stretta. Nessuno ti obbliga a leggerli

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. fornamas63 - 1 mese fa

      Guarda che è la pura verit. Dispiace ma anche allora c’erano squadre con più disponibilità economica di noi, il babbo era tifoso della Fiorentina e fece fare una super richiesta ad Allodi per scoraggiarlo, ma non fu così.
      Sarebbe stato bello avere un giocatore toscano di quelle qualità affianco ad Antognoni, l’unico vero giocatore che avevamo in rosa a quei tempi.
      Non è successo, sono i casi della vita, non capisco il tuo disappunto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. user-15150222 - 1 mese fa

      Bravo, sono d’accordo con te fa sicuramente girare le palle

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy