Il fiore serbo sta sbocciando

Già sette gol per Vlahovic. In tutta la scorsa stagione furono sei. I miglioramenti sono tangibili. Certo, di strada ne deve fare ancora tanta, ma la Fiorentina ha un gioiellino in casa. Se lo tenga stretto

di Stefano Niccoli, @stefanoniccoli3
Vlahovic

Il fiore sta, pian pianino, sbocciando. Il fiore in questione si chiama Dusan Vlahovic. Cesare Prandelli ha puntato subito su di lui. Il serbo sta ripagando alla grande la fiducia del tecnico viola. Da quando il mago di Orz è tornato a Firenze (prima partita il 22 novembre contro il Benevento), l’ex Partizan Belgrado ha segnato sei gol. Arrivati al giro di boa, le marcature sono sette. L’altra rete l’aveva siglata il 2 ottobre contro la Sampdoria sotto la gestione Iachini. In tutta la scorsa stagione aveva timbrato il cartellino sei volte. Insomma: i miglioramenti sono sotto gli occhi di tutti. E all’orizzonte ci sono le gare del girone di ritorno.

Vlahovic ha cambiato marcia. Giocare con continuità gli ha giovato. D’altronde ha solo vent’anni ed è giusto, oltreché legittimo, concedere a un giovane come lui la possibilità di sbagliare. E’ vero, dei sei gol segnati con Prandelli in panchina, la metà – contro Sassuolo, Verona e Lazio – sono arrivati su rigore. Dusan si è preso la responsabilità di calciarli (maturità) e non ha mai fatto cilecca, a testimonianza della grande freddezza dagli undici metri.

GERMOGLI PH: 23 GENNAIO 2021 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI SERIE A FIORENTINA VS CROTONE NELLA FOTO GOL ED ESULTANZA VLAHOVIC

Quindi, tutto è oro quel che luccica? No perché di strada ne deve fare ancora tanta. Dusan deve migliorare su molti aspetti: protezione del pallone, tecnica, movimenti dentro e fuori dall’area, far salire la squadra e concretezza sotto porta. Insomma, il lavoro non manca. Il tempo non è eterno, ma è dalla sua parte. Il fatto, però, che in quasi tutte le partite crei un buon numero di occasioni da rete fa capire quanto sia più nel vivo del gioco rispetto a qualche mese fa. La Fiorentina ha un gioiellino in casa, se lo tenga stretto (il contratto scade nel 2023). Se son rose…

 

 

 

24 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Kewell - 1 mese fa

    Bah, il secondo tempo sembrava uno che il pallone non l’aveva mai visto nemmeno in cartolina… io che sia tutto questo fenomeno in erba inizio a dubitarlo. Diventerà un buon centravanti? Si, forse… ma tra un Mitrovic per rimanere in Serbia e un fenomeno ci corrono 7 categorie.

    Inoltre si starà anche sbocciando ma tanto noi gli facciamo solo da scuola, anche se rinnovasse, tempo un paio di anni ci saluta, con buona pace di Rocco che dovrà trovare un altro per palleggiare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Baker - 1 mese fa

    Vedo che parecchi non hanno capito una cosa basilare: E’ GIOVANE. Ha bisogno di tempo per migliorare in tutto. Ha una gran base tecnica, deve migliorare tanto nei movimenti senza palla e pian piano lo sta facendo. Sicuramente con un tecnico bravo come Cesare (ha sempre valorizzato gli attaccanti) che gli dà spazio e lo martella in allenamento ed in partita, migliorerà ancora e velocemente. Con quel troiaio di Iachini non vedeva il campo. Fiducia massima in Dusan

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. MAXgobbomai - 1 mese fa

    Mi dispiace dirlo ma o rinnova prima della fine del mercato estivo oppure va venduto altrimenti si finisce nel ricatto come come con Chiesa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Ritornodifiamna - 1 mese fa

    Calmiiiii…. Deve ancora dimostrare parecchio.
    Se ce l’ha.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. I' Mastica - 1 mese fa

    C’è arrivato anche il vulgo atattico a questa conclusione. Significa che deve essere proprio palese, oggi. Ha tutto per diventare uno dei più forti in quel ruolo… lo si intravedeva da sempre.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Valdemaro - 1 mese fa

    Il fiore serbo se non rinnova il prossimo anno appassisce alla prima ventata….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ilRegistrato - 1 mese fa

      Tanto lo decide Ramadani se e quando rinnovare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 29agosto1926 - 1 mese fa

        Magari potrebbe chiedere a te!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Lopong - 1 mese fa

    Non lo roviniamo è un talento e va gestito anche caratterialmente essendo giovane. Certo mettergli accamto quel gentiluomo che stiamo prendendo non mi sembra una genialata. Povero Cesare, con questi dirigenti fenomeni gli toccherà fare anche lo psicologo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. dallapadella - 1 mese fa

      Kokorin family man non farebbe male a una mosca e mi sembra che da qualche mese Vlahovic goda di un credito notevole da parte della soceità, altri sono stati fatti fuori ben prima.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Mediacom Corporation - 1 mese fa

    Con l’impegno che ci sta mettendo in allenamento e la fiducia dell’allenatore che ha puntato su di lui i risultati si vedono. A 20/21 anni sono in pochi, al momento, a fare meglio di lui. Orgogliosi tra l’altro di averlo visto crescere dalla primavera, come chiesa e Bernardeschi (100milioni in due). Ma temo se continua così, fa un paio di stagioni in doppia cifra e poi ci saluterà con una valanga di milioni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. dallapadella - 1 mese fa

    Migliorato NELLA TESTA perchè si sbatte di più, lavora per la squadra e non si tira indietro quando c’è da battere un rigore.
    Deve invece migliorare nel COLPO DI TESTA perchè nonostante i mezzi fisici non ha i tempi giusti per prendere tempo e posizione all’avversario o peggio manco ci prova.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BVLGARO - 1 mese fa

      se avesse anche il colpo di testa staremmo parlando di Marco Van Basten. lui è uno splendido ibrido tra Davor Suker e Alen Boksic. ed è già tanta roba credimi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. bati - 1 mese fa

    Il ragazzo ha ovviamente grande potenziale ma non può essere ancora maturo e in grado di sostenere da solo un attacco di una squadra con ambizioni di alta classifica. Perchè non lo lasciate in pace, perchè tutto questo bisogno di difenderlo a tutto campo, gonfiando voti, magnificandone continuamente le doti? Lasciatelo crescere senza tutte queste ansie. Il giorno che umanamente farà cilecca su un rigore cosa farai, dirai che non ha avuto freddezza? Il più intelligente e intellettualmente onesto è proprio Vlahovic stesso che spiegando alla tv i motivi della sua incazzatura, sostanzialmente ringraziando Ribery per la palla da spingere in rete si dannava per essere incespicato sul pallone a pochi metri dalla porta sbagliando un goal che avrebbe definitivamente chiuso la partita evitando minuti di paura. Invece di farlo sentire Maradona, aiutiamolo, facendogli capire, oltre ai meritati complimenti, che una punta vera i palloni, specialmente quando arrivano precisi sul piede preferito a pochi metri dalla porta, si calciano al volo e non si tentenna per fermarli e poi stare a vedere perdendo inevitabilmente momento e pallone. Questi articoli e questa morbosità mi ricordano intensamente il periodo di Pazzini, quando la Fiesole lo giustificava incondizionatamente e il resto dello stadio no.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. dallapadella - 1 mese fa

    Sicuramente migliorato NELLA TESTA, si sbatte più di prima e cerca di lavorare anche per la squadra

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Larry_Smith - 1 mese fa

      Migiorato NELLA TESTA ma non ancora DI TESTA

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. MolisanoViola - 1 mese fa

    Dopo tante attenzioni da parte della Viola, allunghi il contratto, altrimenti non serve valorizzare uno per poi svenderlo, anche se di erba ne deve mangiare per diventare forte

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. 29agosto1926 - 1 mese fa

    Diventerà uno dei migliori attaccanti d’Europa. Forse non con noi, purtroppo, ma lo diventerà.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. simorosi197_14297066 - 1 mese fa

      Mah… È giovane e ha la testa da calciatore vero… Quindi può migliorare ancora tanto… Perché di strada x diventare davvero forte ne deve fare ancora tanta… Tecnicamente è imbarazzante… Ma anche lì si può migliorare… Che diventi uno dei più forti in Europa ci credo poco…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 29agosto1926 - 1 mese fa

        Io so che pochissimi, incluso il grande Batistuta, a quell’età hanno fatto meglio. Il solo Holland ha fatto di più. Vedremo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. simorosi197_14297066 - 1 mese fa

          È vero… Bati a 20 anni forse era anche più indietro… Ma non so perché mi sembra una bestemmia anche solo paragonarli…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. 29agosto1926 - 1 mese fa

            Il primo Nato che arrivò a Firenze era grezzo, si muoveva male, macchinoso e calciava solo forte, poi…… È la dimostrazione che se hai basi e testa riesci e a me sembra che Vlahovic ci sia su questo.

            Mi piace Non mi piace
    2. Ritornodifiamna - 1 mese fa

      Ahah. Si nei tuoi sogni. Ma che partite vedi???

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Pepitor49 - 1 mese fa

    L’ennesimo giocatore che arriverà a scadenza e dovremmo svendere?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy