Il designatore Rizzoli: “Massa e Valeri hanno sbagliato. Stop? Va in campo chi sta meglio. Ringrazio Pradè…”

Il designatore Rizzoli: “Massa e Valeri hanno sbagliato. Stop? Va in campo chi sta meglio. Ringrazio Pradè…”

Il designatore arbitrale Rizzoli parla di Massa e Valeri, i direttori di gara di Fiorentina-Napoli

di Redazione VN

Il designatore arbitrale della Serie A Nicola Rizzoli ha parlato durante la trasmissione Radio Anch’io Sport su Radio Uno. Tema centrale la direzione di gara di Fiorentina-Napoli:

Indubbiamente ci sono stati errori, fanno parte del nostro mestiere anche se non si dovrebbero fare. Dobbiamo analizzare e capire il perché di questi errori e cercare di non ripeterli. Alla partenza ci aspettavamo di fare meglio, qualcosa però non ha funzionato, soprattutto nella collaborazione tra arbitro e VAR, questo è evidente. Massa e Valeri verranno fermati? Non ho mai fatto queste cose ma un allenatore seleziona i propri giocatori e seleziona chi mandare in campo. Prenderemo la decisione di far arbitrare chi sta meglio dal punto di vista psicofisico. Prova tv per Mertens? Pradè a fine partita ha avuto il giusto atteggiamento, noi vogliamo comunque lavorare tanto dove sono stati fatti degli errori. Per quel che riguarda Mertens dobbiamo chiederlo al giudice sportivo. Difficile dire che chi riguarderà le immagini possa avere più competenza del VAR, anche se il VAR può sbagliare. Massa e Valeri? Sicuramente ho parlato con loro, sono i primi a essere dispiaciuti e arrabbiati con loro stessi. La gestione della partita è stata sbagliata e quando ti prepari bene e poi commetti errori è dura accettarlo. Purtroppo è successo anche se non dovrebbe capitare, ma ripeto, sono i primi a essere rammaricati.

Gazzetta: Dalbert dice sì alla Fiorentina, Biraghi torna all’Inter

Cori contro Ancelotti: possibile ammenda. La simulazione di Mertens…

 

19 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. aldo - 3 mesi fa

    La soluzione è solo una. Ogni volta che si assegna un rigore o c’è il dubbio, l’arbitro deve SEMPRE andare a controllare a video e poi confermare o revocare il rigore. La discrezionabilità non esiste. Se poi a video sbaglia ancora, una lunga panca come accade ai giocatori quando giocano male. E chi sbaglia di più a fine anno viene retrocesso in seconda divisione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Etrusco - 3 mesi fa

    I due arbitri non sono difendibili quando c’è una tecnologia che ti aiuta nel prendere la giusta decisione. Questi 2 vanno fermati e non per un turno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Alex72 - 3 mesi fa

    Caro Rizzoli, è inutile ormai essere rammaricati: dal momento che si dispone di strumenti tecnologici che dovrebbero limitare al minimo la possibilità di errore e si fa finta di usarli, allora viene da pensare non all’errore ma alla malafede. Detto questo, chi ci restituirà ormai i punti persi?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. aldo - 3 mesi fa

      Con l’atteggiamento giusto e la collaborazione le cose possono anche cambiare. Urlare e fare muro contro muro non serve a niente. Per la prima volta i designatore ha parlato e ha ammesso gli errori.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Mister100 - 3 mesi fa

    Sicuramente con la Juve avrebbero sbagliato così…!!!!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. bati - 3 mesi fa

    Daniele Pradè si conferma un grande direttore sportivo anche in questo. minimizzando e senza attacchi frontali ha ottenuto quello che noi tifosi avremmo immediatamente voluto sbraitando e urlando.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. fff055 - 3 mesi fa

    Ma dispiaciuti di che? Hanno falsato la gara in maniera incredibile. Quindi o l’hanno fatta apposta e allora c’è dolo e quindi sono dei delinquenti o sono incapaci di arbitrare e quindi vanno fermati per incapacità manifesta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. rudy - 3 mesi fa

    Non creiamo alibi. Gli errori arbitrali ci sono stati, ma ricordiamoci che eravamo riusciti a pareggiare per ben due volte e non è bastato. E il Napoli nel secondo tempo, dopo l’ultimo vantaggio, si è solo limitato a fare possesso palla. La squadra scesa in campo sabato non aveva equilibrio e due o tre giocatori, non hanno il passo per regalarci soddisfazioni. Guardiamo cosa accadrà da qui al 2 settembre.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Ale 1926 - 3 mesi fa

    Se per un attimo la smetto di pensare male, provo a vederla da un’altra prospettiva:
    Spesso le società, allenatori, giocatori e tifosi si lamentano dei 3/4 minuti di gioco fermo per il controllo var; e se in azioni tipo quella di Mertens, in diretta potesse sembrare rigore al 100% e per nn perdere tempo nn le riguardassero nemmeno?
    È l’unica spiegazione legale, ripeto, legale che potrei darmi, altrimenti questo sarebbe l’unico modo per favorire chi pare a loro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Tagliagobbi - 3 mesi fa

    Questi pensano che siamo stati portati giù dalla piena… se il buongiorno si vede dal mattino…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Staffa - 3 mesi fa

    siamo alle comiche… “sono i primi a essere dispiaciuti e arrabbiati con loro stessi”…ma x favore..se gli interessava fare le cose a modo oggi probabilmente si stava parlando di un’altra partita..
    cos’hanno avuto un malore? qualche cattivone gli ha staccato l’aria condizionata dal motorhome var e gli si è annebbiata la vista???

    ma dai…purtroppo non si può fare altro che chiamarla col suo nome, sudditanza e malafede..non c’è altra definizione…il napoli doveva vincere, punto…per di piu se gli toglievano il rigore mertens andava riammonito ed espulso..te l’immagini… ora magari ci daranno i contentino a genova e poggio e buca fa pari… che schifo..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. andrea - 3 mesi fa

    Non parlare di malafede, ancora oggi, con la var, è ancor più disonesto. Capisco gli addetti al lavoro che, pur di mantenere in piedi il teatrino che gli fa campare, fanno di tutto per inventarsi novelle su presunti errori umani, ma noi no! Scemi va bene, ma senza approfittarsene. Lo dico da anni, per far terminare questa indecenza, bisogna smettere di alimentarla con le nostre presenze da spettatori televisi, da clienti di giornali sportivi… Toccargli il portafoglio è l’unica soluzione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Davide - 3 mesi fa

    A pensare male degli altri si fa peccato, ma spesso si indovina

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Dancri - 3 mesi fa

    Stanno bene!! stanno bene!! Siamo noi che stiamo male senza i punti!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Sblinda - 3 mesi fa

    L’errore ci sta, ma non controllare ha qualcosa di losco. Questo è il problema. Non è una giornata o dieci, gli arbitri devono parlare a fine partita e rispondere alle domande. Massa e Valeri dovrebbero scusarsi tramite nota e restare fermi per un po’. Ma serve che si espongano in diretta e si assumano le responsabilità. Poi l’audio in campo sarebbe un ulteriore passo verso la trasparenza e solo il capitano deve poter parlare e chiedere spiegazioni in campo.
    Fai tutto questo e tutto diventa più trasparente. In quel caso specifico avresti sentito sul campo il motivo del non andare a rivedere e a fine partita l’arbitro avrebbe dovuto rispondere guardando le immagini.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. simuan - 3 mesi fa

    …si, certo, come no…e intanto nel bocciolo s’e’ preso noi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Lo scatizzolagobbi - 3 mesi fa

      Ho avuto lo stesso pensiero…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. pippo - 3 mesi fa

    Belle parole ma io non ci credo più alla buona fede gli errori sono sempre a favore delle squadre più blasonate coincidenze?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Brando - 3 mesi fa

      Sudditanza.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy