Iachini si presenta: “Coppa Italia e Fiorentina mi diranno su cosa deve lavorare il Sassuolo”

Iachini si presenta: “Coppa Italia e Fiorentina mi diranno su cosa deve lavorare il Sassuolo”

“Quella col Bari e poi la partita di Firenze contro la Fiorentina mi diranno dove focalizzare meglio il mio lavoro”

di Redazione VN

Beppe Iachini si è insediato sulla panchina del Sassuolo. Ecco le sue dichiarazioni alla vigilia dell’esordio in Tim Cup contro il Bari. Ricordiamo che domenica l’ex viola sarà a Firenze per sfidare la Fiorentina:

Innanzitutto saluto Cristian Bucchi che conosco bene, nel nostro mestiere accadono queste cose, a lui va il mio ringraziamento per quanto fatto e il mio supporto affettivo. Poi ringrazio il Dottor Squinzi e il dg Carnevali per avermi scelto. Credo che sia la possibilità di fare bene, non ho la bacchetta magica, ma posso solo garantire lavoro, professionalità e con questo ragazzi credo che i risultati arriveranno.

Tim Cup? Dobbiamo essere positivi, potremo verificare dei ragazzi, la loro condizione psico-fisica, sarà una partita che mi darà indicazioni su quello su cui dovrò lavorare con insistenza, anche se poi facendo questo mestiere, le idee chiare le ho. Amo lavorare sulla fase di possesso e non, la squadra deve essere equilibrata, incisiva, deve sapere attaccare, i miei attaccanti hanno sempre segnato molto, visto che i numeri dicono che i gol ci mancano, dovremo curare di più la fase di possesso. I moduli possono essere tutti giusti e tutti sbagliato, a seconda dei ragazzi a disposizione e poi conta la mentalità. La Tim Cup è un’opportunità, il top sarebbe avere avuto una settimana di lavoro per far capire quello che voglio, ma iniziamo a lavorare e verifichiamo già da domani come va. Quella col Bari e poi la partita di Firenze mi diranno dove focalizzare meglio il mio lavoro, anche se poi delle idee le ho, ma il campo può dare altre risposte.

Perchè Sassuolo? Mi hanno contattato altre 4-5 squadre, in A e all’estero, ma ho preferito aspettare il progetto giusto per il presente e per l’immediato futuro. Questo il Sassuolo me lo ha dato, conoscendo la serietà, le competenze della società e le qualità dei giocatori, ho detto sì, senza nulla togliere agli altri club che mi avevano contattato.

Violanews consiglia

Lazio-Fiorentina: la ricostruzione, ecco cosa si sono detti Massa e Fabbri

STORIE VIOLA: Gli Ufo fermano la Fiorentina in un pomeriggio paranormale

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy