Iachini: “Poco concreti sottoporta. Ribery, non era facile. Thiago Silva? Siamo stati solidi”

Iachini: “Poco concreti sottoporta. Ribery, non era facile. Thiago Silva? Siamo stati solidi”

L’analisi del Mister nel postpartita

di Redazione VN
Iachini

Beppe Iachini ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo il pareggio della Fiorentina contro il Brescia:

“Dopo tre mesi era la prima partita, abbiamo sbagliato qualcosa di troppo nei primi minuti, poi ci è mancato il gol, abbiamo avuto tante occasioni. Dopo il rigore abbiamo cercato di palleggiare, fraseggiare, ma ho solo da rimproverare il non essere stati pronti a mettere la palla in porta, siamo stati poco concreti a fronte di 15 tiri in porta. Ritrovavamo Ribery dopo 7 mesi, anche in 10 abbiamo cercato di vincerla fino in fondo. Abbiamo fatto un ottimo secondo tempo, guardiamo avanti, sono convinto che strada facendo faremo sempre meglio. Ribery? Non era facile, due mesi e mezzo in casa dopo un infortunio, ma oggi ha corso e ha creato occasioni. I ragazzi si impegnano, non posso dire che non lo fanno. Chiesa e Caceres out con la Lazio? Prima o poi doveva succedere. Ci sono altri ragazzi che sono pronti, faranno bene. Per Ghezzal mi è dispiaciuto tanto, ma in quel momento non ho voluto togliere i tre davanti né Pulgar che dava geometrie. Rachid si sta allenando bene, non è un demerito ma è una situazione particolare. Se serve Thiago Silva? Siamo stati solidi, non abbiamo concesso quasi nulla. Poi questi sono giocatori che hanno fatto una grande carriera, Silva è un campione ma anche i nostri difensori faranno parlar bene di loro”.

PAGELLE VN – I migliori sono i più esperti. Ma Caceres, purtroppo, fa eccezione

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. simuan - 3 settimane fa

    …venvia Iachini, t’hai strappato il pareggio contro una squadra di una pochezza cosmica…malgrado fossero una banda di raccattati ci andavano regolarmente via su ogni azione di ripartenza. Uscivano facendo girare il pallone con una facilita’ imbarazzante. Noi lenti, privi di idee e di giocate pulite. Il brescia ha giocato da squadra, noi no. Portaci alla svelta a quota salvezza e poi guarda di sparire venvia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Labaroviola72 - 3 settimane fa

    Caceres impresentabile oggi, e non ce l’ho con lui ma con chi l’ha messo in campo fuori posizione che gia’ era l’ultimo rientrato in gruppo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Labaroviola72 - 3 settimane fa

    Ma sono l’unico che non comprende perche’ Milenkovic era in panca?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Nicco - 3 settimane fa

    Io nn so’ se si rendono conto della gravità della nn vittoria stasera , abbiamo pareggiato con un Brescia che oltre ad aver fatto 16 punti gli mancava la coppia di centrali titolare , bisoli, Balotelli e con un tonali sottotono, nel primo tempo nn abbiamo mai tirato in porta, se Ribery nn fa quella magia e guadagna quell’angolo noi stasera perdiamo, per nn parlare della pochezza tecnica di chiesa che sbaglia un controllo elementare sul gol annullato a Vlahovic e si mangia un gol a porta completamente vuota. Salvo pezzella castro e Ribery il resto da oratorio allenatore in primis che sbaglia L’impossibile dalla formazione ai cambi, nn ultimo i cambi Cutrone Sottil a 3 minuti dalla fine , ha perso 1 minuto inutilmente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Daniele72 - 3 settimane fa

      Bravo , analisi ineccepibile .

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. ginox - 3 settimane fa

    Tenere in campo Casares ammonito e in confusione con Milenkovic in panca, togliere Ghezzal appena entrato per un Ribéry ormai stanco, mettere dentro Cutrone e Sottil al secondo minuto di recupero: paiono tutte mosse di un allenatore non sereno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Lore97 - 3 settimane fa

    Quelli che vogliono la conferma di Iachini sono gli stessi che vogliono il restauro del Franchi? Chiedo per un amico

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy