Iachini in sala stampa: “In casa abbiamo ancora un po’ di influenza, per ora niente tridente”

Iachini in sala stampa: “In casa abbiamo ancora un po’ di influenza, per ora niente tridente”

La Fiorentina non va oltre lo 0-0 contro il Genoa: ecco il pensiero del tecnico viola

di Alessandro Bracali, @alebracali9

Giuseppe Iachini ha detto ai giornalisti presenti nella sala stampa “Manuela Righini”:

Siamo partiti molto bene, forti, con trame di gioco importanti ed ottime occasioni. Il Genoa non stava superando la metà campo. Avevamo preparato la partita così, allo stesso tempo dovevamo stare attenti alle loro ripartenze, ed invece è nato proprio così il loro rigore. Da lì la partita è cambiata, diciamo che quando giochiamo in casa abbiamo ancora un po’ di influenza. Nel secondo tempo siamo andati sempre meglio fino a terminare in crescita, peccato per aver concesso un paio di occasioni di troppo al Genoa, abbiamo rischiato troppo. Ci è mancata un po’ di superiorità numerica sulle fasce, deve migliorare anche l’intesa tra le punte. Castrovilli? Non ho capito se aveva preso un colpo, sta facendo gli accertamenti. Un aggettivo per Dragowski? In due situazioni di palla in verticale si è fatto trovare pronto, quando giochiamo alti è normale che il portiere debba accorciare lo spazio verso la porta. Sul rigore è stato bravo. Qualche sbavatura è naturale dopo soli 23 giorni che siamo insieme, dispiace per i tifosi ma davanti avevamo una signora squadra. Mettere Sottil? In questo momento non ce lo possiamo permettere, avremmo prestato troppo il fianco agli avversari. Ho inserito Eysseric perché mi serviva un giocatore di quel tipo che poteva avere l’ultimo passaggio, è entrato bene, così come Maxi Olivera, avevo bisogno in quel momento di un mancino puro. Da domani inizia la preparazione per un’altra settimana impegnativa, stiamo spingendo molto sia dal punto di vista mentale che fisico. Con l’Inter non partiamo battuti, ce l’andiamo a giocare. Che mi aspetto dal mercato? La società sta lavorando

 

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. gianni - 4 settimane fa

    Alle volte uno come Behrami messo lì in mezzo può 8distruggere il gioco , è quanto è successo ieri, la mossa vincente di Nicola è stata questa. Poteva essere preso lui al posto di Badelj, le squadre si costruiscono anche con questi giocatori e non solo con chi ha I piedi buoni ma non tira cignate. A noi manca uno così da mettere in alcune partite Dove è importante rompere il gioco avversario con le buone o con le cattive. Ieri avrà fatto dieci falli e nessun giallo. Milenkovic, Pezzella e Caceres un fallo un cartellino giallo. Magari il nostro amato Orsato voleva rendere il compito della juve domenica prossima ancora più facile. Che grande arbitro !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-14380403 - 4 settimane fa

    Ma per piacere mister, s’è fatto ridere con l’ultima …. nemmeno oggi il coraggio di provare a vincerla con un innesto tipo Sottil al posto di venuti o Cutrone-Vlaovic insieme … domenica ‘i che si gioca col 5-5-0???? Il calcio è fatto anche di divertimento, vero è che per ora qualche punto s’è fatto, ma si fa ridere per come si gioca …. e tra il gatto e la volpe ancora non s’è capito un c…o chi è che deve fare il mercato, uno dice che ci sono i soldi quell’altro ancora gioca ai ricambi (via uno dentro un’altro) e a me francamente sembra sempre di più un grande presa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Violentina - 4 settimane fa

    fortuna mazzarri non era libero..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Mario - 4 settimane fa

    Mah…
    1 solo vero attaccante e 5 difensori contro l’ultima della classe
    Il regista vertice basso e Castro esterno per far giocare Benassi esterno opposto… 60 metri di niente tra regista e centravanti
    Abiamo concluso con Oliveira e Esseyric in campo
    Mah… mi sembra un delirio autolesionista, però i punti arrivano finché gli avversari continueranno a sbagliare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. pino.guastell_9534945 - 4 settimane fa

    Caro mister Iachini oggi male dalla Difesa al centrocampo: Benassi e Pulgar tra i peggiori, dormivano in campo: dove è finita la garra? Le cose migliori sono state le miracolose parate di Dragowski e alune giocate degli attaccanti. Ma diamine: perchè giochiamo in casa con questo modulo di gioco vuol dire difensivismo a 360 gradi? Era l’ora di mettere assieme Cutrone,Vlahovic e Chiesa! E lei invece, caro mister, si dimostra tale e quale Montella che aveva paura da matti e non sognava le vittorie in casa ma per gioire era sufficiente che si pareggiasse.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. AndreaViola - 4 settimane fa

    Pradè bocciato, squadra incompleta per qualità e quantità

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. AndreaViola - 4 settimane fa

      Colui il quale ha messo il pollice verso il basso argomentasse con motivazioni valide perché sarebbe vero il contrario perché io non capisco, siamo incompleti in difesa, centrocampo ed attacco

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy