Iachini: “Avevamo la vittoria in mano, dobbiamo lavorare. La squadra ha margini importanti”

Iachini: “Avevamo la vittoria in mano, dobbiamo lavorare. La squadra ha margini importanti”

Le parole nel postpartita

di Redazione VN

Così Mister Iachini a Dazn dopo Bologna-Fiorentina:

“I ragazzi hanno fatto una buona gara, Bologna è un campo difficile. Abbiamo cercato di fare la nostra gara, il nostro gioco, non ci siamo riusciti. Dobbiamo essere più smaliziati, alla fine non abbiamo letto bene l’ultimo passaggio. Peccato, eravamo arrivati alla fine con una vittoria in mano.

Non mi aspettavo tanto di più rispetto ad oggi, dopo così poco tempo. Certo ci sono state risposte dal punto di vista difensivo, ma dobbiamo leggere meglio le situazioni per creare qualcosa in più. Ci lavoreremo, i ragazzi hanno dato tutto, pensiamo alla prossima gara. Stiamo lavorando per conoscerci, dobbiamo crescere, magari andando avanti valuteremo se fare o meno qualcosa di diverso. Oggi abbiamo preferito così, ma ci sarà tempo per inserire qualcosa di diverso.

Chiesa ha fatto un’ottima gara per impegno, a volte non lo abbiamo servito bene con Vlahovic e con Dalbert, lui ha avuto un altro paio di situazioni, ci darà una grande mano. Noi stiamo lavorando, è chiaro che inserire qualche elemento ci dà più soluzioni a livello tattico, lavoriamo con la società su questo. La squadra ha margini di crescita importanti.”

Bologna-Fiorentina 1-1: dopo una partita di sofferenze, i viola si fanno acciuffare nel finale

18 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. simuan - 3 mesi fa

    …fuori Castrovilli e dentro Ceccherini…nemmeno il Trap nei suoi migliori cenci…un balzo indietro di trent’anni. Beppe t’ho voluto bene da giocatore e spero nel tuo miracolo da allenatore ma certe mosse fanno accapponare la pelle. Hai sicuramente ridato mordente a quella banda di raccattati pero’ dai, questi numeri evitali se possibile. Ultima cosa: io capisco che la rosa e’ limitatissima ma Boateng non e’ piu’ un giocatore. Non lo convocare neanche piu’. Che si prenda lo stipendio regalatogli da Prade’ comodamente seduto in tribuna o sul divano di casa sua. IMPROPONIBILE.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Valter - 3 mesi fa

    L’approccio differente si è già visto per quel poco di tempo che iachini ha potuto passare con la squadra.
    Diamo tempo e la squadra migliorerà.
    Il campionato è lungo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. bitterbirds - 3 mesi fa

    questo qui fa sembrare nedo sonetti un luminare del ruzzolapalla

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. pino.guastell_9534945 - 3 mesi fa

    Meno male che Iachini sia contento. Mah! chissà che partita ha visto! Una squadra che ha giocato nella propria metacampo pensando a scalciare gli avversari non mi ha pare che abbia dato un buon esempio di come si gioca a calcio. Su 95 minuti di partita la Fiorentina ha tirato due volte verso la porta del Bologna, facendo gol con Benassi e fallendolo con Vlahovic che ha spedito la palla in tribuna. Mister non crede che sia troppo poco per una squadra che milita nel campionato di serie A?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. violadasempre - 3 mesi fa

      Ci si dimenticano le due belle parate di Skorupski (una nel primo e una nel secondo tempo) sui tiri pericolosi di Chiesa e l’occasione clamorosa sprecata da Dalbert in contropiede. E con quelle citate sopra fanno 5 occasioni da gol: il Bologna ne ha create 4 perché finalmente abbiamo difeso bene e le partite si vincono coi gol, non col possesso palla

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. CippoViola - 3 mesi fa

    Se al 67′ fai entrare Boateng sullo 0-1… Boateng è adatto solo ad addormentare le partite sullo 0-2 dal 80′.
    Vorrei capire ma Sottil è infortunato e lo portano in panchina per far numero?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. gio viola - 3 mesi fa

    no dai ragazzi..ditemi che è un incubo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Labaroviola72 - 3 mesi fa

    Dopo i pesanti carichi in allenamento pensavo peggio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Lk - 3 mesi fa

    Caro Beppe se Benassi non avesse fatto quel goal, che c ha permesso di alzare un po’ la testa, oggi avremmo perso senza se e senza ma.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Alex - 3 mesi fa

      Verità nuda e cruda

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. The Count of Tuscany - 3 mesi fa

      E qual è stata l’unica differenza tra le formazioni di iachini e montella? Benassi. Pensa se c’era Badelj che tragedia sarebbe stata

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Giovanni - 3 mesi fa

    Non ho visto grandi differenze con il passato.Siamo scarsi ma scarsi scarsi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. batigol222 - 3 mesi fa

    Ragazzi ma che cercate Guardiola? Con dalbert e venuti?
    Svegliatevi, non siamo il barcellona, abbiamo fatto un’onestissima partita pareggiata al 94’… quante partite fin’ora hai portato fino al 90′ con il punteggio in vantaggio? Fate i vostri conti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-14380403 - 3 mesi fa

      Sacchi era Sacchi con due/tre fuori classe ed un branco di ragazzi della primavera, poi diventati Maldini, Costacurta, Albertini, Eranio, Donadoni, Colombo ecc ecc ….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. gio viola - 3 mesi fa

        Eranio era del genoa

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. viola1946 - 3 mesi fa

        Sacchi ha vinto un solo scudetto con la squadra più forte in circolazione in Europa. Maldini a 18 anni era il migliore terzino sinistro italiano, Donadoni è stato pagato a peso d’oro all’Atalanta: Poi hai dimenticato Giovanni Galli e Massaro rilevati dalla Fiorentina, Ancellotti dalla Roma, Baresi (forse il miglior libero in circolazione all’epoca), Tassotti dalla Lazio.
        Per favore! Sacchi ha il merito di aver cambiato la mentalità al calcio italiano. Ha vinto uno scudetto e due coppe dei campioni, quando le partite serie si vedevano in semifinale e finale (partecipavano solo le vincitrici dei campionati europei e non le migliori, 4,3,e due dei campionati più importanti).

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. gianni69 - 3 mesi fa

    la vittoria in mano….si …la f..a s’avveva in mano poi ce la siamo ritrovata dove non batte il sole.sono amareggiato altri due punti persi,ma non colpevolizzo il mister.i calciatori sono poco.punto.mi ritiro per deliberare.ho già deliberato:anno di sofferenza poi è anche bisestile.saranno caz..amari.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. biongborg - 3 mesi fa

    Ci hai già messo del tuo per non vincere. Se avevi un altro terzino in panchina mettevi anche quello

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy