Calamai: “Badelj non rientra più nei piani viola. Attacco? Tanto talento, ma manca il bomber”

Calamai: “Badelj non rientra più nei piani viola. Attacco? Tanto talento, ma manca il bomber”

Le parole del giornalista sul momento della Fiorentina, tra presente e futuro

di Redazione VN

Il giornalista de La Gazzetta dello Sport, Luca Calamai, è intervenuto a Radio Bruno e ha parlato a 360° del momento viola: “Si dice che Kouamé sia un giocatore spaventoso. Oltre ai tre – Chiesa, Cutrone e Vlahovic – si aggiunge un altro pezzo forte che se recupera dall’infortunio può diventare. E’ chiaro che l’anno prossimo la Fiorentina non può non andare in Europa o comunque essere lì vicina fino alla fine. Per avere la competitività a quel livello però devi avere un centravanti da 20 gol: tra Chiesa, Cutrone, Vlahovic e Kouamé ce n’è uno che può arrivare a quella cifra? Sono tutti talenti straordinari, ma puntare “solo” su questi è un rischio e forse per andare in Europa League non bastano”.

Poi prosegue: “Badelj? Non fa parte dei progetti futuri della Fiorentina, ma può avere un altro ruolo in questa squadra. Ci sono già quattro centrocampisti (Castrovilli, Pulgar, Amrabat e Duncan n.d.r.) che possono fare i titolari, sia lui che Benassi potrebbero diventare un lusso. Se accettasse di fare da chioccia a questo gruppo ben venga, ha le qualità umane per farlo. Iachini? C’è la possibilità che resti, e non giocare le coppe sarà un vantaggio. L’anno prossimo però l’obiettivo sarà quello di centrale l’Europa, verrà fatto un grande investimento in difesa e i giovani dovranno essere bravi a sopportare le pressioni”.

Vlahovic: “Divertentissimo giocare con Chiesa. Mai facile fare 5 gol” [VIDEO VN]

8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Violentina - 4 mesi fa

    il severgnini del giuoco del pallone.. ad ogni commento l’ovvietà è ad essere gentili scontata. capace pure io a fare la giornalista in codesta maniera.. lo vedrei bene in miniera.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. 29agosto1926 - 4 mesi fa

    Da ricovero.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Sblinda - 4 mesi fa

    Iachini è un ottimo allenatore, ma secondo me serve altro per il prossimo anno. Non abbiamo uno straccio di gioco. Il prossimo anno serve un allenatore che abbia profilo, per alzare l’asticella ancora. Magari Sarri o un giovane tipo Juric, oppure di richiama Sousa 🙂

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Johan Ingvarson - 4 mesi fa

      Con Sousa è certa la retrocessione.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. dallapadella - 4 mesi fa

    Dunque, hai Cutrone, Vlahovic e Kouamé, ai lati Chiesa e un certo Ribery, e devi comprarne un altro? E col rischio che ritorni Pedro dal Brasile.
    Se riesci a vendere Pedro e Cutrone allora forse puoi permettertelo, altrimenti punti forte su quanto hai senza far arrabbiare Rocco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. iG - 4 mesi fa

      su Kouamé non ci conterei questo capionato
      su RIBERY forse da Aprile
      quindi fai finta di non averli dai retta

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Pixie - 4 mesi fa

        Mi sembra chiaro che la Padella parlava dell’anno prossimo e Calamai dice una stupidaggine.
        Vlahovic , per ora, rispetto,ai minuti giocati li passa i venti gol e gli altri sono sostegni di “peso”.
        Chi si dovrebbe comprare in piu? e, visto il costo di un attaccante da venti gol, con quali soldi? i suoi?
        Povera Gazzetta………..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. dallapadella - 4 mesi fa

        Certo, parlo per il prossimo campionato, ormai il mercato è chiuso.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy