I rimpianti di Nassi: “I sette nazionali che sarebbero dovuti rimanere alla Fiorentina…”

I rimpianti di Nassi: “I sette nazionali che sarebbero dovuti rimanere alla Fiorentina…”

La riflessione di Claudio Nassi sul patrimonio che la società si è lasciato sfuggire nel corso degli anni

di Redazione VN

Claudio Nassi sul proprio portale web analizza i nazionali viola ed ex viola che sarebbero dovuti rimanere in riva all’Arno. Qui vi riportiamo un estratto:

Cragno, Perin, Mancini, Piccini, Zaniolo, Bernardeschi, Chiesa… Chiesa è il solo a rimanere, mentre Bernardeschi, ceduto alla Juventus, ha portato almeno 40 milioni alle casse sociali. Se è vero, come dice Capello, che “… si possono sbagliare gli acquisti ma non le cessioni, perché vorrebbe dire non capire che cosa si ha in casa“, non ci sarebbero da fare i salti mortali. Se poi si volesse fare un’analisi più approfondita, ci sarebbe da chiedere se l’operazione Bernardeschi non sia stata precipitosa, come quella di Romagnoli dalla Roma al Milan, visto quel che costano i calciatori di primo livello.

Con questi 7, più Ilicic, ceduto per un tozzo di pane all’Atalanta, Rebic e Salah, non riscattato dal Chelsea, e una rosa adeguata, in che posizione sarebbe la Fiorentina? Evidentemente non si è preso in esame un programma ambizioso con giovani dal futuro certo e sempre appetibili per le grandi d’Italia e d’Europa. Si investe anche a ragion veduta e il calcio, se capisci, permette di guadagnare l’incredibile. Se ha lottato per vincere il Conte Pontello, non vedo perché non dovrebbero fare altrettanto Diego e Andrea Della Valle.

Violanews consiglia

 

Traoré torna protagonista, bene i difensori di B. Gori: anno perso? Ecco i viola in prestito

Cori di Cagliari, Fiorentina in attesa: rischio sanzione. E la Digos cerca i responsabili

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Paul - 5 mesi fa

    Per F. Chiesa solo contanti niente sconti e niente contropartite tecniche. Soprattutto se spacciati per campioni che invece non sono. Basta vedere Piaga che la Juve vuole tanto per un giocatore che lei non vuol tenere neanche a bilancio. Contanti e andiamo ad inserire i nostri giovani. Saluti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Tagliagobbi - 5 mesi fa

    Allora, tanto per restare ai fatti: Bernardeschi o lo vendevi a 40 quell’anno o ci avresti perso un botto visto che causa diarrea non voleva firmare il contratto proposto (non avrebbe firmato neanche per il triplo, tanto per essere chiari). Rebic: trovatemi uno che all’epoca l’avrebbe voluto tenere in squadra. Ilicic idem, quante gliene sono state dette, qualcuno se lo ricorda? Su Zaniolo sono state fatte un monte di chiacchiere (non siamo stati gli unici a non crederci vero Inter?). Su Piccini e Mancini è vero, uno è stato un errore di valutazione di società ed allenatori, l’altro idem con magheggio legale, ma sempre magheggio a rimorchio. Su Salah ringraziamo Pradè e Macia, prima per averlo portato e poi per esserselo fatto sfuggire a bischero. Perin e Cragno fate voi, io non me li ricordo da queste parti. Cragno è un tifoso viola sul resto non ho idea. Questa dichiarazione del buon Nassi mi sa di dietrologia spicciola. Poi ci sono i soliti noti… e vabbè… già che ci siamo mettiamo anche Milincovic-Savic etc… Poi, che Corvino e la Società abbiano fatto degli sbagli siamo tutti d’accordo, però forzare la realtà tanto per scrivere…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. batigol222 - 5 mesi fa

    Con i se e con i ma si va poco lontano, a me sembra che il vivaio della fiorentina sia quello che ha sfornato più talenti in italia negli ultimi anni. Se non talenti talentini, giocatori che possono giocare in serie A e avere mercato, qualcuno forte

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-2073653 - 5 mesi fa

    Salah a parte, il resto sono tutti “capolavori” di Pantaleone, che tempo fa ricevette lodi sperticate da Nassi. Come dire, ho un figlio che è un genio, ma boccia da tre anni di seguito in prima media. Qualcosa non mi torna….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. emilio - 5 mesi fa

    … AL SOLO PENSARCI MI VIEN DA PIANGERE… MA LA COSA CHE MI FA ARRABBIARE DI PIU’ PERCHE’ DIMOSTRA L’INCOMPETENZA ASSOLUTA E’ AVER PREFERITO BABACAR A REBIC….E POI AVER CEDUTO BABACAR CHE ORA AVREBBE FATTO COMODO…VISTO CHE IL FIGLIO DEL CIOLO NON E’ UN CENTRAVANTI… NE MAI LO SARA’… MA TOCCATO IL FONDO … SI PUO’ SCAVARE E I “NOSTRI” IN QUESTO SONO DEI VERI MASTRI MINATORI DI PROFONDITA’ …. AMEN ABBONATEVI GRULLI ABBONATEVI…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. carlo - 5 mesi fa

    Questi sono solo discorsi del c…o con i se e i ma e sempre facile . il grande Nassi ci racconti i suoi errori

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. vecchio briga - 5 mesi fa

      Hai ragione, si commenta col senno di poi. D’altra c’è chi sarebbe profumatamente pagato per sbagliare meno scelte possibili.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Alan1971 - 5 mesi fa

    Evito di girare il coltello nella piega… ormai non c’è neanche più la speranza che qualcuno rinsavisca.

    Voglio solo distinguere chi è andato via perchè allettato da prospettive decisamente migliori, e ci sta (Salah, Bernardeschi, prossimamente Chiesa) e chi è stato perso per una serie di concause assurde (ma legate a varie forme d’incompetenza secondo me) come Piccini, Zaniolo e Mancini oppure Cragno (nato a Fiesole); chi è stato preso solo per farci plusvalenza (Cuadrado, Savic, prossimamente Milenkovic) e chi proprio non voleva andar via (Ilicic) ma pur di sbarazzarsi dello stipendio e dell’eredità di Pradè è stato praticamente regalato (ad una concorrente).

    Nella maggior parte dei casi, a peggiorare il tutto, il fatto che tali giovani o ottimi giocatori siano stati “sostituiti” da incomprensibili bipedi dell’Est Europa o Sud America, da 1 o 2 milioni che nel calcio significa più o meno ciofeca galattica assicurata.

    Chi compie tali operazioni incommentabili dovrebbe essere sbattuto fuori da ogni società seria, qui invece gli si allunga il contratto… ognuno tragga le proprie conclusioni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. storico10 - 5 mesi fa

    non ho ben capito il riferimento a Perin….e a Cragno…che è di fiesole ma non mi pare sia mai transitato dalle giorvanili viola…. tantomeno il primo…
    i rimpianti sono ovviamente zaniolo mancini e piccini….ma non si può piangere in eterno sul latte versato…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy