Guerini: “Prandelli non riesce a far capire il pericolo. I signorini facciano sacrifici”

La cruda e dura analisi dell’ex viola Vincenzo Guerini sul pessimo momento della Fiorentina

di Redazione VN

L’ex giocatore e dirigente della Fiorentina, Vincenzo Guerini, è intervenuto al “Pentasport” di Radio Bruno Toscana:

Quando finii sulla panchina della Fiorentina nel 2012 fu un incubo. Adesso c’è tempo, ma non vedo prospettive, compattezza e unione. Vedo una società sparpagliata, non so cosa Prandelli possa inventarsi. Non vedo la passione per la maglia. Forse il tecnico non riesce a far capire il pericolo che la squadra sta correndo. La Fiorentina è stata sopravalutata, ma nessuno si aspettava un campionato del genere. Ribery sarebbe dovuto essere il fiore all’occhiello, ma ha 37 anni. Ho paura quando una società punta tutto su un giocatore di 37 anni. Il francese doveva essere la ciliegina sulla torta, il problema è che manca la torta. Nessuno meglio di Antognoni può far capire la situazione. Il ritiro? Penso che in questo caso sia una soluzione giusta. I signorini sono pagati puntualmente. E’ l’ora che facciano dei sacrifici, sempre che si possano chiamare sacrifici. Da fuori vedo una squadra incapace di reagire, ha limiti caratteriali incredibili, non so se è pronta a lottare. Oltre a Torreira notai anche Barella. Feci il suo nome ai miei responsabili, ma non ci fu niente da fare. Ora non serve pensare al mercato, testa alle prossime partite.

Atalanta-Fiorentina

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. BVLGARO - 1 mese fa

    uno come lui da tenere sempre in società. mastica calcio come pochi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. simuan - 1 mese fa

      …fu’ prima inspegabilmente emarginato dal sommo supercazzolaro Sousa e poi cassato a furor di popolo perche’ c’era da fare posto ad Antognoni…io ricordo benissimo trasmissioni radiofoniche con attacchi palesi e becere insinuazioni…

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy