Gli errori tecnici ne macchiano la crescita complessiva: Hugo, chiuso tra Insigne e D’Ambrosio

Gli errori tecnici ne macchiano la crescita complessiva: Hugo, chiuso tra Insigne e D’Ambrosio

Tra un inizio di stagione da protagonista e qualche piccola – ma sanguinosa – sbavatura: focus sulle sottigliezze del difensore brasiliano

di Giacomo Brunetti, @gia_brunetti

Plachiamo per un attimo i toni dell’accesa polemica post-partita per concentrarci sugli errori che la Fiorentina ha commesso a ‘San Siro’. Perché sì, l’arbitraggio può aver influito, ma la formazione di Stefano Pioli ha commesso alcune imprecisioni tecniche. “Dobbiamo sempre migliorare: anche nelle vittorie ci sono imperfezioni”, aveva dichiarato l’allenatore viola prima della gara. Figurarsi, quindi, nelle sconfitte.

Il dito, in questo caso, sarà puntato contro Hugo. Più che un dito, una lente d’ingrandimento. Perché il brasiliano ha iniziato la stagione da protagonista, titolare al fianco di Pezzella, con prestazioni convincenti. E, nei dettagli, è migliorato molto nell’equilibrio sui palloni in profondità – nel contrasto uno contro uno – e nel rinculare quando gli avversari attaccano. È lampante, di contro, che nelle due sconfitte patite dalla Fiorentina in questa stagione ci sia il suo zampino.

In primis sulla rete di Insigne, quando sbaglia il disimpegno, favorendo il servizio per il controllo e tiro dell’italiano: il calciatore del Napoli brucia Pezzella e infila Dragowski, esente da colpe. Lo stesso Pioli se n’è lamentato. E a ‘San Siro’ l’evento si è ripetuto: fallo laterale, Hugo esce troppo alto facendosi infilare con un triangolo da D’Ambrosio e Icardi. Un errore madornale e altrettanto ingenuo. Inoltre, anche contro la Sampdoria ha commesso alcune sbavature. Gioca sempre perfettamente, al massimo della concentrazione, non sbaglia quasi mai con il pallone tra i piedi. Le sottigliezze, però, fanno la differenza. Lo ripete spesso anche il mister.

Violanews consiglia

10 punti nelle prime 6 gare: Pioli come il Prandelli 2008-09, con una differenza…

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Matteoct - 11 mesi fa

    Lo sbaglio di ieri poi e` stato fatto per colpa di biraghi che si e` fatto completamente saltare dal “fenomeno” danilo d’ambrosio e quindi ha fatto andare posizione a hugo, e con il napoli sbaglia il rinvio perche` nessuno era libero perche`eravamo messi male e troppo rinunciatari. Tra parentesi difensori come manolas che secondo voi vale tanti soldi(hugo e`piu` forte) sbagliano 10 15 volte a partita perche`perdono sempre l`uomo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Lk - 11 mesi fa

      Ricordiamoci che Hugo è da quel maledetto gg di Marzo che è titolare in serie A…! Praticamente 3 mesi ca.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Ganesh - 11 mesi fa

    Pollice verso. Credo al contrario che il buon Victor sia uno di quelli che sbaglia di meno. Potente e anche con una discreta tecnica. Considerando anche le enormi qualità umane, di simpatia e positività che trasmette al solo guardarlo, credo sia uno di quei giocatori che ogni allenatore vorrebbe avere nello spogliatoio. Forse non diventerà mai come Ruud Krol, ma me lo tengo stretto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. 29agosto1926 - 11 mesi fa

    e m’è partito il post………
    soddisfazione per le belle prestazioni fornite fino ad ora, (i punti mancano comunque….) le ingiustizie arbitrali subite ieri sera come mai si punta il dito su due uniche leggerezze che in ogni partita possono capitare.
    O Milenkovic allora con Caprari?
    La stampa Fiorentina è troppo forte veramente, va a cercare non il pelo nell’uovo ma l’improponibile puntando il dito su due errori in sei partite.
    Mah!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. 29agosto1926 - 11 mesi fa

    Certo Brunetti questa mancava. Puntare il dito su due sbagli DUE!!! Voglio vedere quali sono i centrali che non sbagliano una volta a partita. Purrtroppo c’hanno fatto goal ma a me piacerebbe sapere come mai, in un clima di GENERALE

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy