Giani la pensa diversamente: “Stadio? Stimo Commisso, ma prima conta la squadra”

Giani la pensa diversamente: “Stadio? Stimo Commisso, ma prima conta la squadra”

Giani parla di Commisso e non solo

di Redazione VN

Eugenio Giani, presidente del consiglio regionale, a Radio Bruno:

Stadio? Do una valutazione positiva di Rocco Commisso. E’ importante vederlo motivato, ciò che conta prima di tutto sono i risultati della squadra poi si potrà occuparsi dello stadio. E’ positiva l’apertura di Pessina, giusto che abbia dato un’apertura per intervenire sul Franchi.

Sconcerti: “Iachini? Non capisco perché ci debba essere tanta fiducia. Belotti? Non arriva”

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-2073653 - 4 giorni fa

    Pietra tombale sullo stadio….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Up The Violets - 4 giorni fa

    Veramente non mi sembra affatto che la pensi in maniera diversa, basta leggere e comprendere ciò che si legge. Parla dell’entusiasmo di Commisso, e da quel punto di vista ha perfettamente ragione, perché con la squadra nelle condizioni in cui era almeno fino a dicembre, avevi voglia a costruire stadi, sarebbero cascate le braccia lo stesso a chiunque.

    Piaccia o meno, qua si ha a che fare con una società di calcio, quindi i risultati sportivi devono sempre avere la precedenza sul resto. Gradualmente, anche grazie alla costruzione di impianti di proprietà, il fatturato può aumentare e con esso anche la competitività e gli obiettivi, ma la prima cosa è fare una squadra decente, che non faccia vergognare i tifosi come la Fiorentina degli ultimi tre o quattro anni e che permetta d’iniziare a costruire la base sulla quale poi impiantare i giocatori da salto di qualità, una volta che ci saranno le condizioni economiche per prenderli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy