Franchi, il Recovery Fund potrebbe aiutare Nardella: un miliardo per i beni culturali

Il sindaco di Firenze, Dario Nardella, vuole portare in fondo il progetto del restyling del Franchi

di Redazione VN

Dario Nardella, sindaco di Firenze, non ha alcuna intenzione di tornare indietro sulla questione Franchi, ed ha tutta la volontà di portare a termine la missione entro la fine del suo mandato. Ieri si è recato a Roma, per incontrare lo staff del premier Conte, con il quale ha avuto un confronto molto proficuo. Come racconta Massimo Basile su il Corriere dello Sport, nei finanziamenti europei del Recovery Fund è prevista la destinazione di un miliardo di euro per i beni culturali, tra i progetti sotto osservazione c’è già la Manifattura Tabacchi delle Cascine, e potrebbe rientrarci anche lo stadio Franchi, visti anche gli elogi ricevuti dal Mibact e dal soprintendente. Un restyling da 150 milioni di euro, di cui 90 che arrivano dal ministero dei beni culturali, con le curve a ridosso del campo, posti riscaldati, ristoranti interni e copertura totale. Con l’arrivo di un aiuto pubblico, si ridurrebbero sensibilmente i tempi, attirando anche investitori privati intenzionati a legare il proprio nome con il nuovo Franchi, mentre ancora si aspetta una risposta ufficiale della Fiorentina. In tutto questo Nardella lunedì incontrerà i tifosi, per fargli capire che il progetto è concreto e solido. 

dario-nardella

 

 

16 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. MixViola - 3 mesi fa

    Certo. L’intero settore dello spettacolo dal vivo in ginocchio, con decine di migliaia di lavoratori a spasso e senza futuro, buttare un centello sul Franchi è la cosa da fare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Violante - 3 mesi fa

    La vera cosa assurda è che il franchi sia considerato un monumento, roba da fuori di testa. Un mostro di cemento che cade a pezzi come può essere chiamato monumento? Che paese signori…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. SoloViola - 3 mesi fa

    Fare un accordo con un Governo che ha i giorni contati è da folli… senza i 3 voti dei Senatori a vita, vanno sotto in qualsiasi votazione… maggio?!!
    O e solo una delle tante manovre Nardella per prendere tempo e non far fare lo Stadio nuovo e di proprietà a Campi Bisenzio o dell’Area Metropolitana Fiorentina.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. rumbaviola - 3 mesi fa

    Io voglio bene al Franchi calcisticamente parlando, tanti ricordi, ma 90 milioni di soldi pubblici per uno stadio di cemento che tra 80 anni sei punto e da capo mi sembrano una follia visto gli innumerevoli siti archeologici/beni artistici di piu’ indubbio valore che stanno cadendo a pezzi in Italia. Io al massimo lo avrei fatto fare ad un privato (Commisso) preservando alcune parti e buttando giu’ tutto resto, cercando di creare un gioiellino possibilmente con poco cemento.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. massimopr_744052 - 3 mesi fa

    Spendere soldi pubblici quando c’è un privato che è disposto a spenderli per un progetto sicuramente migliore e più performante è da folli. Oppure , come ho sempre pensato, l’obiettivo di Nardella e C. è quello di impedire a Commisso di costruire uno stadio nuovo con annessa parte commerciale, seguendo la mentalità comunista e post-comunista delPRIVATO E’ BRUTTO.La seconda che ho detto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Hatuey - 3 mesi fa

    Se il Mibact spende i soldi per lo stadio di Firenze invece che dedicarli a Pompei ed altri siti di vero interesse culturale che ne hanno bisogno allora siamo alle comiche, ma non succederà. Inoltre vorrei conoscere la lista di questi privati che si unirebbero al comune di Firenze per finanziare la ristrutturazione. Infine oggi alla lista delle meraviglie si è aggiunta quella dei posti “riscaldati” fra qualche giorno ci sta che dicano che offriranno le maiale gratis al termine della partita per festeggiare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Superviola - 3 mesi fa

    Ogni giorno una nuova. Aria fritta da mettere in bocca ai poveri tifosi.
    Prima il restyling si sarebbe dovuto finanziare con un mutuo del Comune a tasso zero, ora dietrofront! Si finanzia in parte col Recovery Fund ed in parte trovando soldi da privati investitori…chi…?
    Tra poco ci sarà una ulteriore iniziativa per finanziare il Franchi, una lotteria per tutti i residenti fiorentini con premio finale…il Franchi di Pessina!
    Evviva! Bene, bravi, bis!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Unsenepoppiu - 3 mesi fa

    Da ricovero mi sembrate ma voi che parlate ancora del Franchi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. simuan - 3 mesi fa

      …bravo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Valdemaro - 3 mesi fa

    Se seguita a fare il renziano travestito da pd ed infama il governo un giorno si e uno pure non gli tocca nemmeno un euro….
    Ma pensasse a Firenze invece di disquisire di politica nazionale….tra le piste ciclabili a ccome su viale ariosto ad altri disastri sta rovinando la nostra città…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. violaj - 3 mesi fa

    come al solito soldi destinati a progetti di crescita, lavoro, scuola, sanità verranno spesi a c*** per interessi clientelari e fra un anno o due siamo punto e a capo. Io lo stadio lo voglio, ma non a scapito del mio futuro o di quello dei miei fogli. un sistema politico e di governo che non riesce a programmare opere se non con manciate di miliardi a pioggia è una disgrazia. scusate lo sfogo SFV

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. peponio - 3 mesi fa

    forse ci sono altre priorità a Firenze soprattutto per investimenti su nuovi progetti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. andrea333 - 3 mesi fa

    C’era una persona che era disposta fare quel lavoro mettendo anche più soldi e quindi a creare più posti di lavoro e i soldi del recovery fund potevano essere destinati alla sanità, scuola, e aiutare le ditte e le persone in difficoltà . Siamo in mano a un gruppo di burocrati e parlo di tutti i politici di qualsiasi partito. Inoltre ,se la Fiorentina facesse lo stadio a Campi che se ne fanno dello stadio ? Diventerà una cattedrale nel deserto ? Ovviamente impediranno a Commisso di farlo a Campi così il Franchi tornerà a essere utile utile. Se succedesse ci ricorderemo di voi alle elezioni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Xela - 3 mesi fa

      C’era una persona che aveva fatto finta di essere disposta e poi si è tirata indietro. 3 volte per 3 ipotesi diverse. Non la volete vedere la realtà eh…

      quanta tenerezza. Comunque uno stadio più piccolo potrebbe andare anche bene, per il tennis ci vuole meno tribune. forse rocco sta abituandoci a questo…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. andrea333 - 3 mesi fa

        quella persona ha dimostrato con i fatti che è pronto a investire. Per il centro sportivo metterà circa 100 milioni di euro, non parole. .Riguardo allo stadio ti devo enumerare le ragioni per cui non lo ha fatto ? Non credo, perché le sappiamo tutti e nessuno sano di mente avrebbe investito i soldi in quei 3 progetti . IO sto con i fatti tu con le chiacchiere dei politici e vediamo chi fa tenerezza. Non scandalizzarsi del fatto che questi spendano i soldi del recovery fund per uno stadio è il motivo per cui ci meritiamo questa classe politica.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Nicco - 3 mesi fa

    Per me questa del restyling del Franchi da parte del comune è l’ennesima mossa di un sindaco che nn sa che pesci prendere difronte ai tifosi e per farli stare zitti ha tirato fuori questa bravata, ma tutto ciò va clamorosamente contro la Fiorentina, invece di aiutare commisso a costruire a campi gli si mette i bastoni tra le ruote, ricordati caro Nardella la gente nn è stupida, ma questo signore pensa davvero di prenderci per i fondelli?comment_parent=0

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy