Mario Suarez: “A Firenze per l’Europeo, ma Sousa non puntava su di me”

Mario Suarez: “A Firenze per l’Europeo, ma Sousa non puntava su di me”

Il mediano spagnolo, circondato da buonissime premesse al momento del suo arrivo a Firenze, è intervenuto ai microfoni di AS per commentare la sua attuale situazione, non senza far riferimento al recente passato

di Redazione VN

Il trascorso italiano di Mario Suarez non è certamente stato dei più auspicabili: il centrocampista, ex Atlético Madrid, non è mai stato in grado di integrarsi con i principi di gioco di Paulo Sousa, e la sua avventura a Firenze è stata più breve del previsto.

Anche al Watford, sua destinazione durante il mercato di gennaio, non è riuscito ad esprimersi a livelli soddisfacenti, ed è nell’aria l’ennesima cessione.

Nel corso di un’intervista rilasciata alla testata spagnola AS, Suarez ha commentato anche alcuni aspetti dei suoi mesi fiorentini. Vi riportiamo le sue parole.

“L’anno scorso andai alla Fiorentina perché pensavo che sarei stato in grado di fare una buona stagione, conquistandomi così una qualificazione all’Europeo. Purtroppo la mia scommessa non è andata a buon fine, ed ho fallito”

Ha poi continuato: “Io sono un giocatore che ha bisogno di essere al 100% della forma per rendere al meglio, e durante la scorsa stagione ciò non è stato possibile. Non sono riuscito a prepararmi come si deve, e in più l’allenatore non contava su di me”

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ziomario - 4 anni fa

    Comincio a pensare che Sousa abbia capito subito qual’era il tuo effettivo valore. SFV.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy