Duncan e Igor: titolari contro il Padova per rientrare nel radar di Iachini

Arrivati entrambi a gennaio, al momento non sono tra le scelte principali del mister viola

di Alessandro Bracali, @alebracali9

La gara di Coppa Italia, oltre a valere il passaggio del turno, rappresenta un’ottima occasione per alcuni giocatori viola per mettersi in mostra ed aumentare il minutaggio nelle gambe: da Martinez Quarta a Barreca, da Venuti al tandem d’attacco, ossia Cutrone e Kouame. A loro vanno aggiunti certamente Igor ed Alfred Duncan, due che da inizio stagione si aspettavano, forse, di avere qualche occasione in più per scendere in campo.

Il centrocampista ex Sassuolo sicuramente, magari anche il difensore brasiliano, seppur consapevole di avere davanti tre titolari pressoché intoccabili per Iachini, il trio Milenkovic-Pezzella-Caceres. Proprio i problemi fisici accusati dal capitano argentino in questa fase iniziale di stagione avrebbero potuto aprire le porte all’ex Spal, al quale, invece, è stato preferito prima Ceccherini e poi domenica scorsa, contro l’Udinese, il tanto atteso Martinez Quarta. Le incertezze mostrate da Caceres contro Samp e Spezia avevano fatto credere che proprio contro i friulani dal 1′ la maglia di difensore titolare sul centro-sinistra potesse spettare ad Igor, che contro il Padova dovrà dimostrare di essere pronto ad un maggior impiego.

E Duncan? Alla prima di campionato con il Toro non aveva sfigurato nel ruolo di play, poi… il nulla. Durante il secondo tempo di domenica si è scaldato a lungo, stava per entrare ma Iachini gli ha preferito alla fine Pulgar (considerando anche il cambio obbligato Venuti-Lirola). In tanti credono che il ghanese cresciuto nell’Inter possa fare comodo eccome accanto ad Amrabat e Castrovilli nel centrocampo titolare viola, aggiungendo muscoli, dinamismo, tiro da fuori. Staremo a vedere. Intanto contro i veneti sia Igor che Duncan saranno osservati speciali: del resto la Fiorentina ha investito non poco sui due (quasi 25 milioni…) e possono rientrare tranquillamente nelle rotazioni di Iachini, considerando anche e soprattutto i cinque cambi a partita.

LEGGI QUI LA PROBABILE FORMAZIONE VIOLA CONTRO IL PADOVA

Fonte: ACF
3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. violacomunque - 1 mese fa

    Non mi spiego, quando ha giocato Duncan a me è piaciuto ed anche parecchio. Secondo me accanto ad Amarabat sarebbero una diga invalicabile e tutti e due con capacità di staccarsi ed attaccare. L’ormai famoso 4231 ch tutti auspicano eccetto Iachini.Nonostante ciò voglio dare fiducia al buon Beppe. Forza viola.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. simuan - 1 mese fa

    …due pezzi da 90 della scorsa campagna di gennaio…tanta roba…soprattutto Duncan…perche’ c’e’ chi con 17 milioni prende Veretout e chi Duncan…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. dallapadella - 1 mese fa

      Ho pensato la stessa cosa. E uno faceva panchina al Sassuolo, l’altro era conteso tra Napoli e Roma…

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy