Dragoni (Sole24Ore): “Milan? Ecco cosa rischia. Uefa già benevola lo scorso anno…”

“Il Milan non ha rispettato il criterio di equilibrio di bilancio fino alla stagione scorsa…”

di Redazione VN

Il caporedattore del Sole 24 Ore Gianni Dragoni è intervenuto oggi a Lady Radio per parlare della situazione del Milan e di quali sanzioni rischia il club rossonero dopo quanto emerso ieri:

Il settlement agreement, ovvero una sorta di transazione-compromesso tra le parti, era stato proposto ma è stato respinto dalla Uefa che ora esprimerà la sua sentenza sulla situazione del club. Il Milan non ha rispettato il criterio di equilibrio di bilancio fino alla stagione scorsa. L’altro aspetto che potrà influenzare il giudizio della Uefa è l’opacità della proprietà cinese. Cosa rischia? Normalmente si commina una multa pari a 20 milioni di euro sui 3 anni. Dopo un anno sono 6-8 milioni e poi gli altri scaglioni condizionati al miglioramento del bilancio. La Uefa potrebbe imporre una limitazione della rosa per la competizione europea, ma potrebbe anche esserci il rischio di esclusione dalla competizione europea. Le parole di Fassone? Capisco l’amarezza, ma quello che non dice è che il Milan ha già usufruito della benevolenza della Uefa lo scorso anno al momento del passaggio di proprietà. La Uefa ha ritardato l’intervento, adesso non ci sono più le condizioni, nonostante una proprietà diversa. Non so se la proprietà attuale riterrà di dover chiedere dei soldi all’azionista precedente, ovvero a Berlusconi. E’ un discorso che dovranno chiarire tra loro.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. tasselli.lorenz_998 - 3 anni fa

    Alla dinamo Mosca, l’unica altra squadra che non ha usufruito del settlement agriment per rifiuto dell’uefa, l’hanno cacciata dalle coppe per 4 anni, nel 2015… fossi il Milan non starei cosi sereno

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Il Viola di Gallipoli - 3 anni fa

    Chissà perché mi aspetto che Berlusconi torni come il salvatore di turno.

    E’ molto probabile che riprenda il milan a prezzo di saldo e che lo risfrutti come canale pubblicitario per la sua ritrovata carriera politica.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy