Della Valle attivi verso il Cda: le due novità attese e l’ora delle scelte giuste

La proprietà ha intenzione di alzare il monte ingaggi e di scacciare definitivamente le tensioni

di Redazione VN

Su La Nazione di questa mattina si parla del futuro della Fiorentina e delle decisioni che dovranno essere prese molto presto. Il Cda sarà un momento importante e sono già previste due riunioni, una tecnica e una finanziaria, per prepararsi al meglio. La proprietà è consapevole che la «tregua» generata dalla scomparsa di Astori ha bisogno di un’iniezione di fiducia, o di rinnovata attenzione. E i Della Valle sanno benissimo che questo è il momento delle scelte giuste. Sono due le novità principali che sono attese: l’impegno a migliorare ancora la rosa alzando il monte ingaggi, la volontà di cancellare definitivamente le tensioni del passato.

Violanews consiglia

Le prime pagine dei quotidiani sportivi nazionali

PAGELLONE VN: Veretout il migliore, bene Chiesa e Simeone. Delusioni Thereau e Saponara. Pioli…

13 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. folder - 3 anni fa

    I Della Valle potrebbero attivarsi solo in un modo:LEVARE LE TENDE!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. danugo_223 - 3 anni fa

    Che mancano 3-4 giocatori da rimpiazzare almeno tra quei 5-6 aborti che abbiamo, specie in panchina, e’ palese per tutti ma azzeccare il portiere farà già una bella differenza. Basta che prendi in esamina le ultime due partite con Cagliari e Milan e ti accorgi che avresti preso gia’ diversi gollazzi in meno…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Kewell - 3 anni fa

    su La Nazione… e ho smesso di leggere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Kewell - 3 anni fa

    e i terzini? Quelli che abbiamo non ce ne è uno bono. Non veniamo fuori che “Laurini in panchina ci può stare” o con “Biraghi crossa bene” perché Laurini è solo un Tomovic più fortunato e poi come riserva a destra rientra Venuti, serve un titolare. Laurini al massimo può fare il quarto centrale. Biraghi per me è anticalcio, i cross li fa quasi tutti dalla trequarti e gliene va bene 1 su 100, ma la tragedia è in difesa dove lo salta chiunque, ricordo la doppietta di Gerson… al massimo può fare la riserva. sul resto sono d’accordo con te: ci vogliono 2 portieri, uno forte titolare e un vecchio affidabile in panca(i giovani come Dragowski e Cerfolini vanno mandati a giocare, no a muffire in panca), poi dipende dal modulo se 433 o 4231 ci vogliono 1 o 2 trequartisti boni e 1 o 2 centrocampisti. io in ogni caso lascerei andare Badelj tanto a 2 non è bono e anche a 3 vorrei vedere un centrocampo diverso, senza il regista alla Pirlo, ma tipo quello del Real, con un mediano centrale che potrebbe essere Dabo a fare le veci di Casemiro, Veretout a fare il Kroos e… ci mancherebbe un Modric(ho detto pio eh eh..).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. STEFANO - 3 anni fa

    Basta che i contestatori la smettano di buttare benzina sul fuoco, che serve solo a destabilizzare l’ambiente. La Società è questa volente o nolente, rimarrà questa e giustamente ci sono i bilsnci da rispettare come fanno oramai tutte le società serie. La proprietà è DV e penso che nel calcio difficilmente ci sia qualcuno che metta capitali senza avere garanzie previse. Smettiamola di criticare a prescindere qualsiasi cosa facciano i DV, loro vanno sostenuti ed invogliati ad amare sempre più la maglia e la città. Chi vuole lo scontro non ama la maglia e fa del danno alla squadra. Corvino come tutti i DS fa cose buone e cose meno buone, ripeto cone tutti i DS. per cui finiamola e tifiamo sempre FORZA VIOLA!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. folder - 3 anni fa

      Finchè ci saranno tifosi come te l’ 8°/10° posto sono garantiti: anzi ambìti!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. alesquart_830 - 3 anni fa

    Veretout non lo ha scoperto Corvino ma Freitas, così come Pezzella, che però ha anche la responsabilità (enorme) su Gaspar e Gil Dias. Corvino ha pensato a vendere l’argenteria di casa. Ha portato anche Benassi e Simeone (A mio parere positivi, anche se il primo tende a fare disastri se non è supportato, ma se gioca insieme ad un incapace come Cristoforo e uno scoppiato, perché così stava giocando ultimamente, come Saponara se uno non è un fenomeno, affonda.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Ghibellino viola - 3 anni fa

    A me le polemiche su corvino interessano il giusto. In realtà il prossimo anno farà la differenza un giocatore: il terzo di attacco con chiesa e Simeone. Se azzecchiamo quello faremo un bel campionato, anche a ridosso delle prime 4. Se troviamo un nuovo gil dias sarà grassa arrivare ancora ottavi. Ovviamente se va via badelj occorre azzeccare due giocatori. E se non riscattiamo sportiello (da 6, non di più) occorre azzeccare 3 giocatori. Tutto giostra intorno a questo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. La senatrice - 3 anni fa

    Ho sempre detto e lo ribadisco che uniti possiamo fare grandi cose. Ecco, restiamo uniti e aspettiamo: sono certo che i Dv faranno bene

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. VV - 3 anni fa

    Abboccano

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Gasgas - 3 anni fa

    La novità vera, importante, decisiva, dovrebbe essere la cacciata di Corvino.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-2073653 - 3 anni fa

      Sarebbe la prima cosa da fare, senza passare dal via. Ma tanto da quell’orecchio non ci sentono, nonostante i risultati PENOSI ottenuti da Corvino dall’ultimo anno di Prandelli in avanti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Fantero - 3 anni fa

        Sottoscrivo e aggiungo, che Corvino senza Prandelli HA SEMPRE FATTO DISASTRI da Lecce a Bologna.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy