De Magistris: “Perché Montella è sempre fermo? A leggere la formazione del Lecce veniva da ridere”

De Magistris: “Perché Montella è sempre fermo? A leggere la formazione del Lecce veniva da ridere”

De Magistris dice la sua su Montella e sulla Fiorentina

di Redazione VN

L’ex campione di pallanuoto Gianni De Magistris a Radio Bruno:

Le difficoltà nascono dal ritardo sugli acquisti la scorsa estate. Montella? Ho fatto l’allenatore per anni, so cosa sta soffrendo. E’ in confusione per tanti motivi e non è facile gestire il momento. Inoltre mi sembra che la Fiorentina da Cagliari in poi sia sulle gambe, vedo correre poco il gruppo. Commisso ha detto cose belle, ma le colpe alla fine sono della squadra che va in campo. Ho letto e riletto la formazione del Lecce, mi veniva da ridere. Con le neopromosse la Fiorentina ha preso solo un punto. Vedo Conte e Simeone che si agitano in panchina, perché Montella è sempre fermo?

Commisso: “Le tre sconfitte non mi sono piaciute, ma siamo una famiglia. Montella…”

8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. CippoViola - 2 giorni fa

    Eheh io ai miei tempi non gesticolavo molto.. il fatto è che ti fai prendere e la sensazione è che serva a qualcosa ma in realtà serve a poco a meno che tu non abbia segni particolari da fare ai giocatori e che sanno solo loro, invece vociare quello sì che serve.

    Io vociavo, fischiavo e camminavo mani in tasca un pò tipo Low (ma non mi ravanavo tra i pantaloni come lui) ma se non ti vogliono ascoltare non c’è verso.
    Poi ci sono gli allenatori alla Carletto Mazzone o Trapattoni..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Valter - 2 giorni fa

    Gesticolare e urlare come un tarantolato non è proprio un bell’esempio e non attesta che l’allenatore è impegnato o sta facendo meglio chissà che cosa..
    Di esempi di allenatori top che in panchina stanno composti ce ne sono quanti ne vuoi.
    Quello che serve ad un allenatore è che la mente vada veloce e capisca quello che succede in tempo reale.
    Se è bravo lo dimostra con la capacità di istruire i suoi calciatori prima della partita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user - 2 giorni fa

      Sono d’accordo fino a un certo punto.La juventus che pure ha grandi giocatori nell’ultimo ventennio ha vinto tanto si ma più che altro quando in panchina ha avuto Conte e Allegri che sono due allenatori di carattere(il gesticolare lasciamolo fare ma a volte per farsi sentire dai giocatori ci vuole anche quello)l’Atalanta sta andando particolarmente bene da quando c’è Gasperini in panchina e ho detto tutto.Gattuso che secondo me è un ottimo allenatore vedete come sta in panchina,Inzaghi guarda il casino che fa quando i calciatori sgroppano dalla sua parte,Klopp certe volte pare indemoniato per non parlare di Simeone…ma potrei star qui fino a domattina….Il calcio è cambiato e come tanti altri settori della vita è diventato una battaglia,ci vuole il coltello tra i denti.In sostanza la tua teoria non è che la condivida tanto….o meglio sulla panchina viola vorrei uno di questi personaggi,l’aplomb nella giungla non serve a niente…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user - 2 giorni fa

    E ora si ride se il Napoli prende Gattuso,come sembra…….
    Voglio vedere chi viene da noi….
    Perchè prima o poi Montella salta lo sapete vero?!….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. CarloViola - 2 giorni fa

      Non credo che Gattuso sia una scelta migliore di Montella.
      Meglio aspettare Giugno e ingaggiare uno valido tipo Spalletti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. user - 2 giorni fa

        Su Spalletti con me sfondi una porta aperta.Lo vorrei più di tutti ma ho paura che se nelle prossime tre partite non facciamo almeno tre punti Montella lo mandano via.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Up The Violets - 2 giorni fa

    Montella sarà confuso ma anche lui non è che scherzi molto. Prima dice che la situazione attuale è figlia dei ritardi sul mercato. Giustamente, aggiungo. Poi però “le colpe alla fine sono della squadra che va in campo” . Ma perché, la squadra che va in campo qua c’è venuta di suo e c’è rimasta con la forza OPPURE ogni singolo giocatore è stato scelto ed è pagato da qualcuno più in alto? Delle due, l’una.

    La verità è una sola: chi ha evidentemente sbagliato le tempistiche del mercato estivo (e con esse la scelta dei giocatori, fatta in fretta e furia all’ultimo momento) ha cannato di brutto anche la scelta di confermare l’allenatore, che non ha più da tempo il benché minimo sostegno della piazza.

    Ammettiamo pure che Montella si fosse ripreso e avesse fatto un inizio di stagione migliore di quello che in realtà ha fatto: la sfiducia era tale che alla prima sconfitta sarebbe comunque ricominciata la rumba e il tecnico sarebbe finito sul banco degli imputati anche per colpe non sue, come in questo caso (ovvero per una rosa mediocrissima e del tutto inadeguata alla categoria, in realtà colpa di Pradè e delle linee guida economiche dettate da Commisso e Barone). Eppure i fischi e i cori contro squadra e soprattutto allenatore che erano seguiti alla sconfitta con il Lecce mi sembravano chiarissimi, inequivocabili: di cos’altro si ha bisogno per prendere provvedimenti, di un disegnino?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Lk - 2 giorni fa

      Ma vedi, i ritorni di fiamma nn vanno bene spt se c’è competizione tra loro, Pradè torna e cerca di azzerare la rosa precedente quando essa era quasi completa e spt giovane. Nn dimentichiamoci che fino a Gennaio eravamo 7, poi c fu il tracollo, da qui si doveva ripartire e cioè, il portiere c’è, i centrali anche, capitolo terzino dx, per ammissione di Montella, Venuti nn andava in prestito, poteva esser lui il titolare e Laurini riserva e risparmiare i soldi di Lirola e Boateng, anche perché ttt questa differenza tra Venuti e Lirola io nn ce la vedo, terzino sx Biraghi è uguale Dalbert, ma non avendo speso va bene anche lo scambio, zona disastrata, centrocampo: fortuna c’è l esplosione di Castro, avevamo Veretout e mi va bene Pulgar perno centrale. Veretout voleva andar via?! E si sapeva da Giugno, Pradè doveva cercare un sostituto cn i soldi del francese e parte di quelli spesi per Lirola. Attacco, Chiesa e Ribery esterni, punta centrale, Vlahovic da far crescere, nn va bene Simeone?! Nn si può prendere una scommessa come Pedro però… Ricordo che si facevano i nomi di Mandzukic, Higuain, Cavani e Ibra. Se ricordate bene il mercato, si parlava solo di esterni, De Poul e Suso, o di Tonali, Sander o Berge che ttt e tre sono mediani e nn mezz ale, il ttt già quando fu preso Pulgar. Come si nota, gli innesti da fare erano pochissimi, e qualche riserva che avendo solo il campionato, nn dovevano esser chissà cosa. Ora Montella sarà scarso(però io ricordo il 1 e 2 anno), Montella porta sfiga, Montella nn si sbraccia etc… Ttt quello che volete, ma nella confusione del mercato, perché è stato fatto senza capo e ne coda, cosa deve fare Montella?! La confusione che ha, vogliamo dirlo che è figlia spt del mercato nn pianificato?! Tant è che Commisso nn lo caccia, perché anche lui sa che è così.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy