De Magistris: “La Fiorentina ha bisogno di un progetto a lungo termine. Milenkovic? Non mi va giù”

De Magistris: “La Fiorentina ha bisogno di un progetto a lungo termine. Milenkovic? Non mi va giù”

Le parole dell’ex noto sportivo fiorentino

di Redazione VN
De Magistris

Gianni De Magistris, tifoso d’eccezione ed ex pallanuotista, è intervenuto al Pentasport di Radio Bruno. Queste le sue dichiarazioni:

Iachini paga la nomea di salvatore della patria. Sul bel gioco gli allenatori sono figli della squadra a disposizione. Giudicare sul finale di stagione però ha poco senso, è stato un campionato totalmente anomalo. La Fiorentina deve riacquistare il nome di una società importante, i giocatori devono voler vestire la maglia viola. A me sentire di Milenkovic che vuole andare al Milan mi rimane su ì gozzo. In una società il nodo principale è il progetto. Non puoi vivere alla giornata. Non possiamo fondare un processo sulle cessioni importanti come Chiesa e lo stesso serbo, sono stati due dei pilastri della Fiorentina degli ultimi anni. I tifosi si stufano a sentir parlare di rifondazione ogni anno. Commisso? Mi è sembrato diverso, un pochino più realista e polemico. I motivi possono essere vari, ma non è lo stesso Presidente che colorava il Times Square di viola

Anche Bocci parla della possibile cessione del serbo- Milenkovic? Quando vedi le strisce non capisci più niente

 

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user - 2 mesi fa

    Occhio dalla padella che per un commento(giusto)come il tuo arriva bianco il gobbo vero a darti di gobbo…ah ah

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. dallapadella - 2 mesi fa

    Milenkovic è sempre stato buono e silente, è logico che dopo 3 anni di classifiche anonime si guardi attorno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. GIANKI - 2 mesi fa

    Caro De Magistris Commisso non è più lo stesso come non è stato più lo stesso Diego Della Valle e poi Andrea,i colpevoli sono in ultimis Nardella colui che non ti ha dato neanche il FIORINO D’ORO, e i suoi predecessori Renzi e Domini, la tattica è stata sempre la stessa pretendere di costruire lo stadio al posto della Mercafir a spese della proprietà Viola, fanno un’asta che talmente onerosa e in più l’acquisto dei terreni accanto di Proprietà Unipol (PD)vista la mal parata Renzi fà l’emendamento per il Franchi, ma intanto per far paura a Rocco la sovraintendenza va a Bagno R.per verificare cosa…terrene agricoli abbandonati da anni….Campi B……anche li in sidaco è PD figurati se lo Stadio lo fanno lì..poi già hanno trovato la scusa della pista dell’aereoporto. Un Saluto a De Magistris e alla REDazione

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy