Cristoforo racconta l’addio: “Dovuto solo a Pioli, mi ha detto che non avrei giocato”

Cristoforo racconta l’addio: “Dovuto solo a Pioli, mi ha detto che non avrei giocato”

“Nel primo anno alla Fiorentina è andato tutto più o meno bene. Ho giocato 27 partite e ho sentito la fiducia…”

di Redazione VN

Sebastian Cristoforo, centrocampista della Fiorentina in prestito al Getafe, ha raccontato il suo addio a Firenze ad ABC de Sevilla:

Nel primo anno alla Fiorentina è andato tutto più o meno bene. Ho giocato 27 partite e ho sentito la fiducia. Ma la stagione successiva, con l’arrivo di Pioli, tutto è cambiato. Ho smesso di giocare. E sapevo che un altro anno così non poteva affrontarlo. Quest’estate mi ha detto che non sarei stato nei suoi piani e la cosa migliore da fare è stata andare via. E’ stato difficile dire addio ma se l’allenatore pensa che non puoi dare una mano devi accettarlo. Il mio addio è dipeso soltanto da Pioli.

Violanews consiglia

Boniek attacca: “Balotelli è sovrappeso di 15 kg. E il rigore su Chiesa non c’era…”

Nazionale, i convocati di Mancini: Biraghi in tribuna, Chiesa e Benassi…

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Gummarith - 2 anni fa

    Grazie Stefano, una medaglia in più per te per averci liberato da questo ragazzo che con noi non è mai stato in grado di fare una cippa!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Gummarith - 2 anni fa

    Grazie Stefano, una medaglia in più per te per averci liberato da questo ragazzo che con noi non è mai stato in grado di fare una cippa!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. CIRANO - 2 anni fa

    Forse anche perché sei scarso?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy