Corvino: “Quando si inizia un nuovo ciclo si va avanti tra alti e bassi. A gennaio…”

Corvino: “Il rendimento della squadra? La classifica che hai, alla fine, è quella che meriti, ma non voglio dire se potevano avere o no qualche punto in più. Noi tireremo una linea a fine stagione”

di Redazione VN

A margine dell’appuntamento con i lettori, il Dg viola, Pantaleo Corvino, ha rilasciato un’intervista video al sito de La Nazione:

Sentire l’affetto dei tifosi è sempre un piacere, nel senso o nell’altro. Le critiche possono farti crescere. Sono contento di essere tornato, cerco di far capire perché alcune cose sono state fatte, partendo dalla strategia attuata dovendo ripartire con un nuovo ciclo. Siamo ripartiti da quei giocatori che con piacere sono rimasti come Sportiello e Astori accanto al quale abbiamo messo Pezzella. Abbiamo preso un giovane come Milenkovic e un giocatore di sicuro valore come Hugo che è stato pagato 8 milioni, vale questi soldi. Accanto a Badelj abbiamo inserito Veretout e Benassi, come esterni abbiamo Chiesa e Thereau, al posto di Kalinic abbiamo puntato su Simeone che è di sicuro affidamento. In alcuni ruoli abbiamo avuto delle difficoltà come ce l’hanno tutte le squadre. A centrocampo, come alternative abbiamo Sanchez che è titolare della nazionale colombiana, Cristoforo e Eysseric. Abbiamo cambiato tanto, ci vorrebbe continuità. Quando si inizia un ciclo nuovo, si va avanti tra alti e bassi. Dobbiamo essere vicini alla squadra per farla crescere e vedere a fine stagione chi di queste fondamenta può essere importante per il futuro.

Il rendimento della squadra? La classifica che hai, alla fine, è quella che meriti, ma non voglio dire se potevano avere o no qualche punto in più. Noi tireremo una linea a fine stagione.

Mercato di gennaio? E’ sempre stato avaro, non concede molto, si farà fatica come la faranno le altre squadre. Le occasioni che ci saranno dovranno essere colte quando si presenteranno.

vnconsiglia1-e1510555251366

Ci aspetta un’«indigestione» di calcio: si giocherà quasi tutti i giorni fino al 31 dicembre!

Corvino: “Rosa italianizzata e età media più bassa, il monte ingaggi salirà. Della Valle? Non vogliono cedere”

Ancora Corvino: “Terzini, mi prendo le responsabilità. Sul riscatto di Pezzella e i rinnovi di Astori e Badelj…”

19 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. emilio - 3 anni fa

    ..TRA LE TANTE CATTIVE NOTIZIE LA PEGGIORE E’ CHE I MARCHIGIANOS NON VOGLIONO CEDERE… MA NON E’ VERO… VOGLIONO SOLO …PIU’ SOLDI…MALEDETTI…NEI SECOLI DEI SECOLI…AMEN

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Tagliagobbi - 3 anni fa

    Visto che l’intervista era un filo diretto perché tutti questi fenomeni che scrivono qui sotto non gliene hanno cantate 4 a Corvino? Invece tutti carini teneri e coccolosi. Poi venite qui e con lo scudo dell’anonimato vomitate le vostre frustrazioni. Poi che Corvino in questo mercato abbia fatto alcuni acquisti, diciamo così, azzardati (eufemismo ) è fuori di dubbio… vediamo alla fine della stagione come saremo messi e si tireranno le somme.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Tato - 3 anni fa

    Bravo rick61
    Finora hanno ridotto gli ingaggi per prendere la rincorsa e poter garantirne di più alti l’anno prossimo. I DV hanno detto chiaramente che la linea da tenere è l’autofinanziamento. Dove te e quelli che la pensano come te, sperate che i Dv prenderanno i soldi per alzare gli stipendi?. Quando la proprietà parla, ascoltate quello che dicono o avete i tappi alle orecchie e le fette di prosciutto sugli occhi?. Le promesse vanno fatte seguire dai fatti, altrimenti restano solo parole inconcludenti. Si capisce poi perchè la Vanna Marchi ha potuto imbrogliare tanta gente. Se uno si ferma alle parole senza guardare cosa succede attorno….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Pierre - 3 anni fa

    Il problema non è iniziare un nuovo ciclo, ma comprare i giocatori giusti per farlo! Di tutti quelli acquistati solo Pezzella e forse Benassi sono mirati, il resto è veramente poca cosa oltretutto pagato caro. Il vero problema è che, purtroppo, Corvino sembra arrivato alla frutta!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. chef57 - 3 anni fa

    Corvino sta al modo di gestire il calciomercato attuale come la cucina anni80 sta alla cucina molecolare.tanto per restare nel mio ambito.
    Non é questione di costi ma di mancanza di idee nuove.
    Comunque forza viola sempre.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Paolo - 3 anni fa

    Ma fai festa ridicolo. Il peggior ds di tutta la serie A. Finché non ha mandato via, tutti quelli portati da Prade’, non si e’ dato pace. Levati di torno, inconcludente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Filo78 - 3 anni fa

    il prossimo è il ciclo mestruale.
    Ma vaia vaia Corvino hai fatto una squadra da 10 posto ed hai speso più di quanto hai mai avuto a disposizione nella tua carriera di DS.
    L’unica cosa che trovo onesta da parte tua è che ci metti sempre la faccia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-2073653 - 3 anni fa

      Metterci la faccia? Tu questo lo chiami metterci la faccia? A casa mia questo significa irridere la gente…metterci la faccia significherebbe dimettersi, ma questo Corvino non l’ha fatto nemmeno dopo uno 0-5 casalingo subito dalla juve e con la squadra in piena zona retrocessione…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Unsenepoppiu - 3 anni fa

    I due acquisti migliori sono Pezzella e Thereau presi gli ultimi due giorni e questo la dice tutta sulla programmazione
    Del mercato e poi adesso non ricominciare a mettere le mani avanti che il mercato di gennaio e’avaro e difficile
    Per tutti.
    Mi sbaglio o la Roma Naingolan e Perotti li ha comprati a gennaio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. unial5_843 - 3 anni fa

      Basta avere money anche il mercato di gennaio diventa semplice e per nulla complicato. Se invece nel migliore dei casi, si vuole mantenere il monte ingaggi basso, spendendo qualche milione o meglio buttandolo nel cesso o in qualche altra parte che non è la Fiorentina, squadra maschile di serie A, allora si ritorna ai mercati degli scorsi anni.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. rick61 - 3 anni fa

    Il monte ingaggi salirà perciò vuol dire poter migliorare la squadra..i Della Valle non vendono perciò poche polemiche e sostenere la squadra ..a fine campionato il mister ilds e i giocatori saranno valutati per i risultati ottenuti ora è inutile e controproducente insistere in una critica continua..Forza Viola.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-2073653 - 3 anni fa

      Rick, come faranno a valutare Corvino a fine campionato se questo ha un contratto in tasca fino al 2020? Già che c’erano glielo potevano fare a tempo indeterminato ed escludendo il Jobs Act…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Gasgas - 3 anni fa

    Dobbiamo ancora sentire parlare questo soggetto! Fai l’unica cosa buona che puoi fare, una cessione: la tua!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-2073653 - 3 anni fa

      E perché mai dovrebbe? Dove la trova un’altra squadra di serie A che lo fa lavorare non mettendolo alla porta con risultati del genere? Manco a Bologna l’hanno voluto…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. woyzeck - 3 anni fa

    Ah sì? Vai a dirlo a Pradè e Macia… se ricordo bene le cose andarono in maniera diversa…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. ilfiorentino - 3 anni fa

    Non è vero niente, è una pagliacciata dire che quando si inizia un nuovo ciclo si va ad alti e bassi (a parte il fatto che comunque noi quest’anno siamo andati, per ora, solo a bassi…). Quando iniziammo il nuovo ciclo con Pradè, Macia e Montella non abbiamo avuto nessun alto e basso, ma un rendimento alto costante fin da subito. Dipende solo dalla qualità dei giocatori con cui inizi il nuovo ciclo. Quelli di quest’anno sono mediocri e il rendimento è mediocre. Punto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Zompaperete - 3 anni fa

    Il problema è che saremo al 10 ciclo e tutte le volte poi si va da capo!!!
    durano 2-3 anni quando va bene e via!
    il tutto condito da cessioni eccellenti perchè se pensate che Chiesa rimarrà altri 2-3 anni qui nella mediocrità delle ambizioni societarie sbagliate di grosso!
    ha speso 75 mln (senza contare Sportiello e Saponara altri 16 mln prenotati a giugno e siamo a 90 mln e Gil Dias se lo vuoi sono altri 20) e questi 100 mln NON SI VEDONO ASSOLUTAMENTE !!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. user-13664476 - 3 anni fa

    Dei terzini non parla e della rosa inutilmente affollata non fa cenno .Il ciclo che secondo lui sarebbe iniziato dove ci porterà?In Europa come sostiene Pioli o nella parte destra della classifica .Forza viola sempre !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. 1926 - 3 anni fa

    Della Valle siamo al ciclo numero? Mi sono perso…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy