Corvino: “All’inizio c’era scetticismo per alcuni acquisti. La proprietà vuole sempre una Fiorentina…”

Corvino: “All’inizio c’era scetticismo per alcuni acquisti. La proprietà vuole sempre una Fiorentina…”

“La gara col Torino? In questo momento sta bene, ma la Fiorentina ne ha persa solo una da inizio campionato pur con delle problematiche”

di

Le parole di Pantaleo Corvino a Italia 7:

Il mercato estivo? All’inizio c’era scetticismo per l’arrivo di giocatori che non erano conosciuti ai tifosi. Da una parte però c’è stato lo sforzo della società nel tenere i migliori, dall’altro l’esigenza di trovare un equilibrio. Adesso abbiamo fatto 6 partite e mezzo, con una sola sconfitta. La squadra sta cercando di assestarsi, facendo integrare vecchi e nuovi. Volevamo mantenere quanto più possibile la base della passata stagione. Sapevamo che eravamo squilibrati tecnicamente sulle alternative. Abbiamo cercato delle potenzialità senza gravare sulle casse del club e giocatori pronti per il presente che potranno valere di più in futuro come Diks, Dragowski, Hagi: investimenti proiettati sul futuro.

Sousa adesso sta lavorando per equilibrare tutti i reparti, ma quello difensivo direi che sta andando bene visto che è il migliore in A assieme alla Juve. Siamo alla sesta giornata e gli automatismi stanno migliorando, con squadre come la Roma e il Milan siamo stati all’altezza della situazione. Con i rossoneri fino al 30esimo del secondo tempo la Fiorentina mi è piaciuta moltissimo, esclusi gli ultimi 15 minuti dove gli equilibri si erano alterati. Ho visto una squadra equilibrata sulla quale è possibile lavorare e crescere. E con alcuni giocatori che sono ancora sotto il proprio rendimento standard.

Babacar e Tello? Non è mai giusto dare giudizi sui singoli, qualcuno entra in forma prima, altri dopo. Siamo all’inizio e fare analisi sul rendimento dei giocatori è sbagliato. Avere la possibilità di utilizzare Babacar anche con Kalinic dà sicurezza, così come dà sicurezza il fatto di avere 4 giocatori per due ruoli importanti in mezzo al campo. Inoltre vedere Babacar, Chiesa e Lezzerini è la dimostrazione che a Firenze la cultura del lavoro sui giovani non manca mai.

Se la volontà dei Della Valle è quella di continuare ad investire? Io posso garantire che la proprietà vuole sempre una Fiorentina attrezzata e competitiva, poi bisogna vedere anche gli investimento degli altri. Ma l’idea è quella di avere una squadra all’altezza in tutte le competizioni. Quest’anno siamo dovuti passare da un riequilibrio, ma il fatto di aver rifiutato di cedere tanti giocatori conferma la volontà della società. Adesso piano piano possiamo permetterci di poter guardare al mercato sapendo di aver equilibrato tutto: possiamo allargare il raggio d’azione e programmare sapendo di partire da zero.

La gara col Torino? In questo momento sta bene, ma la Fiorentina ne ha persa solo una da inizio campionato pur con delle problematiche e nonostante un calendario veramente brutto. Dragowski? Gli sono state messe cose in bocca da parte del giornalista, basta una sculacciata al ragazzo perché è giovane e deve stare attento a cosa gli viene chiesto. Resta una bambinata”.

8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. GianBurrasca - 4 anni fa

    volete mettervi a fare graduatorie e dare giudizi dopo 6 partite? ma di cosa ragionate?! l’anno scorso non vi è bastato?
    tutti ad infamare chi aveva ritenuto il mercato insoddisfacente perchè eravamo in testa alla classifica per poi finire mestamente a 2 punti da Sassuolo con una media da retrocessione per poi dopo capire che andavamo a 1000 solo per un fatto di preparazione!!
    E’ bastato fare 5 reti ad una squadra del burundi in 10 (perche 11 contro 11 ci stavano facendo male) per santificare Corvino ?
    la squadra è più armonica e si muove meglio? ma se 2 minuti fa eravamo la squadra che tira e segna meno di tutta la serie a?!
    ripigliatevi datemi retta!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fornamas63 - 4 anni fa

      I commenti prematuri e preconcetti li fanno quelli come te, che contestano la proprietà e conseguentemente la società ad Agosto, sulla base del totale speso per ogni giocatore senza neanche conoscere, al pari dei giornalisti soloni, un minimo di storia di ogni singolo giocatore scelto.
      Poi ci sono quelli come la maggior parte di chi vive la Fiorentina che gode se si vince 5-1 in Europa, dove per il quarto anno di fila partecipiamo, anche con una squadra mediocre lo risonosco, che gode se vede che in campionato abbiamo battuto la Roma, messo alle corde il Milan e perso solo con l’innominabile e gode se vede che per un Alonso che se n’è andato è arrivato un giocatore affatto male come Maxi un altro come Milic che in difesa ha annullato Salah, un Salcedo che sarà il titolare fisso per i prossimi anni perchè è un difensore tosto, un Sanchez che tutti avevano bollato come uno scarto inglese e un Cristoforo che a detta di tutti (come per Gonzalo) era finito dagli infortuni ma a me Giovedì è parso in salute).
      Insomma a me pare che per il momento le cose non vadano come era stato pronosticato dalla bella compagnia di commentatori fiorentini e non, me lo godo e son contento.
      Altri invece vorrebbero solo che le cose andassero a pu…na per tornare a contestare la società.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. GianBurrasca - 4 anni fa

        che Milic abbia annullato Salah dice tutto

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. fornamas63 - 4 anni fa

          Sarcasmo da 4 soldi, battutina triste, non svicolare.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. marchino - 4 anni fa

      Ecco il classico di cui commentavo prima….non aspetta altro che le cose si mettano male per poter infamare la società

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Tagliagobbi - 4 anni fa

    Be’ va detto che tanta gente dovrebbe chiedere scusa per le infamate che ha detto e scritto negli striscioni e sui vari siti (questo compreso), ma siccome non lo farà mai andiamo avanti con la consapevolezza che certa gente inutile parlerà sempre a vanvera e allo stadio sarà invece sempre a bocca chiusa (per non parlare dei vari giornalisti,opinionisti improvvisati e non). Altra cosa: bravissimo Corvino. Ultima cosa: le mie personali scuse a Sousa. Spero che continui così senza cadere come l’anno scorso, però per ora la squadra si sta muovendo meglio e in maniera più armonica della passata stagione. Ultima cosa: cara redazione vorrei sapere come mai oggi finalmente posso di nuovo scrivere dal mio smartphone i commenti mentre fino a ieri (da almeno 2 settimane) il sito non mi faceva mettere commenti. Ostracismo o problemi di gestione?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. marchino - 4 anni fa

    Lo scetticismo era presente nei tifosi falliti accompagnati da opinionisti e giornalisti che spopolano tra le radio locali….il vero tifoso aspetta a giudicare specie nel caso che a portare i giocatori sia un bravo direttore come Corvino,che si ha fatto anche arrivare bidoni alcune volte ma nella maggior parte ci ha azzeccato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ROB54 - 4 anni fa

      La cosa più sconcertante, a parte tanti pseudotifosi che si accodano come pecore, sono i giudizi espressi dai giornalisti, opinionisti(ma cosa sono?) e vari altri cosiddetti addetti ai lavori che avrebbero il dovere di informarsi prima di sparlare di giocatori che non conoscono. Giudicare senza conoscere è tutto dire su professionalità e buona fede. In campo ci vanno i giocatori non le figurine bisogna che qualcuno lo spieghi per benino alle figure di cui sopra.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy