CorFio: accordo raggiunto, Astori rinnova. I dettagli del nuovo contratto

Il capitano della Fiorentina destinato a rimanere ancora a lungo in viola

di Redazione VN

Tutto fatto per il rinnovo di contratto di Davide Astori. Come riporta il Corriere Fiorentino questa mattina, la fascia di capitano non cambierà braccio nella prossima stagione. Ieri a Milano il direttore generale dell’area tecnica viola Pantaleo Corvino ha incontrato il suo entourage e l’accordo può dirsi sostanzialmente chiuso. Astori rinnoverà fino al 2022 con uno stipendio molto simile a quello attuale (1.3 milioni a stagione), a cui si andranno ad aggiungere una serie di bonus legati agli obiettivi personali e di squadra. Dettagli che richiederanno ancora qualche giorno per essere perfezionati, ma che non cambieranno le carte in tavola. Nonostante le lusinghe di club italiani e stranieri, Astori ha scelto Firenze e la Fiorentina.

Violanews consiglia

Falcinelli, provaci ancora. E se Pioli riproponesse le due punte a Udine?

Gori, il Cutrone viola che aspetta

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Kewell - 3 anni fa

    Rinnovo ok. Detto questo, visto il regime di autofinanziamento, è proprio il reparto difensivo centrale che andrei a rittoccare con qualche cessione importante per poter poi investire in altri ruoli. La Fiorentina se rimmarà fuori dalle coppe e se continuerà a giocare a 4 dietro(quindi con 2 centrali) non si può permettere a mio avviso di tenere in panchina un giovane come Milenkovic, che sta dimostrando buone cose e Hugo visto il prezzo (forse esagerato) del suo cartellino. Allora se si decide di puntare su Milenkovic e promuoverlo titolare cercherei di fare una plusvalenza con Pezzella e poi terrei uno tra Astori e Hugo. Chiaramente a livello tecnico direi Astori, ma Hugo se lo rivendi oggi prendi 3 noccioline. Se si crede in Hugo, si vende Astori. In panchina un “vecchio” esperto e un giovane dalla primavera (Hristov non sembra male). Tenere sia Hugo che Astori sarebbe pericoloso perché il giorno che manca Milenkovic dovresti lanciare l’altro giovane o mettere i due mancini in coppia che hanno già dimostrato di non poter rendere al meglio insieme. PS: a proposito di vecchi esperti, ma se si fossero tenuti tutti fino ad oggi gente come Dainelli e Pasqual come riserve, sarebbe stato tanto peggio di tutti quei bidoni passati negli anni, senza contare anche l’attaccamento alla maglia e la loro importanza nel fare gruppo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Ghibellino viola - 3 anni fa

    Forza capitano!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy