Contestazione, non solo Della Valle: al Mapei tornano nel mirino anche i giocatori

La parte calda dei tifosi accorsi a Reggio Emilia ha esteso la contestazione anche a Pezzella & co. Si incrina il patto sancito a Moena 2017

di Simone Torricini, @TorriciniSimone

REGGIO EMILIA – La reazione rabbiosa della Fiorentina negli ultimi dieci minuti della gara del Mapei ha evitato una sconfitta che avrebbe avuto del disastroso, ma il clima non si è affatto alleggerito. La parte più calda dei tifosi arrivati da Firenze, che già nel primo tempo non aveva fatto mancare i cori anti-proprietà, non si è risparmiata nell’allargare alla squadra il proprio disappunto una volta subito il 2-0, il momento chiave. Niente di eccezionale, soltanto qualche invito spinto ad impegnarsi di più; ad essere significativo, semmai, è il fatto che per la prima volta in stagione, e più precisamente dalla scomparsa di Astori, si sono registrate proteste estese agli stessi giocatori che da Fiorentina-Benevento dello scorso marzo ne erano sempre stati esclusi, anche in virtù del patto sancito a Moena nel ritiro del 2017.

Al termine della gara, nei minuti più ricchi di soddisfazione da due mesi a questa parte, la squadra si è diretta verso il settore ospiti per salutare come di consueto i tifosi, la cui reazione però è stata tutt’altro che accogliente. I gol di Benassi e Mirallas e il 3-3 finale non sono serviti a placare il profondo senso di insoddisfazione del tifo organizzato, che ha rivolto a Pezzella e compagni cori di stizza. Il capitano è stato l’unico a spingersi fino a ridosso del settore ospiti per regalare la sua maglietta, mentre tutti gli altri si sono fermati pochi metri indietro per poi ritirarsi. Il primo del gruppo, Federico Chiesa, è rimasto immobile per alcuni secondi di fronte al curvino con le mani sui fianchi ad osservare deluso la contestazione. Un quadro eloquente della confusione che nonostante questo insperato 3-3 continua a regnare sovrana.

Violanews consiglia

Pioli nel post: “Vedo il bicchiere mezzo pieno. Simeone? Un po’ di panchina fa bene”

41 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Antonio da Papiano - 2 anni fa

    I Della Valle cambiano il tecnico. La loro preoccupazione è trovarsi una Fiorentina al 12-Imo posto con il parco giocatori svalutato. Se cambiano e pagano un nuovo ingaggio è solo per questa ragione. Temono di dire addio alle ricche plusvalenze che forse avrebbero potuto fare questa estate. Ad esempio il prezzo di Simeone oggi non è quello di questa estate I Della Valle forse cambiano il tecnico.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Babbo Viola - 2 anni fa

    Secondo me è l’ora che i giocatori si prendano le proprie responsabilità. Se sono scarsi, si vedrà. Intanto sudore e grinta, poi vediamo le qualità. Basta alibi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. fragnsi_162 - 2 anni fa

    Io su due cose non mi sono purtroppo sbagliato a osteggiare il ritorno di Corvino e l’assunzione di Pioli come allenatore, in entrambi i casi sono stato assalito di ingiurie, mentre i fatti parlano chiaro, Corvino capace solo ad arricchire procuratori stranieri e Pioli, bravissima persona ma che fa il mestiere sbagliato, non per niente è l’allenatore in attività più esonerato della serie A, dovrà pur significare qualcosa? Vedere in campo una squadra così allo sbando in campo mi fa difficile trovare delle analogie

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Lio - 2 anni fa

    Ma una contestazione vera davanti ai negozzi dei DV sotto le feste.
    Vedi come si farebbe presto a trovare un acquirente, senza pretendere cifre fuori di testa per una squadra che non vale nulla.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. bitterbirds - 2 anni fa

    cioè, fatemi capire, hanno osato contestare una squadra di pedatori che non vince da tot giornate e che non ha un gioco da sempre ? incredibile, s’è proprio rivoltato il mondo !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. vecchio briga - 2 anni fa

    Ci pensate che tra poco è di nuovo tempo di brindisi e discorso di fine anno con Gnigni? Non siete già tutto un fremito? Domani vi cerco gli ultimi discorsi di Gnigni Natale, così per aumentare l’attesa. Nel frattempo godetevi questi bellissimi arcobaleni tutti viola!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Claudio50 - 2 anni fa

    Corvino e Pioli se ne devono andare loro. Sono loro i responsabili di tutto questo. poi vedremo cosa fa la societa’.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. glover_354 - 2 anni fa

    Corvino torna a Casarano.. sei inadeguato… 6 anni consecutivi di fallimenti, scempi e disastri calcistici… solo una nullità come Cognigni poteva farlo tornare a Firenze

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. ottone - 2 anni fa

    Non ho capito di che si discute.
    Il livello dei giocatori è questo. In più ci metti il livello dello staff tecnico e della dirigenza e lo spessore della proprietà, frulli ben bene e ti viene fuori un decimo posto o giù di lì.
    Fossero cose imprevedibili capirei gli stati d’animo. Ma dal momento che erano prevedibilissime, di che si discute?
    Dai oggi ci è andata bene di nervi perché si profilava l disastro completo.
    Da un lato sono contento xché la Viola non la voglio veder perdere, dall’altro mi dispiace xché qui solo dopo i disastri si ragiona un po’…
    Solo cinesi, thailandesi o coreani possono tirarcene fuori.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 2 anni fa

      Dai, vedrai che con tutta la fila che c’è qualcuno ce la compra.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Don Vito - 2 anni fa

    sono d’accordo con Vecchio briga. Guetta è stato inascoltabile, nei termini e nei toni, che ormai da anni usa per parlare sopra gli altri e prevaricare l’altrui pensiero. Ormai anche lui fa parte di un “vintage” che non ha più ragione d’essere. Io è dal 2002 che tifo questa nuova proprietà, ora francamente dopo 16 anni di niente, non è certo Guetta che mi deve dire (deve, sottolineo, perchè i toni sono quelli) cosa devo fare. Basta ‘sti DDV, basta soprattutto Corvino, e basta anche Guetta che ha fatto il suo tempo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. rudy - 2 anni fa

    Mi sbaglio o Corvino per Pjaca e Gerson, tra costo dei prestiti e ingaggi lordi, ha speso 10 mln., e menomale che sono solo in prestito.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Barsineee - 2 anni fa

    Horsenoname vuoi sapere dove sono finito? Sinceramente mi sono rotto le palle di stare in un sito dove da anni dite sempre tutti la stessa cosa. Per un po’ mi sono divertito poi alla fine il risultato è allineato con l’interesse per il calcio italiano. Sai quali sono i risultati di un campionato che è finito a metà dicembre? Che nessuno ormai si appassiona a questo campionato. In tutto questo ci sono delle colpe a Firenze? Oh si. E’ da un anno e mezzo che dico che Pioli è un grave problema per la Fiorentina e l’unica cosa che ho sentito è “colpa di chi l’ha assunto”, “colpa di Corvino”, “colpa di Gnigni” “leccavalle” “come con Prandelli, Montella o Sousa” (Effettivamente guarda che carriere che hanno fatto dopo Firenze!) … … … … siete diventati noiosi! Questa è una squadra che in mano ad un allenatore interessante probabilmente avrebbe pochi punti in più di quelli che ha, ma almeno vedremmo un gioco e dei giocatori validi. Giocatori come Saponara in mano a allenatori capaci rendono un tot, in mano a Pioli rendono zero. Idem Noorgard, Vlahovic Hancko, Graciar che hanno già giocato titolari in enne partite e … lui non li considera mai. Sempre i soliti 13/14. Oggi ha addirittura recuperato Laurini! Sinceramente mi sono rotto la palle della Fiorentina e dei vostri bla bla bla …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. vecchio briga - 2 anni fa

      In realtà stai sempre qui, a leggere. E dici sempre le stesse cose, sempre. Mai una volta tu abbia messo in dubbio i padroni e i loro sguatteri. Mai.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. folder - 2 anni fa

        Beh: diciamo che Barsine ha perfettamente ragione su Pioli e tu sul resto dei “compagni della foresta”!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. andrea - 2 anni fa

    Hanno dato retta a Guetta. Io invece ritengo i calciatori, gli unici non colpevoli di questa situazione. Proprietà assente da tre anni per un foglio di offesa attaccato ad una fermata del tram. Il tempo da ragione a chi ce l’ha e logora i c@gli@ni dei tifosi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. sinistro viola - 2 anni fa

    meglio essere tifosi che usano il cervello..i conti si fanno alla fine..andare in trasferta per infamare è roba da bischeri..passione non vuol dire delirio..essere fuori di testa fa anche male alla salute..i giocatori e l’allenatore non meritano di essere vilipesi..diamoci tutti una calmata e sosteniamo la squadra..ci sono tutte le condizioni per migliorare..io sono fiducioso ma bisogna che i tifosi si stringano in difesa di questa squadra che non dimentichiamo è la più giovane del campionato..FVS

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. pino.guastell_290 - 2 anni fa

    Un’altra pessima prestazione della Fiorentina. Di chi la colpa se la squadra gioca male? Solo e soltanto di Pioli, il quale ha il barbaro coraggio di apprezzare i venti minuti finali della squadra, quando cioè i giocatori hanno deciso di comune accordo di non seguire le sue indicazioni. Si dovrebbero dimettere il signor Pioli, ma per quei soldi che gli danno i fratelli Della Valle non farà mai il passo indietro. La contestazione alla squadra mi è sembrata la migliore scelta fatta dai tifosi della Viola. Oltre a loro e ai fratelli Della Valle, i tifosi dovevano urlare di tutto e anche il peggio contro Pioli e Corvino, che stanno portando alla rovina la Fiorentina

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. JIC - 2 anni fa

    io piu che i giocatori inizierei a contestare quello che li ha portati
    vi dò un indizio…da sempre in sovrappeso, da sempre parla solo di bilanci futuro e giovani,da sempre non ha mai capito realmente cos’è la fiorentina,da anni orsono non arriva
    oltre l’ottavo posto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. pino.guastell_496 - 2 anni fa

    Contestare è legittimo, specialmente quando una squadra da nove turni non vince. Le colpe sono equamente da addebitare ai Della Valle che non licenziano Pioli e Corvino; a Corvino che ha smantellato una bella squadra per realizzarne una scarsissima; a Pioli perchè come allenatore è scarsissimo e non riesce a insegnare come muoversi in campo ai suoi giocatori; a Cognini che difende i pessimi risultati che sta conseguendo l’allenatore Pioli; ai giocatori, Chiesa incluso, che giocano da cani. Tutto lì. Però se qualcuno di noi verrà invitato al tavolo dei chiarimenti con Diego Della Valle deve sottolineare che bisogna cacciare in primis Pioli e sostituirlo con un allenatore che capisce di calcio. Subito dopo chiedere l’allontanamento di Corvino. E poi fare una selezione dei giocatori da riconfermare e quelli da restituire alle società di provenienza e quelli da vendere immediatamente, Chiesa incluso. Basta con questo Chiesa. Oggi la sua bravura si è fermata a quel cross che anzichè essere diretto verso i suoi compagni è andato malinconicamente a finire nei pressi della bandierina. E, infine: ma quando cacceranno Biraghi dalla squadra titolare?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Luigi74 - 2 anni fa

    Rispondo a vecchio Briga: premetto che non ho ascoltato le parole di Guetta ma mi permetto di capire che Guetta facesse celato riferimento ad un qualcosa che va aldilà della polemica tecnica e di tifo.E se così fosse non potrei che concordare con lui.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. vecchio briga - 2 anni fa

      Se non hai sentito le parole cosa vuoi commentare. Ma è roba da matti. Il Guetta voleva impedire che si criticasse proprietà e dirigenza. Alla sua redazione, in quanto direttore, agli ascoltatori interrompendoli. Secondo lui, dopo 3 anni di schifo, NON È il momento. Vada in pensione.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. user - 2 anni fa

        Questo non ha ascoltato le parole di Guetta ma si permette di capire….
        Non ci resta che ridere….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. 29agosto1926 - 2 anni fa

      Il vecchio Bacucco è veempre in campana. Ascolta tutti legge tutto, ha tanto tempo…….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Horsenoname - 2 anni fa

    MI piacerebbe sapere dove sono finiti i leccavalle che questa estate infamavano tutti coloro che contestavano gli acquisti mediocri e la proprietà oppure gli striscionio della Fiesole contro i fratellini , mi riferisco ai vari barsine a quello che aveva 1926 nel nick e tutti i loro benpensanti compagni timorosi di dover tornare a spalare neve a Gubbio se la proprietà cedesse la Fiorentina ; sapete se per caso hanno fondato un sito esclusivista per i leccatori di fondopschiena dei marchigiani , oppure stanno in silenzio perchè ormai si sono resi conto di tutte le caxxate che hanno sempre scritto e adesso sono così generosi da risparmiarcele e anche evitare di posizionarsi ancora come zerbini difendendo le scelte della proprietà

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ale612 - 2 anni fa

      Io sono un leccavalle e non mi vergogno anzi sono felice di avere questa proprietà perché esiste sono degli incapaci può essere hanno i braccini corti può essere fanno scelte sbagliate può essere ecc… Però loro ci sono mentre te stai sognando chi non verrà mai sia in cinese che l’arabo di turno… Continua a sognare tanto non ti costa niente e ti rende felice… Io mi tengo i Della Valle nonostante tutti gli sbagli l’incompetenza loro ci sono….buon sogni da un leccavalle

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Lenzolaio Cattivo - 2 anni fa

        Eh beh, giusto accettare chi ha abbandonato la società negli ultimi per il fatto che 16 anni fa l’ha salvata, come giusto guardare solo alla fine dell’era VCG e non alla sua storia. Bell’atteggiamento.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. user - 2 anni fa

        poerannoi sembri più un taxi che un tifoso…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. user - 2 anni fa

        Anzi Ale612 volevo sapere,quanto viene la tariffa Firenze-Casette d’Ete?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. ViolaLuke - 2 anni fa

    Questi, purtroppo, sono “certi” tifosi della Fiorentina e, in generale i tifosi italiani.
    Fossimo stati in Inghilterra, sarebbe stato tutto diverso.
    Siamo un popolo di cafoni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Gasgas - 2 anni fa

    Ma lo volete capire che si impegnano! Sono semplicemente mediocri. Contestate chi ha speso tanti soldi per tutto questo, il vero male della Fiorentina.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. vecchio briga - 2 anni fa

      È incredibile, anzi INCREDIBILE!!!, che né i tifosi né la stampa si degnino di criticare Corvino, autentico disastro, dannoso, distruttivo. Ma guardate dove è arrivata la Fiorentina negli ultimi due anni della sua prima gestione, nei primi due di questa e dove stiamo andando anche quest’anno. E nessuno dice nulla. Andrebbe cacciato a furor di popolo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Lollo26 - 2 anni fa

    Classifica di colpe:
    Della valle
    Corvino
    Pioli
    Giocatori.
    Perché se siamo mediocri è colpa in primis da chi ha distrutto una squadra che per 7 anni consecutivi è arrivata 4.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. vecchio briga - 2 anni fa

    Ho sentito DAVID GUETTA alla radio e vorrei mandargli questo messaggio. Caro David, io sono cresciuto con le tue radiocronache. Ti voglio bene, ma é ora che tu vada in pensione. Ciò che hai detto oggi è impossibile da condividere ed è offensivo nei confronti dei tifosi. Sono 3 anni che con Corvino siamo nella mediocrità più assoluta e tu hai il coraggio di dire che questo non è il momento di criticare la dirigenza? Devo dire che chi ha telefonato in trasmissione te ne ha giustamente cantate 4. Io continuo a volerti bene, ma o cominci a fare il serio o non ascolterò più le tue penose, ormai, opinioni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tagliagobbi - 2 anni fa

      Perché, invece di scrivere qui, non l’hai chiamato in diretta?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. vecchio briga - 2 anni fa

        Ci ho provato. Poi ho mandato un messaggio che la Redazione di Radio Bruno non ha letto. Infine scrivo dove mi pare, l’argomento è sempre la Fiorentina. Dunque cosa vuoi?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Purple Mind - 2 anni fa

    Cosa si aspettavano,applausi?
    Lo sanno che non vincono e hanno una media da retrocessione da più di 2 mesi?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Up The Violets - 2 anni fa

    E questa è una ca**ata clamorosa, perché non è certo colpa loro se sono mediocri e/o pischelli. Le contestazioni devono riguardare solo l’allenatore e, soprattutto, quel direttore sportivo che da sette (ormai otto) anni non si qualifica più all’Europa League, e che in questo lasso di tempo non solo non è mai andato oltre un mediocrissimo ottavo posto in classifica, ma in un’occasione ha pure sfiorato la retrocessione.

    E ovviamente i Della Valle, perché Pioli e Corvino non sono qua per conto loro. Qualcuno ce li ha portati, li paga e li conferma pure, fallimento dopo fallimento.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. folder - 2 anni fa

      Leggi le parole rilasciate da Biraghi nel dopopartita e poi dimmi,in tutta sincerità,se questo non dovrebbe prendersi una buona razione di fischi!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Up The Violets - 2 anni fa

        Lette, non cambia il giudizio. Il pesce puzza sempre dalla testa e questi ragazzi anche oggi hanno dato tutto il poco che potevano dare. Non è colpa loro se sono delle pippe scandalose, ma di quello che da almeno sette-otto anni a questa parte compra quasi solo pippe scandalose. E di chi ovviamente l’ha messo lì e lo paga. Contestare chi va in campo, almeno finché non saremo matematicamente salvi, è la cosa più controproducente che si possa fare. Viceversa, anche da quelli di curva ho sentito e visto fare ben poche critiche a chi questo capolavoro di squadra l’ha costruita, buttando via oltre centotrenta milioni in due anni. Sarà forse il caso di cambiare registro anche in curva?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. user-2073653 - 2 anni fa

    In tutto questo una bella contestazione soda soda al Mago del Salento è chiedere troppo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy