Italia Nostra: ecco le ragioni del ricorso sul Viola Park

Ecco il comunicato dal titolo “Le ragioni della tutela contro l’arroganza e la violenza dei “vandali in casa”

di Redazione VN
Viola Park

Di seguito vi proponiamo in versione integrale il lungo comunicato dell’associazione che spiega così i perchè del ricorso sulla costruzione del centro sportivo viola (Leggi anche la nota della Fiorentina in merito a questo ricorso):

Italia Nostra Firenze e il ricorso al Presidente della Repubblica in merito al Campus Viola di Bagno a Ripoli: ovvero le ragioni della tutela contro l’arroganza e la violenza dei “vandali in casa”:

1. Italia Nostra ha come abitudine consolidata il rispetto civile per le istituzioni a cui si rivolge, soprattutto se si tratta di autorità giudiziarie, con l’attesa di alcuni giorni prima di rendere pubblici i contenuti delle istanze avanzate. L’attenzione mediatica scatenatasi da due giorni sul nostro ricorso al Presidente della Repubblica non è stata da noi provocata. Fedeli a questo comportamento, rimandiamo ad un prossimo comunicato l’illustrazione del contenuto del nostro ricorso.

2. Su questo ricorso, tuttavia, vorremmo ricordare a tutti coloro che, in questi giorni, e ancora una volta, stanno alimentando una vergognosa campagna mediatica di giudizi non solo diffamatori nei confronti della nostra associazione, ma anche di una violenza verbale e di minacce che, a nostro avviso, in un paese civile non solo non dovrebbero manifestarsi, ma ancora di più tollerate dal silenzio assenso di chi avrebbe il dovere di prenderne immediatamente le distanze, vorremmo ricordare alcune cose : – Il nostro ricorso è un’azione legale prevista dell’ordinamento vigente e rientra nelle possibilità date dalla legislazione vigente di opporsi ad atti amministrativi (cosa che dovrebbero ben sapere gli amministratori che li producono). – Il ricorso è un atto fatto alla luce del sole, dove sono espressamente indicati i dati di chi si oppone e i motivi dell’opposizione. – La nostra associazione, come dimostrato nei suoi quasi 70 anni di vita e come riportato nel suo statuto costitutivo, ha finalità di tutela del patrimonio culturale, che esercita prima di tutto con un’azione culturale, per fare crescere nel paese i valori fondamentali richiamati all’articolo 9 della Costituzione della Repubblica Italiana, e conseguentemente anche con azioni di opposizione e di contrasto verso tutti i “vandalismi” diretti contro il patrimonio culturale del nostro paese, da noi giudicato prima di tutto una risorsa spirituale e di civiltà. – Come ha dimostrato la recente vicenda dello Stadio Franchi, le ragioni da noi sostenute, per le quali siamo stati a lungo oggetto di attacchi, non solo hanno trovato sempre più consensi e sostenitori autorevoli, ma hanno anche impedito che l’azione e gli atti di chi abbiamo contrastato ci facessero ricoprire di ridicolo a livello internazionale. – da tempo la nostra associazione svolge un’azione di conoscenza del territorio dell’area metropolitana fiorentina e dei suoi valori culturali, attraverso pubblicazioni e cicli di conferenze come quello densissimo sulla storia di Firenze e del territorio della “piana fiorentina” con ben 9 incontri già svolti (a partire dall’autunno del 2020) e in svolgimento fino ad aprile e altri 9 programmati per i prossimi mesi autunnali e invernali. – La nostra associazione attraverso siti ufficiali e accessibili rende pubblici i dati della sua organizzazione interna e della sua attività, e le fonti del suo finanziamento, che è costituito essenzialmente dal tesseramento annuale e dai proventi del 5×1000.

3. Per tutti questi motivi respingiamo con forza, ancora una volta, la campagna mediatica di aggressione nei confronti della nostra associazione secondo dei cliché precostituiti che, per esempio nel settore dell’informazione, sono più degni della tradizione della “commedia dell’arte” che non di un paese democratico e civile.

4. In questi due giorni in cui i media hanno dato la notizia del ricorso, la nostra associazione e soprattutto la sua presidenza sono state oggetto di offese e di minacce di una violenza inaccettabile per un paese civile. Attraverso sigle spesso anonime e pseudonimi a cui danno voce i capillari e incontrollati canali dei social dell’attuale “civiltà liquida” ci sono arrivati minacce e offese che hanno già dato materiale enorme per un’antologia inquietante delle patologie virali che si stanno diffondendo nel corpo della nostra società, che continua a definirsi civile e democratica. 5. Pensando anche ai tanti messaggi di apprezzamento della nostra azione, ribadiamo che le minacce e le offese non ci impediranno affatto di continuare ad agire e a combattere per le cose in cui crediamo.

Bagno a Ripoli (FI), presentazione e piantumazione del primo ulivo al Viola Park ACF Fiorentina 2021-02-05 © Massimo Sestini
54 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. vannucci.alessandr_606 - 4 settimane fa

    Fossi il sindaco di bagno a ripoli manderei i vigili a controllare se le proprietà del sig. rombai son state costruite a norma o se dono stati fatti degli abusi edilizi e farei dei controlli ben approfonditi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. GMC Firenze - 4 settimane fa

    Sarebbe interessante capire il vero ruolo dei 3 sindaci con cui Rocco ha lavorato in questi 2 anni!!! Non è che davanti alle telecamere sono tutti carini e collaborativi ma poi a Roma… mi devo fermare… non ci crederei, nooooo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Enzo2 - 4 settimane fa

    …e chiudo… l’iniziativa di codesta spettabile istituzione e il loro nobile parlare lo sto subendo e vivendo come un profondo e pesante atto di violenza ed offesa alla mia intelligenza! Avanti Rocco e forza Viola‼️

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Enzo2 - 4 settimane fa

    A questi signori, alla loro cultura, alla loro prosopopea, al loro parlar forbito, alla loro flemma, e a i loro alti e legittimi ideali andrà data una risposta altrettanto chiara. Come facciamo? (solo a titolo di esempio… ma in questi anni dove erano, quando lo stadio – museo era in quelle condizioni penose e quei terreni AGRICOLI erano diventati ricettacolo di così preziose e significative presenze culturali e di così alta valorizzazione agricola e paesaggistica??)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. - - 4 settimane fa

    Italia Nostraaaa??? PRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR
    ma andate a ca…re voi il vostro bisogno di attenzioni, che certamente avrete…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. massimopr_744052 - 4 settimane fa

    Per l’ennesima volta rumorosissimo il silenzio delle Associazioni del tifo organizzato. Ma esistono ancora ? Perché se è così e stanno silenti la cosa di preoccupante .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. - - 4 settimane fa

      Sono impegnate in quello che negli ultimi anni hanno fatto di più, SCIOPERI

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. massimopr_744052 - 4 settimane fa

    D’accordo bel condannare le minacce ricevute da Italia Nostra, condanno pure il ritmo del loro comunicato farneticante, nel quale si definisce “atto di vandalismo contro il patrimonio culturale” il voler sostituire una discarica a cielo aperto e un ricettacolo di tossici con un bene pubblico costruito secondo le più moderne tecnologie verdi e qui di di rispetto dell’ambiente. Quindi se Italia Nostra giustamente si sente offesa e minacciata da qualcuno che è andato sopra le righe lo stesso io e tantissimi fiorentini ci sentiamo offesi dal loro ricorso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. mauro1949 - 4 settimane fa

    …intanto indiriziano i proventi del 5×1000 a enti piu’ utili e concreti Ospedalino Mayer in primis e altri di alto valore. Cpsi’ facendo si trasformeranno immediatamente in ente “liquido”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Superviola - 4 settimane fa

    Non volevo commentare ma non ce la faccio, allora consiglio a tutti una pasticca di pantoprazolo da 20 mg stasera, 30 minuti prima di cenare, per contrastare la crescente nausea e voglia di vomitare che inevitabilmente ci assalgono una volta letto questo comunicato.
    Forza su! Arriveranno tempi migliori…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Superviola - 4 settimane fa

    Non meritano alcun commento.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Frala - 4 settimane fa

    Sono talmente tanto impegnati nelle loto “battaglie” per la tutela del patrimonio che hanno avuto il tempo di scrivere questo papiro di aria fritta dove l’unico leitmotiv erano le minacce.

    ma….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. rudy - 4 settimane fa

    Quindi per Italia Nostra il Viola Park sarebbe un atto di vandalismo ? Se questa è la ragione del ricorso allora siamo apposto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Marco pennaviola - 4 settimane fa

    Mi sembra evidente che leggono anche queste pagine, oppure fra i tifosi che capitano da queste parti ce ne sono anche di iscritti a I.N., perché i vari post messi hanno 6-7 pollici versi… Giusto per annotazione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. I'Generale - 4 settimane fa

      Sono diventati una quindicina, nel frattempo… Tra l’altro tutti questi pollici versi e nessuno che scriva qualcosa in opposizione ai messaggi…
      Potrebbe essere qualcuno di loro, o qualcuno che si diverte male… a voi la scelta!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. massimopr_744052 - 4 settimane fa

        È evidente che sono gli stessi autori del comunicato

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Marco Chianti - 4 settimane fa

    “Italia Nostra Firenze e il ricorso al Presidente della Repubblica in merito al Campus Viola di Bagno a Ripoli: ovvero le ragioni della tutela contro l’arroganza e la violenza dei “vandali in casa””: blablablabla rimandiamo ad un prossimo comunicato l’illustrazione del contenuto del nostro ricorso. blablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablablabla Cioé questi personaggi fanno un comunicato indicando nel titolo “le ragioni della tutela” e di ragione non ne dicono una. Una. UNA. U N A. 1.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Marco Chianti - 4 settimane fa

    Aspetta che vi do il 5×1000… ah no preferisco continuare a darlo a chi fa cose utili e cerca di migliorare il mondo come Save the children per esempio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Fabio - 4 settimane fa

    Perchè la finanza non va a fare un controllo di come gestiscono tutti quei soldi e da dove vengono.
    Io spero che tutto finisca in una bolla di sapone, perchè qualcuno potrebbe fare un esposto alla tributaria, se morivo 10 giorni fa, non avrei mai saputo di questa Italia Nostra, ( scusate la mia ignoranza).
    Detto questo la mia riflessione è questa: Commisso si è fatto troppi nemici, ha fatto il solito errore dei della valle , che per prima cosa diedero uno scossone al sistema , e lui subito ha voluto entrare con il piede a martello, ora non credo che i soci d’Italia Nostra se non gli veniva suggerito avrebbero fatto una cosa del genere. questo è il mio pensiero.
    saluti
    e forza viola.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. bianco - 4 settimane fa

    Mi raccomando nel prossimo 730 diamogli il 5×1000

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. simo911 - 4 settimane fa

    Visto che Italia Nostra in questa nota se la prende con l’informazione, per coerenza mi aspetto un comunicato dell’ordine dei giornalisti e delle principali testate fiorentine. Oppure si risentono solo quando vengono criticati da Commisso?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Angel - 4 settimane fa

      Bravissimo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. claudio.godiol_884 - 4 settimane fa

    La nostra associazione, come dimostrato nei suoi quasi 70 anni di vita e come riportato nel suo statuto costitutivo, ha finalità di tutela del patrimonio culturale, che esercita prima di tutto con un’azione culturale. Bene, allora dite per favore, che tipo di patrimonio colturale è quella piana di Bagno a Ripoli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Mario - 4 settimane fa

    Rocco… giragli il conto della bonifica di quel territorio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. NOX - 4 settimane fa

    Anche le pulci hanno la tosse…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. I'Generale - 4 settimane fa

    (1) In pratica lo devono ancora scirvere perchè abbiamo fatto ricorso…
    (2) Strano, dall’ultimo bilancio mi pare ci siano circa 263.000€ di finanziamento pubblici e circa 1.300.000 € di commesse su progetti nel vostro bilancio, oltre a 5 x 1000 ed una serie abbastanza importante d “altri proventi” non bel identificati…
    (3) Dopo la politica e la sovrintendenza, oggi il bersaglio è la stampa…
    (4) Ovviamente sono gli illuminati loro (che non si fanno sentire ma presentano un ricorso all’ultimo tuffo dell’ultimo giorno e nell’ultimo modo possibile, quando le carte sono già state girate da mesi!) e gli altri. la plebaglia, che non capisce la loro missione….
    (5) Giusto per sapere, ma l’avete fatta una petizione fra la popolazione per sapere, prima di presentare un ricorso chiaro solo a voi, se ci fosse almeno un 5/10% della popolazione che vi appoggiava? vi siete chiesti se la gente, davvero, voleva tutto questo???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. D612V - 4 settimane fa

      amen

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. I'Generale - 4 settimane fa

        In che senso, scusa?… ^^’

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. purplerain - 4 settimane fa

    Che posto meraviglioso l’Italia, pensi di essere riuscito ad iniziare l’opera dopo mille anni tra permessi, pareri, progetti, modifiche ecc.. e poi arrivano loro, che fino all’alro ieri nessuno sapeva chi fossero, che per altre cose ben più gravi sul territorio non hanno mosso mezzo dito, e ti bloccano tutto.
    Brutto vedere persone che muovono minacce verso questi signori, perchè la violenza, anche verbale, è sempre sbagliata a prescindere, ma deplorevole anche il loro comportamento, una vicenda triste che spero si concluda con un nulla di fatto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. I'Generale - 4 settimane fa

      Rispondo solo sul paragrafo delle minacce:
      Mi trovi perfettamente d’accordo, le minacce e le offese sono completamente da condannare… ma allo stesso tempo è impossibile non sentirsi offesi dalle loro stesse parole, quando candidamente dichiarano che
      “le fonti del suo finanziamento, che è costituito essenzialmente dal tesseramento annuale e dai proventi del 5×1000”
      ed altro candidamente omettono di dire che hanno 263.000€ di finanziamenti pubblici all’anno, che oltre il 90% degli introiti viene da altre fonti e, SOPRATTUTTO, che pagano al loro “personale e collaborazioni” quasi 1 MILIONI DI EURO ALL’ANNO!!!!
      L’associazione sarà anche senza fini di lucro, per carità, ma chi ci sguazza dentro a questa associazione direi cheil suo tornaconto ce l’ha eccome……………….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Solo VIola - 4 settimane fa

    Ma voi pensate che sia un’iniziativa autonoma di italia nostra? Chiedetevi, come dicevano i latini “cui prodest?” A chi conviene che la Fiorentina rimanga una società senza asset che facciano aumentare il fatturato e che possa crescere come squadra? che possa andare ad insidiare i posti per la CL che portano tanti soldi? e guarda caso il ricorso, fatto a sommo studio al presidente della repubblica il cui responso è inappellabile, viene da roma! come diceva Andreotti, a pensar male si fa peccato, ma il più delle volte ci si indovina!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. giusetex7_9905901 - 4 settimane fa

      Eccolo lì. I poteri forti. Gli stessi che però permettono all’Atalanta di essere negli ottavi di Champions quest’anno e nei quarti l’anno scorso.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Dellone68 - 4 settimane fa

    Se un campo (un campo, abbandonato chissà da quanto tempo, non un’opera culturale, non un palazzo, non è il Castello di San Mezzano per intenderci) frequentato da disperati e diventato una discarica è un patrimonio culturale allora siamo fritti. Un territorio di un privato cittadino peraltro, che l’ha ceduto ad un’altro privato, ovvero una società sportiva. Se vogliono combattere l’arroganza dovrebbero forse guardare in casa loro. Continuo a ritenere pretestuosa questa azione e che qualcuno dovrebbe spiegare perchè l’hanno fatta; sulle questioni di principio che citano si fa una fatica enorme a crederci. Secondo me farebbero meglio a ritirare l’atto e tornare nell’ombra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. due_calzini - 4 settimane fa

    Hanno ragione. La legge è uguale per tutti e gli speculatori stranieri rimangano a casa loro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. D612V - 4 settimane fa

      ecco il solito masochista di turno…lasciatelo fare perchè questo ci gode.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. due_calzini - 4 settimane fa

        Godo di cosa?
        Semmai masochista è chi lascia fare quello che gli pare al potente di turno senza guadagnarci nulla di nulla. Panem e circensem.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. bianco - 4 settimane fa

      Chissà quanto puzzano i tuoi calzini

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. bpaolo6_13576411 - 4 settimane fa

      comprati altri due calzini….perchè con due soli ti puzzano i piedi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. tulliorufin_1219788 - 4 settimane fa

    Ma quando hanno piantato i pali della tranvia in piazza Stazione, deturpando le bellissime e armoniche linee della basilica di Santa Maria Novella, questi signori dove erano? Hanno presentato ricorso??

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. bpaolo6_13576411 - 4 settimane fa

    sarebbe il caso di intenficare le mail e le telefonate ad italia nostra, no minacce, no offese, ma far sentire a questi signori che hanno sedi in palazzi nobiliari e sono soliti regatare,che le lorio ragioni sono assurde e pretestuose

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. bianco - 4 settimane fa

    Ma fatela finita avete avuto la vostra visibilit

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. Eroe - 4 settimane fa

    Mi rivolgo ad Italia Nostra: Cosa ne dite di queste antenne a20 mt da casa mia alte 15mt e piene di apparecchiature , hanno preso un pezzo di terreno agricolo
    hanno fatto una piattaforma di cemento di 10X10 e ci hanno messo sopra questo palo di un metro di diametro. Queste vanno bene? Grazie di cuore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. GMC Firenze - 4 settimane fa

      Sarebbe interessante capire il vero ruolo dei 3 sindaci con cui Rocco ha collaborato in questi 2 anni!!! Non è che davanti alle telecamere sono tutti carini e poi a Roma… no dai mi fermo per paura…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. Calandrino - 4 settimane fa

    Cari Signori (quelli di Italia “Vostra”) con le parole potete convincere gli “ignoranti”: dove eravate quando quell’area era una discarica a cielo aperto? Dove eravate quando alcuni “sbandati” andavano a drogarsi in quell’area tanto a Voi cara. Dove eravate quando qualunque rifiuto (gande o piccolo che fosse) finiva in quell’area? Non potete, proprio non potete essere credibili. Come fa a non venirci il sospetto che ci sia sotto qualcosa di losco, qualcosa di poco pulito? Nella Vostra esposizione non dite nulla, niente di credibile, niente di palpabile, niente che la gente comune possa toccare con mano. Nella Vostra esposizione si capisce una sola cosa: volete bloccare una delle cose più belle e più utili che qualunque giunta comunale dell’area fiorentina abbia fatto negli ultimi cinquanta anni. La violenza non va bene e le minacce neanche ma non Vi meravigliate se la gente si “incazza”; dimostrate tutta quella poca intelligenza che avete: ritirate tutto!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. foglionco - 4 settimane fa

      questo dovresti domandarlo ai vecchi proprietari, alle forze dell’ordine ed al sindaco Casini, tutte istuzioni che hanno la tutela del territorio per l’ordine pubblico, non certo ad Italia nostra

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. gpfranch_807944 - 4 settimane fa

        Quindi stai dicendo che Italia Nostra promuove il degrado. Complimenti per la logica.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. Fosterdato - 4 settimane fa

    La domanda che vorrei porre a questi signori è come mai, se hanno tanto a cuore la tutela del territorio e patrimonio italiano, per 30 anni non hanno detto una parola sul degrado, la sporcizia e lo stato di abbandono in cui versava l’area in questione…magari sarebbe gradita una risposta nel merito e non una supercazzola prematurata come il comunicato appena uscito…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gpfranch_807944 - 4 settimane fa

      Perché in realtà sono conservatori del degrado in cui versava la zona in oggetto. Dispiace pensarlo ma evidentemente preferivano di gran lunga una zona agricola adibita a discarica pubblica piuttosto che un parco privato che distribuisce lavoro a decine di persone. Sull’interesse pubblico poi basta contare quante persone tra tifosi e addetti ai lavori hanno sollevato sdegno per la presa di posizione di Italia Nostra (che ribattezzerei Italia Loro).

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. leo88 - 4 settimane fa

    Continuo a pensare che questa associazione voglia solo un pò di visibilità.
    Un’associazione seria prima di tutto non avrebbe mai consegnato fuori tempo massimo un ricorso. Questo ritardo per me era gia dimostrazione della poca credibilità che queste persone dovevano ricevere tutte le parole che ho letto sopra senza niente di concreto riportato mi hanno confermato quello che gia avevo presagito, questi vogliono solo far ricordare all’italia che esistono.
    Confido nel fatto che questa uscità direi “furbina” di Italia Nostra possa essere in breve tempo smontata da tutte le persone anche di rilievo che si sono schierate in questi giorni al fianco del centro sportivo. Persone che si sono impegnate in prima linea affinchè questo progetto vedesse la luce e adesso vedono tutto il loro impegno che potrebbe essere reso vano da un ricorso che ha poco senso anche solo leggendo le ragioni sopra riportate.
    RICORDO A QUESTA ASSOCIAZIONE inoltre che questo impianto non è importante solo per la fiorentina ma anche per tutte le persone che troverebbero lavoro o comunque trarrebbero giovamento dalla riqualificazione della zona.
    Speriamo che almeno questa volta l’italia si dimostri unita poichè io penso a mio modesto parere che se dopo tutto questo lavoro il progetto venisse bloccato da questa associazione che fino a ieri nessuno conosceva si diventerebbe la barzelletta non dell’europa ma del mondo e capirei se commisso se ne andasse perchè mi vergognerei io di essere italiano.
    Spero solo di arrivare tra un mese e ricordarmi di questa vicenda come la prova di visibilità finita male da parte di italia viva e che l’italia dimostri che 2 scappati di casa qualunque non possono mettere in crisi progetti dove centinaia di persone hanno lavorato per mesi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. ginox - 4 settimane fa

    In un paese poco più civile del nostro, la vostra associazione e quelle come la vostra, non troverebbe spazio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. dal greto dell'Arno - 4 settimane fa

    ma sta gente dov’era quando è stato fatto il palazzo di giustizia? in ferie assieme a pessina o paura di mettersi contro i magistrati?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. D612V - 4 settimane fa

      oh..a me mi garba! mi fa onco la scuola marescialli, quella si che è un’abominio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. GMC Firenze - 4 settimane fa

        Tra tutt’e due accidenti al peggio!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. CIRANO - 4 settimane fa

    Bla bla bla. Tante parole ma nessun concetto espresso. Solo fuffa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy