Commisso: “Questa è la Fiorentina che mi rende orgoglioso. Bello Dusan che abbraccia Montella”

Commisso: “Questa è la Fiorentina che mi rende orgoglioso. Bello Dusan che abbraccia Montella”

Il commento del n° 1 viola dopo il pareggio con la capolista

di Redazione VN

Nel post partita di Fiorentina-Inter, il presidente viola Rocco Commisso ha parlato al sito ufficiale viola dopo il pareggio acciuffato in extremis dai viola:

Complimenti ragazzi! Questa è la Fiorentina che voglio e che mi rende orgoglioso. Abbiamo messo tutto in campo e siamo riusciti a fermare la capolista. Ora continuiamo così e pensiamo subito al prossimo avversario. Grazie a tutti i tifosi che ancora una volta sono stati incredibili dal primo fino all’ultimo minuto. Bellissima anche l’immagine di Dusan che abbraccia Mister Montella. Forza ragazzi!

PAGELLE VN: Vlahovic e Dragowski salvano Montella. Male Milenkovic e Pulgar

13 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Tagliagobbi - 1 mese fa

    Minkia quante vedovelle che ci sono… ma fatela finita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. riccar_14315517 - 1 mese fa

    Vedo tanta negatività nei commenti!
    Ma davvero siamo già arrivati a criticare la società in fatto di investimenti?
    Io sto con il presidente,se lui dice ci vuole tempo è perchè sa che qualche sbaglio iniziale ci può stare. Noi siamo distruttivi sempre non abbiamo coerenza un giorno grande presidente e il giorno dopo siamo a criticare.
    Stiamo davvero male e non ci meritiamo un presidente così.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Staffa - 1 mese fa

    t’accontenti di poco presidente…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Etrusco - 1 mese fa

    Boss non fare finta di non capire e soprattutto non fare il Little arms: l’allenatore è da licenziare e basta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. vecchio briga - 1 mese fa

      Sarei anche d’accordo, ma ci vuole un sostituto all’altezza e io ancora devo leggere un nome decente che possa realisticamente prendere in mano la Fiorentina ora. Perché è facile ragionare poi bisogna anche agire.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. pino.guastell_9534945 - 1 mese fa

    Questo Commisso e’ peggiore di Diego Della Valle. Per non spendere soldi s’aggrappa a tutto. Stasera al gol di Vlahovic. Ma se per 92 minuti ci hanno vedere i sorci verdi come mai Il patron elogia tutti? E’ la dimostrazione che con lui tutto finisce a tarallucci e vino.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Giglioviola - 1 mese fa

      Veramente Commisso in 6 mesi ha speso 130 più 70 ( costo del centro sportivo ) per un totale di 210 milioni. Ah sta cercando di costruire lo stadio. Con quest’ultimo avrà speso circa 450/500 milioni. Appunto come dice Lei mi scusi quanto ha speso Diego in 17 anni ?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Barsineee - 1 mese fa

        Caro GiglioViola spendere è una cosa, investire un’altra. Per adesso Commisso ha comprato una società che valeva 200 milioni e l’ha pagata bene prendendola a 130 (a causa del malessere del calcio italiano). Poi ha promesso di fare un centro sportivo per 70 milioni ma primo non li ha ancora pagato e secondo alla fine si troverà un impianto con 100 camere di lusso in uno dei posti più belli della campagna Fiorentina. Terzo lo stadio ancora è tutto da valutare. Per adesso c’è da dire che il bilancio operativo della Fiorentina si chiude in attivo con un mercato in attivo di un tot di milioni (hanno incassato dalle vendite più di quanto hanno pagato) e una quota abbonamenti stratosferica. Sugli sponsor direi che non è che abbiano fatto granché visto che hanno messo il marchio Mediacom ma è una partita di giro, come se tu pagassi l’affitto a te stesso. Insomma gli investimenti sono quelli dove si compra i giocatori. Si investe sulla squadra, non sul mattone. Anche la Spal ha lo stadio di proprietà. Pensa la Reggiana è stata la prima squadra ad avere uno stadio. Dove milita? Quindi se oggi ci lamentiamo del Money is not a problem è perché qualcuno ci aveva detto che quest’anno fast fast avremmo iniziato a competere per diventare grandi. Che il fatto che non ci fossero obiettivi era per non dare peso alla squadra. Adesso l’obiettivo rimane salvarsi. Ieri abbiamo perso due punti sul Brescia forse non ce ne siete resi conto!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Pepito4ever - 1 mese fa

    la Fiorentina che mi rendeva orgoglioso era quella di Prandelli e del primo Montella, forse Rocco dovrebbe vedere le partite di quelle Fiorentina e studiarsi un pò le classifiche degli ultimi 50 anni e capire che non siamo abituati a lottare per non retrocedere, lui ci ha preso così e pensa che tutti gli anni ci salviamo all’ultima giornata e credo si rimangi tutto, stasera Montella ha detto che allena una squadra competitiva, se l’inter fosse stata al completo ci avrebbe asfaltato stasera con tutto il campo libero lasciato ai portatori di palla….non a caso Borja sembrava Modric stasera per forza non lo pressava nessuno

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Conte Uguccione - 1 mese fa

      Non siamo abituati a lottare per retrocedere?? Ma quanti anni hai?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Barsineee - 1 mese fa

        Io ne ho 52 e dal 1979 da quando vado allo stadio mi ricordo solo dell’anno di Radice, dell’anno del fallimento, dell’anno dei cattivi pensieri, i due anni di Mihajlovic e l’anno scorso. Due anni fa siamo arrivati ad un punto dalla EL. Tre anni fa siamo stati sconfitti dal Glad in El … Mi sa che ti ricordi male tu …

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Conte Uguccione - 1 mese fa

          Nell’era moderna, intendo dal dopo ’82, sono più i piazzamenti dal 9° al 12° posto che quelli dal 3°al 5°. Poi coi Della Valle abbiamo iniziato a giocarsi il 4° posto con continuità, fino alla loro perdita d’interesse per la squadra. Se guardi bene, sono piccoli cicli in cui ce la siamo giocata,le più volte abbiamo raggiunto una salvezza tranquilla.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. CippoViola - 1 mese fa

    Presidente e unn’era Dusan ad abbracciare Montella ma il contrario, oggi l’allenatore s’è salvato grazie a lui.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy