Commisso: “Ho parlato con Chiesa. Spero di convincerlo che le cose andranno meglio”

Altra intervista concessa da Commisso: il presidente ribadisce la volontà di tenere Chiesa

di Redazione VN

Il presidente della Fiorentina, Rocco Commisso, ha concesso una lunga intervista al sito del Corriere della Sera. Vi riportiamo le sue parole in ottica viola:

C’erano stati dei contatti ancora prima del Milan, nel 2016. L’anno scorso mi chiamano degli emissari dei Della Valle. “Non accettiamo cifre che non abbiano il 3 davanti”, mi dicono. “Trecento milioni?”, chiedo io. Li ho rimandati in Italia. Poi mi ricontattano tramite Jp Morgan, la mia banca da sempre. Loro sanno (parla di sé in terza persona, ndr) come Rocco fa gli affari, quanto Rocco sia serio. Il “3 davanti” scompare, chiudiamo in due settimane quasi alla metà. Cosa prometto ai tifosi? Io sono innamorato del calcio e dell’Italia, il Paese in cui sono nato. Non mi sono mai piaciuti il basket o il football. Sono qui per imparare e per lavorare. Questa è la promessa che faccio: lavorare tanto, come ho sempre fatto. I soldi che ho messo per prendere la Fiorentina non sono di soci o investitori. Sono soldi di Rocco, sono miei. Per questo, con grande umiltà, chiedo la collaborazione delle istituzioni italiane, della politica, del sindaco Nardella. Anche perché, sinceramente, non posso permettermi di vedere in dieci anni i frutti dei sacrifici e degli investimenti che sto facendo oggi. Chiesa? Io non voglio venderlo, non voglio che sia il mio Baggio, la stella che io arrivo e lui va via da Firenze. L’ho incontrato qua a Chicago e gli ho parlato. Spero di riuscire a convincerlo che, con Rocco, le cose per la Fiorentina andranno molto meglio nei prossimi tempi.

Chiesa-Commisso, atto secondo. Si torna a parlare del futuro del n° 25

13 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. 29agosto1926 - 2 anni fa

    Purtroppo devo ripetermi.
    Commisso ha comprato la Fiorentina i primi giorni di Giugno, oggi dopo 1 mese e mezzo ci stiamo trascinando ancora la telenovela “Chiesa”. Ora Pradè e lo staff dirigenziale partiranno per l’ America per il summit con Commisso e Chiesa per partorire il solito topolino. LA VOGLIONO CAPIRE CHE CHI DECIDE E’ ENRICO E CHE LUI STA A FIRENZE? Cosa ci voleva il 10 Giugno a chiamarlo e chiarire? Forse non avremmo dovuto cominciare la campagna acquisti il 10 Agosto perché se Enrico avesse detto che a Firenze Federico non ci sta avremmo in cassa 60/70/80 milioni da spendere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Guido - 2 anni fa

      È stato lui a non voler affrontare subito la questione. Ne avrebbe parlato dopo gli europei. Rocco non vende e compra in un mercato dove tutti vogliono speculare, dunque lo farà alle migliori condizioni. Che noia sti disfattisti…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. vecchio briga - 2 anni fa

    Non penso sia solo una questione di soldi. Nel calcio di oggi e soprattutto nel campionato italiano, chi direbbe di no alla Juventus rinunciando a trofei sicuri e fama internazionale? A Chiesa devi costruire una grande squadra se vuoi sperare di tenerlo. Non c’è altra soluzione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Rocco Commisso - 2 anni fa

    Ci faccio un contrattu fino al 2024 a 3 milioni netti all’anno, se rimane con la volontà di dare quello che sa dare bene, altrimenti ci chiedo 100 milioni e lui trova una squadra dove andare che mi porti quella cifra. Mi sono rotto i cabassisi di sta storia. Ma chi crede di essere con quella ciara da santu.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Guido - 2 anni fa

    Concordo con Rocco. Per immagine ed ambizioni Chiesa non deve essere ceduto. Ha un contratto punto e basta. Non gioca al massimo? Va in tribuna fino alla fine del contratto. Ricordiamoci di quel fesso di Montolivo che alla fine giocò fino a scadenza senza rinnovare danneggiando la società. Almeno in questo caso se non vuoi rinnovare e dunque lasci gratis meglio allora stare in tribuna. Uno pahato così bene, resta e si comporta da professionista.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Johan Ingvarson - 2 anni fa

      Bravo, bravissimo. Così poi Chiesa ti fa causa per mobbing, la vince e se ne va a parametro zero alla Juventus tra 12 mesi, lasciandoci con un pugno di mosche (vedi casi Pandev e Zarate alla Lazio, che se ne andarono a zero dopo che Lotito li mise in tribuna perché non volevano rinnovare il contratto). Lei sì che sa fare affari…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 29agosto1926 - 2 anni fa

        Ma poi…….. è chiaro che non potresti rinunciare ad un giocatore così. Nessuna società seria lo farebbe, il calcio è un po’ diverso dal resto delle situazioni. Oggi i calciatori hanno un potere contrattuale che garantisce loro il 100% mettendo le società nella condizione di rincorrere e pagando sempre dazio.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Guido - 2 anni fa

        Rocco è entrato nel calcio per passione. Non per fare affari. Non lo deve vendere anche se è giusto un adeguamento per la bravura del giocatore.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Johan Ingvarson - 2 anni fa

          C’è differenza tra passione e buttare i soldi nel gabinetto, mi sa che lei non l’ha ancora capita

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Guido - 2 anni fa

            Per passione acquisto e se non ho bisogno di soldi come lui ha detto Chiesa rimane.

            Mi piace Non mi piace
  5. Etrusco - 2 anni fa

    Siamo al 2° articolo della giornata “rifritto” appositamente per Chiesa. Perché rifritto? Perché Commisso parla soprattutto di altro e cioè della Viola in generale, quindi parliamo di tutto il resto e stoppiamo le storielle su Chiesa che francamente avrebbero pure stufato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. sinistro viola - 2 anni fa

    Basta rispondere che se se ne va da Firenze..sarà destinato a perdere..tutte le volte che..verrà a Firenze…FVS

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Sblinda - 2 anni fa

    Qui nessuno deve convincere nessuno. Rocco, lascia stare, se vuole andare che vada. Solo gente che vuol rimanere!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy