Commisso e Firenze, non è solo la Fiorentina a tenere forte il legame: la raccolta fondi lo dimostra

Commisso e Firenze, non è solo la Fiorentina a tenere forte il legame: la raccolta fondi lo dimostra

Commisso e Firenze, un legame indissolubile: la raccolta fondi è soltanto l’ennesima prova

di Redazione VN

Fin dal primo giorno in cui è arrivato a Firenze, Rocco Commisso è entrato nel cuore dei tifosi viola. E loro nel suo. Si è creato un legame forte, un’empatia che viene raccontata meglio dai fatti che dalle descrizioni. L’ultimo esempio lampante è la raccolta fondi lanciato da Rocco. Sono stati più che sufficienti tre giorni per raggiungere quota 516.000€ grazie al cuore di 1.187 donatori. Commisso per primo, poi ognuno secondo le proprie disponibilità. Ancora una volta la città ha mostrato il proprio lato più sensibile: Firenze si divide su tutto, ma quando c’è bisogno si rimbocca le maniche e fa vedere di che pasta è fatta. Milano, Torino, e Roma sono metropoli, ma la risposta della città del giglio è stata straordinaria e all’altezza di una realtà molto più grande di quella che è. Intendiamoci: far del bene aiuta sempre. Ma nella capitale, ad esempio, la campagna lanciata da James Pallotta ha riscosso meno successo. In nove giorni, con 2.400 donatori, sono arrivati a 460.000€. Non è una gara, ci mancherebbe. Ognuno fa e guarda il suo. Firenze e Commisso possono guardarsi negli occhi, da lontano, con gioia. In attesa di riabbracciarsi di nuovo.

SPECIALE VN | Quindici giocatori in scadenza che potrebbero fare comodo alla Fiorentina

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy