Cognigni: “Il futuro è il presente, abbiamo giovani e ne arriveranno. Stadio e Centro Sportivo…”

Cognigni: “Il futuro è il presente, abbiamo giovani e ne arriveranno. Stadio e Centro Sportivo…”

Le parole dopo la vittoria, su tanti temi

di Redazione VN

Il Presidente della Fiorentina Mario Cognigni ha parlato ai microfoni di Radio Bruno al termine della gara contro l’Udinese:

La continuità è la cosa più importante, sono gli stessi ragazzi di sempre, adesso ce li stiamo godendo, hanno acquisito sicurezza nei propri mezzi. Hanno qualità importanti. La classifica parla chiaro ma ci sono ancora otto partite, tanti scontri importanti a cominciare da quello di sabato: Roma, squadra importante, giocherà in Champions League. L’orgoglio è una delle componenti e un’identità caratteriale, oltre alla consapevolezza. In questi mesi hanno acquisito le nozioni del mister. Squadra giovane? Squarcio sul futuro è già iniziato, ce ne sono altri che arriveranno. Il futuro di questa squadra è il presente. Le critiche ci stanno, un futuro giovane, li valorizzeremo. Umore dello spogliatoio? Vi dico che già ieri non è stata una trasferta come le altre, si respirava un atteggiamento diverso dalle altre. Alla fine della partita non ho potuto apprezzare la reazione, la dirigenza dell’Udinese ci ha mostrato il loro stadio, al passo con i tempi. Quello che noi speriamo di poter apprezzare a Firenze. Stadio? Fiducia deve rimanere, dal 2008 abbiamo presentato il progetto iniziale. non vogliamo andare fuori dai confini di Firenze. sono molto fiducioso. Centro Sportivo? Futuro non può che prescindere da campioni da formare in casa. Abbiamo la necessità di farlo, come lo stadio: dovremo essere autonomi nell’acquisizione delle aree e della costruzione per il Centro Sportivo, spero sia un iter più spedito

Violanews consiglia

GALLERY – Le immagini più belle di Udinese-Fiorentina: dai gol al ricordo di Astori

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. vecchio briga - 2 anni fa

    Il re delle supercazzole. Poi voi non avete riportato tutto quello che ha detto. La meglio è quando dice che i dirigenti dell’Udinese lo hanno praticamente obbligato a cenare al ristorante e che è bellissimo assistere a uno spettacolo e dopo godersi una cena in un ristorante da una stella michelin….. mica come quei barboni degli ultras che a fine partita si fanno un panino con la salsiccia e una birra!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Saverio Pestuggia - 2 anni fa

      Non ci pareva notizia interessante per i nostri lettori 🙂

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Giacomo Brunetti - 2 anni fa

      Abbiamo riportato tutto: non le parole inutili ai fini calcistici come la classificazione del ristorante dell’Udinese. E, se proprio va detto, lo ha rammentato in virtù di uno stadio moderno come la ‘Dacia Arena’, in relazione al fatto che a Firenze, ancora, non siamo a nulla in tal senso.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. vecchio briga - 2 anni fa

        Appunto, supercazzole come sempre!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. 29agosto1926 - 2 anni fa

      La polemica………… pane quotidiano quando non si ha una supercazzola da fare………………. Ma goditi la vittoria (se ci riesci!)

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy