Cognigni: “A Cagliari senza identità. Con Pioli confronto a fine stagione, ma certe parole poco logiche”

Cognigni: “A Cagliari senza identità. Con Pioli confronto a fine stagione, ma certe parole poco logiche”

Le parole del presidente esecutivo viola che fa quadrato attorno all’ambiente dopo un periodo poco felice

di Redazione VN

Il presidente esecutivo della Fiorentina Mario Cognigni ha affidato il suo pensiero sul momento viola ad una nota su Sky Sport 24: “Venerdì ho visto la squadra spaesata e senza identità, incapace di proporsi e molto diversa da quella della prima parte di stagione in cui la spregiudicatezza della gioventù e la determinazione nel raggiungere il risultato ci facevano ben sperare. Questo dovrà essere motivo di riflessione per tutti”.

Su Pioli e il futuro: “Siamo d’accordo con il mister che a fine stagione analizzeremo tutte le cose positive che hanno funzionato e quelle che invece hanno funzionato di meno in questi due anni, e dopo questa analisi tracceremo eventuali linee guida per il futuro. Averne parlato adesso, in modo estemporaneo e col risalto mediatico che gli è stato dato, mi è sembrato poco logico perché si rischia di fermare l’attenzione su un argomento poco significativo in confronto agli obiettivi che la squadra sta rincorrendo. Speriamo che la pausa possa portare maggiore equilibrio e riflessione da parte di tutti gli attori. Non voglio prendere in considerazione che ci sia stato un calo di tensione, o peggio deconcentrazione”.

vnconsiglia1-e1510555251366

Il rendimento della Fiorentina dopo il mercato di “riparazione” è da zona retrocessione!

I rimpianti di Nassi: “I sette nazionali che sarebbero dovuti rimanere alla Fiorentina…”

40 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Gerber - 4 mesi fa

    arà una debacle fino a fine stagione.
    I ragazzi amano il loro allenatore, Corvino, Cognigni e DV, nella lora immensa presunzione NON lo capiscono.
    Sarà un naufragio, com’è giusto che sia, com’è che LORO vogliono.
    Rivalutiamo il giudizio su Montella che già disse quale fosse la nostra dimensione; e giù a criticarlo, gli andrebbe chiesto: “scusa, avevi ragione”.
    L’obiettivo ambiziosissimo del 7° posto (che pena) era stato dato, nulla di più dobbiamo aspettarci.
    E i tifosi? Poveri schiocchi, faranno le corse a rinnovare l’abbonamento, con questo atteggiamento da esibizionisti, con la retorica de “solo per la maglia” (BASTA!) che porta soldi in tasca ai DV, RATIFICANDO le scelte societarie. E’ così che va!
    Provassero, per una volta, a NON FARE GLI ABBONAMENTI, tanto il posticino così caro non glielo prende nessuno e forse, dico forse, qualcuno drizzerebbe le antenne!
    Tanto sono solo chiacchere da tastiera, andrà SEMPRE nello stesso modo.
    Siamo CLIENTI, non dimenticatelo, nulla di più.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. perorin - 4 mesi fa

    ha detto una cosa sensata anche se sappiamo che è di facciata.. che sia un allenatore o un giocatore a marzo/aprile sanno già cosa faranno l’anno a venire.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Etrusco - 4 mesi fa

    Fossi nel dirigente mi domanderei se non è magari arrivata l’ora di vendere la squadra a qualcuno che non dico abbia più soldi ma almeno più passione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Bob - 4 mesi fa

    Vattene

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Antonio da Papiano - 4 mesi fa

    E non ci racconti del bilancio in rosso con cui si è chiusa la campagna acquisti invernale? Questo argomento lo lasci per il mercato estivo così puoi giustificare le NUOVE e RICCHE plusvalenze. Fallimento tecnico, economico e sportivo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Claudio50 - 4 mesi fa

    Questo signore non arriva a capire che con questo mister e con i giocatori comprati dal corvo non si va da nessuna parte. Pioli deve essere cacciato assieme all’uomo mercato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Paul - 4 mesi fa

    Per F. Chiesa solo contanti niente sconti e niente contropartite tecniche. Soprattutto se spacciati per campioni che invece non sono. Basta vedere Piaga che la Juve vuole tanto per un giocatore che lei non vuol tenere neanche a bilancio. Contanti e andiamo ad inserire i nostri giovani. Saluti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user - 4 mesi fa

      Ciao Paul,come mai hai questo interesse per i contanti? Ce ne sono di buoni giocatori che uno può comprare con i soldi di Chiesa sai? Magari non campioni,ma ottimi giocatori si.Ora,dando per scontato che tu sei un tifoso e che il tifoso(di solito)vuole vedere giocare bene la propria squadra e possibilmente vincere,e dato anche che tutto ciò si ottiene con i buoni calciatori,riformulo la domanda: perchè tu vorresti i contanti?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Horsenoname - 4 mesi fa

    Cognigni a fine stagione più che con Pioli dovrebbe avere un confronto con l’omo di Vernole che con i suoi errori degli ultimi 3 anni è l’unico vero artefice di questo fallimento che oramai è sotto gli occhi di tutti .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. ilRegistrato - 4 mesi fa

    Vediamo verosimilmente la capacita’ con la quale l’Omo Nero gestisce i rapporti con i collaboratori della Fiorentina:

    Settembre
    – Buongiorno dottor Cognigni scusi se mi permetto ma gia’ che la incontro per caso qui al centro sportivo vorrei prendere l’occasione per una breve chiacchierata
    – Ma che cazz… ahem, si’ signor Pioli mi dica, ma ho veramente due minuti perche’ poi devo scappare, di cosa desidera parlare?
    – Vorrei parlare del rinnovo di contratto visto che sono in scadenza a giugno ed e’ buona prassi che un allenatore abbia una prospettiva che va oltre la stagione in corso anche per una miglior motivazione della squadra.
    – Accident… mmm… Signor Pioli lei sa che il dottor Della Valle ha dei criteri molto rigidi per il rinnovo dei contratti dei collaboratori vero?
    – Si’ ma la prassi in questo mondo sarebbe…
    – Niente prassi, la prassi e’ quella del dottor Della Valle! Ora c’e’ da partire con la stagione sportiva ed e’ meglio essere concentrati su questa. Senta, ad ogni modo proprio perche’ e’ lei mi rifaro’ vivo fra un paio di mesi su questa questione. Adesso tagliamo corto perche’ debbo scappare, stia bene e arrivederci.
    – Come desidera dottor Cognigni a risentirci fra un paio di mesi.
    Fine Dicembre
    – ring… ring.. Dr. Cognigni sono l’allenatore ha un paio di minuti per favore?
    – Ma che pall… cough cough… si’ va bene ma proprio due minuti di numero perche’ mi aspettano in riunione. Avanti dica e facciamo presto.
    – Volevo parlare della questione del rinnovo del contratto, gliel’avevo accennata a settembre quando ci siamo visti al centro sportivo e non avendola piu’ risentita ho pensato di fare una telefonatina.
    – Mah veramente non mi ricordo ma se lo dice lei sara’ vero. Ma perche’, il contratto non scade a giugno?
    – Si’ ma a sei mesi dalla scadenza nel mondo del calcio e’ molto opportuno…
    – Senta come sa per il dottor Della Valle i contratti dei collaboratori vanno rispettati e quindi bisogna seguire queste indicazioni.
    – Si’ pero’…
    – Niente pero’, anzi sta per iniziare il mercato di gennaio e quindi e’ meglio che parli di mercato col direttore Corvino invece che con me di contratto. Risentiamoci a mercato chiuso va bene?
    – Come crede dottor Cognigni.
    – Bene, adesso la saluto perche’ ho fretta. Clac.
    Meta’ febbraio
    – ring… ring… Dr. Cognigni sono l’allenatore.
    – Scusi sono la segretaria, l’Omo Ner… ahemm… il dottor Cognigni al momento e’ in riunione e non puo’ ricevere telefonate, cosa desidera?
    – Vorrei avere un appuntamento per discutere l’eventuale rinnovo di contratto
    – Guardi che il dottor Cognigni parte per un viaggio di lavoro subito dopo la riunione e poi ha un breve periodo di vacanza, non credo che sara’ possibile parlare con il dottore prima di meta’ marzo.
    – Ok capisco, arrivederci e mi saluti il dottore.
    Patatrac.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Dellone68 - 4 mesi fa

      Ah ah ah, fantastica..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Unsenepoppiu - 4 mesi fa

      Veramente bella.
      Non capisco quelle f..ve che hanno messo non mi piace,
      Ammiratori dell’omo nero?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Gasgas - 4 mesi fa

    Comunque in una vita in cui si cercano certezze, noi ne abbiamo una: Gnigni+Corvino=fuori dall’Europa!!!
    Oggi e sempre arcobaleni viola!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. The Count of Tuscany - 4 mesi fa

    Ma possibile che corvino debba sempre nascondersi? Pure cognigni si fa avanti al suo posto, un’impunità mai vista. Prade e Macia ci mettevano, ci dovevano mettere, la faccia e invece questo rimane sempre coperto durante i periodi difficili. Purtroppo non si nascondono mai i suoi campioni, che appariranno come zombie a Moena e qualcuno dovrà pure ripresentarceli perché di qualche fuoriclasse ci siamo credo dimenticati il nome

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Julinho - 4 mesi fa

    Non capisco francamente, seguendo la linea imposta dalla Proprietà di condurre la Fiorentina solo con l’autofinanziamento a Euri 0 e riducendo di brutto il monte ingaggi che non era poi così stratosferico ma forse mal distribuito (penso ai soldi dati a Mario Gomez), come quest’uomo, conoscitore di calcio come posso essere io e certamente pedissequo e obbidientissimo fac totum dei Sig.ri Della Valle, stia farneticando. Corvino, che pare veramente aver perso ogni nesso e ogni normale operatività, l’ha accettato, confermato e voluto la Propietà e quindi anche lui, le scelte del DG compresa quella di assoldare Pioli è stata accettata dalla Società e quindi anche da lui, le scelte sciagurate di compiere le campagne acquisti degli ultimi anni che hanno fatto felice la Proprietà (per l’illusorio risparmio di grano, ricadono inseorabilmente anche su di lui.
    Pensare ogni anno di dare via il migliore, vedi Chiesa, insieme a qualcun altro perché costa troppo e gli aumenti di ingaggio sono assolutamente proibiti in questa Società e puntare solo su giovani promettenti ricade senza dubbio alcuno proprio su di Lui. Quindi? In queste condizioni cosa pensa di fare? Cosa racconta ai due fratelli Marchigiani? E’ normale che a marzo gli obiettivi stagionali siano stati solo un inutile estivo parla parla e che la Fiorentina sia fuori da tutto. E può darsi che anche un allenatore non eccelso come Pioli (in linea con la pidocchieria societaria per costo d’esercizio) alla fine si possa risentire e dissentire, sbagliando come spesso fa con le formazioni e le sostituzioni, i tempi e i modi. Ma alla fine dover far quadrare il cerchio con prestiti come Pjaca e Gerson, tanto per fare due nomi, può darsi che possa dare alla testa.
    Quindi lo prego di fare un qualcosa di veramente utile per Firenze e per la Fiorentina e che sarebbe davvero apprezzato da molti: convinca i Sig.ri Della Valle a cedere la Società e a dare il benservito a Corvino.
    Dalla cenere rinasce sempre vegetazione assai rigogliosa! E’ un certezza assoluta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. glomantic - 4 mesi fa

    Pioli non a caso ha parlato dopo che l europa league era sfumata, la Coppa Italia è una partita a se stante quindi c è poco da preparare , ha fatto il parafulmini per due anni poi giustamente si è rotto le scatole quando ha capito che i programmi erano diversi da quello che pensava…. stagione finita e complimenti al mercato fantasioso ….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Fantero - 4 mesi fa

    Ma gli obbiettivi che la squadra sta rincorrendo quali sarebbero???… persona odiosa, apatica e sfiammaentusiasmi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. kammellaijo - 4 mesi fa

    Già che c’eravate potevate chiedergli degli arcobaleni viola,degli obiettivi infiniti e delle tempeste di idee.tanto per sapere che fine hanno fatto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. batigol222 - 4 mesi fa

    Una volta che pioli alza il capino è logico che ai piani alti la cosa dia fastidio…
    Che poi ha solo detto che non è che sta lì a prender pomodori e zitto, in scadenza di contratto… se la società non parla con lui è lui a prendere decisioni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. bernard - 4 mesi fa

    Sul banco degli imputati c’è giustamente l ‘ allenatore , che ha destabilizzato l ‘ ambiente con le sue dichiarazioni assurde dopo la gara con la Lazio e le contorsioni verbali nel post partita di Cagliari con cui , anzichè mettere una toppa riparatrice come pensava , ha rincarato la dose , parlando ancora della sua situazione contrattuale . Stefano Pioli , è lui il ” malversatore ” della Fiorentina , per la sua spocchia che fa ancora più danni dell ‘insipienza tattica . Cognigni è stato troppo blando verso di lui : avrebbe dovuto chiedere ai Della Valle di dargli immediatamente il benservito .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. user-2073653 - 4 mesi fa

    Vattene e portati via il Mago del Salento.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Alan1971 - 4 mesi fa

    …comunque – tirando le somme – dopo queste perlone di saggezza:
    società che scarica l’allenatore… allenatore con la testa altrove che non ha più in mano la squadra… squadra per conto suo con metà che si guarda intorno e quasi metà (5) in prestito che non sanno neanche cosa faranno tra 3 mesi.

    Aggiungiamoci un paio di acquisti già comprati ma in sospeso, lo stadio in alto mare, proprietà sparita dai radar e le varie wags che insistono per prenotare quanto prima su booking e possiamo dire di essere messi proprio bene.

    L’unico con le idee chiare è la Volpe del Salento che ha puntato tutto su Fagiano.
    La vedo male sia per noi che per il Fagiano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. user - 4 mesi fa

    Ma i Cognigni brothers che mettono il pollice verso perché non ci dicono il motivo del loro amore nei confronti del presidentissmo? Fatecelo amare anche a noi!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. DeepPurple - 4 mesi fa

    Veramente da trE anni: ottavi, ottavi -decimi, ma con utili.
    Non abbiamo nessun disturbo di identità.
    Stupido è chi stupido fa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Il Viola di Gallipoli - 4 mesi fa

    Cambiano gli allenatori ma va in scena sempre lo stesso identico copione.

    Si arriva verso fine stagione e partono le esternazioni ed i sottintesi.

    Ora o peschiamo sempre allenatori col prurito al sedere o, magari, si raccontano sempre una marea di cazzate ai tecnici.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. vecchio briga - 4 mesi fa

      Infatti, possibile che sia sempre colpa degli allenatori? Prandelli, Montella, Sousa, adesso Pioli..sempre polemiche. Gli altri sono stati esonerati. Mah

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. batigol222 - 4 mesi fa

      Tu dici?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. ilRegistrato - 4 mesi fa

    Mancava l’uscita dell’Omo Nero. Più parla e più fa capire che ancora non ha capito come funziona il calcio. Dopo 16 anni che si occupa (ahinoi) di Fiorentina, con ruoli più o meno rilevanti più o meno visibili, forse sarebbe l’ora di CAMBIARE MESTIERE!!! Mi leggi Omo Nero? CAMBIA MESTIERE!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. emilio - 4 mesi fa

    … CHE GANZO GNIGNI SE NE STATO SUL PERO FINORA … MA IL PANZONE DEL TAVOLIERE E IL MAGGIORDOMO PARMESAN CHI LI HA PRESI ???…HA ESEGUITO MALE IL MANDATO DEI MICRAGNOSI CIABATTINI MARCHIGIANI … CON SCELTE PIU’ OCULATE NON SI POTEVA PUNTARE NEMMENO ALLA COPPA DEL NONNO… MA EVITARE LE FIGURE BARBINE SI… ED ORA… PRONTI PER UN ALTRO PROGETTO… FORZA GRULLI CORRETE AD ABBONARVI COSI CI PRENDERANNO UN’ALTRA VOLTA PER IL LATO “B”…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. vecchio briga - 4 mesi fa

    Secondo me Pioli si dimette dopo queste paroline altrettanto illogiche.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Ghibellino viola - 4 mesi fa

    A me sembrano parole ovvie. Quasi banali direi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Unsenepoppiu - 4 mesi fa

    Praticamente gli ha dato l’estrema unzione, poero Pioli !
    Ma lui come tutta la banda Denim non si mette mai in discussione?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. antonio capo d'orlando - 4 mesi fa

    Ma i giornalisti, invece di fare articoli sul niente ed i per sentito dire, perchè non hanno fatto 4 semplici domande a questo signore??? Ha ragione Simeone senior, ci vogliono le pelotas…. FV

    quali sono gli articoli sul niente? e quando ci sarà la possibilità di fare domande non ci tireremo indietro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. Tato - 4 mesi fa

    Più che l’era Pioli, è finita quella dei DV. Avremo i conti a posto, staremo in A anziché retrocedere, ma il nostro posto sarà a centroclassifica, non più in alto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. Sbroz - 4 mesi fa

    Ma decidere a fine stagione cosa?
    Totale mancanza di progettuale anche a breve termine.
    Sembra che non gli interessi proprio la classifica.
    Come se lo scopo sociale non fosse competere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. Alan1971 - 4 mesi fa

    1) cit.: (…) “gli obiettivi che la squadra sta rincorrendo”…
    Nessuno che abbia chiesto al suddetto quali sarebbero? Così, tanto per farci partecipi.

    2) cit.: (…) ” a fine stagione analizzeremo (…) e tracceremo eventuali linee guida per il futuro” (…)
    Ottimo: le squadre si costruiscono in primavera e anche prima, questi invece dopo 17 anni aspettano giugno per “analizzare e EVENTUALMENTE TRACCIARE linee guida per il futuro”….
    Possono allora chiedere alle altre 19 squadre di tenergli sottovuoto i giocatori migliori fintantochè loro – con comodo – “analizzano e tracciano”.

    3) cit.: (…) “squadra molto diversa da quella della prima parte di stagione in cui la spregiudicatezza della gioventù e la determinazione nel raggiungere il risultato ci facevano ben sperare”
    Parliamo sempre della stessa squadra? quella che da tutto l’anno è 10° e marcisce al centro classifica? quella squadra? quella che all’andata ha fatto 4 punti contro Bologna, Frosinone, Cagliari, Sassuolo e Parma? …. quella che non vince in casa dal 16 dicembre partita con l’Empoli?….. era quella che “faceva ben sperare”….? e oppure questi hanno visto qualcos’altro?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. user-14197892 - 4 mesi fa

    È finita era Pioli!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. user - 4 mesi fa

    Ormai quando li vedo sono colto da crisi isteriche,bipolarismo,convulsioni e talvolta anche delirium tremens ma invece che per astinenza da Alcol il mio è per astinenza da calcio e non quello delle ossa….Se poi li sento anche parlare potrei riscrivere il noto saggio: Le manifestazioni pseudonevrotiche in individui a cultura normale….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. Burlamacchi - 4 mesi fa

    Mi sarebbe piaciuto leggere, almeno una volta in tanti anni, le stesse parole ma su Cognigni. Magari dai Della Valle.
    Possibile sbaglino solo gli allenatori, mentre lui e gli altri dirigenti non sbagliano mai?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. NOX - 4 mesi fa

    Ma ancora parla questo?!?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy