Ministro sport chiede lo stop del campionato! Parma e Spal fermate, poi tornano in campo…

Ministro sport chiede lo stop del campionato! Parma e Spal fermate, poi tornano in campo…

L’incredibile retromarcia del ministro dello Sport, affidata ad una nota ufficiale, a pochi minuti dall’inizio della prima partita

di Redazione VN

La nota ufficiale del ministro dello sport Vincenzo Spadafora che invita la FIGC a fermare la Serie A:

Condivido le dichiarazioni di Damiano Tommasi, Presidente dell’Associazione Italiana Calciatori, e mi unisco alla sua richiesta. Non ha senso in questo momento, mentre chiediamo enormi sacrifici ai cittadini per impedire la diffusione del contagio, mettere a rischio la salute dei giocatori, degli arbitri, dei tecnici, dei tifosi che sicuramente si raduneranno per vedere le partite, solo per non sospendere temporaneamente il calcio e intaccare gli interessi che ruotano attorno ad esso».  che invita la Figc a bloccare la serie A.

Tutto questo quando Parma e Spal erano pronte a scendere in campo nell’anticipo delle 12:30. A pochi minuti dal fischio d’inizio le squadre sono tornate negli spogliatoi in attesa di una decisione che è arrivata: inizio posticipato alle 13:45, si gioca.

 

Ancora colpita la Serie C: positivo il patron del Novara! E Balotelli ci va giù duro

10 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Massy73 - 4 mesi fa

    Ha ragione… però questo signore, appena ieri, chiedeva la trasmissione in chiaro delle partite… mah…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Eponar - 4 mesi fa

    Ha ragione al 100%. Non ha proprio senso andare avanti con il campionato. Piuttosto cerchiamo di comportarci da popolo responsabile, una volta tanto. Ma ho qualche dubbio su questo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 4 mesi fa

      Io invece non ne ho nessuno…… Purtroppo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Xela - 4 mesi fa

    si deve far festa e basta! il campionato è falsato, il rischio di peggiorare la situazione sanitaria del paese è evidente e l’incompetenza di chi governa il calcio è palese. non c’è un motivo che sia uno per continuare. Campionato finito, si rinizia anno prossimo come se questo anno non sia mai iniziato. punto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. 29agosto1926 - 4 mesi fa

    Il ministro ha perfettamente ragione. Nel dibattito di alcuni giorni fa sul giocare a porte chiuse o non giocare ho sostenuto che non si deve giocate per tanti motivi sia di carattere sanitario che sociale. Non muore nessuno se il campionato di ferma. Il Paese è in una situazione di estrema difficoltà e i sacrifici che tanti fanno sono quelli “veri”. Smettiamola con il discorso che lo spettacolo deve continuare e con ” il momento di svago”, sono tutti discorsi fatti tanto per scrivere. Il momento è delicato non tanto per la pericolosità della malattia quanto per il panico economico che sta spadroneggiano in tutte le persone e che mettono a repentaglio tanti posti di lavoro. Meglio fermare tutto e cancellare il campionato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. max59 - 4 mesi fa

    Già che c’erano potevano deciderlo nell’intervallo della partita delle 12.30………un po’ prima no???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. bertanza - 4 mesi fa

    Quanto meno potrebbero mettere in chiaro ed evitare che le persone si riuniscano nei bar. Oppure vietare ai bar di trasmetterle

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Enzo2 - 4 mesi fa

    Sempre dopo. Sempre tentennanti. Sempre in contraddizione e mai uniti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. alesquart_3563070 - 4 mesi fa

    Ieri sono stato l’unico a commentare le parole di Tommasi. Non me ne faccio un vanto ma semplicemente, da tifoso appassionato da 52 anni della Fiorentina, desideravo dare un’opinione. Qualcuno ha messo pollice verso, non voglio polemizzare su questo, non mi interessa. Ma il rischio è grave. Lavoro in campo sanitario e vengo spesso in contatto con esperti del settore della virologia di Milano. L’opinione è univoca. Magari qualcuno accentua i toni, ma ritengo che sia meglio un un eccesso di prudenza piuttosto che il rischio di minimizzare su una pandemia. Perché di questo si tratta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Merovingio - 4 mesi fa

      Hai ragione. Non Capisco i pollici versi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy