Viola News
I migliori video scelti dal nostro canale

gazzanet

Ci pensa il solito Vlahovic a salvare la Fiorentina: punto d’oro. Ribery espulso

Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images

Finisce 1-1 lo scontro salvezza del Ferraris tra Genoa e Fiorentina. Vlahovic risponde a Scamacca, rosso per Ribery a inizio ripresa

Redazione VN

Pari e patta a Genova tra la formazione di Ballardini e la Fiorentina di Iachini. Un punto che, alla luce della classifica, fa contenti tutti in ottica salvezza. Ritmi molto bassi a inizio gara. Il primo tentativo arriva al 4° minuto di gioco con il colpo di testa fuori misura di Vlahovic. La Fiorentina prova a rendersi pericolosa con un'altra inzuccata, questa volta al 12° con Milenkovic, ma è il Genoa a passare in vantaggio un minuto dopo: difesa viola immobile sul taglio in area per Scamacca che in scivolata mette in mezzo per Destro, liberissimo di insaccare il rigore in movimento. La Fiorentina accusa il colpo e rischia in altre due occasioni, complice un Milenkovic lontano anni luce dai livelli delle prestazioni fornite fino ad un anno fa. Ci pensa Vlahovic a raddrizzare la situazione al 23°: il sinistro ad incrociare su assist di Castrovilli è l'ennesima perla della sua stagione.

La squadra di Iachini prende coraggio e inizia a fare la gara. Al 28° ci prova Bonaventura con un destro rasoterra da fuori area che termina al lato, ma al 31° è il salvataggio di Pezzella su Zappacosta (favorito da uno svarione di Pulgar a centrocampo) a evitare il peggio nel miglior momento dei viola. Al 36° è il tiro cross di Caceres a mettere i brividi a Perin, poco dopo grande intuizione di Castrovilli dal limite: il suo cross per Caceres trova l'uruguaiano di un soffio in ritardo. Il palo colpito al 42° da Destro è viziato da un evidente fuorigioco (segnalato dall'assistente di linea),  mentre l'ultimo brivido prima della fine del primo tempo arriva dalla rovesciata di Castrovilli al 44° che esce di poco a lato.

La ripresa si apre senza cambi, ma ci pensa Ribery segnare (in negativo) la gara. Al 51° il francese entra con i tacchetti sulla caviglia di Zappacosta: intervento senza senso a centrocampo ed espulsione, Fiorentina in 10. Il Genoa prova ad approfittare della superiorità numerica, ma il colpo di testa di Radovanovic su calcio di punizione di Strootman esce a lato. Al 61° ci prova Scamacca con un destro fuori misura da posizione defilata, mentre al 66° sono i viola ad andare vicini al vantaggio: azione costruita dalla sinistra che porta al cross di Venuti e al conseguente colpo di testa di Bonaventura che termina non di molto alto sopra la traversa. Stessa sorte per il destro dalla distanza scoccato da Badelj al 74° e quello di Vlahovic al minuto 82. Nessun ulteriore sussulto fino al triplice fischio dell'arbitro, fatta eccezione per le proteste rossoblù dopo un contatto (dubbio) in area viola tra Eysseric e Zappacosta. Finisce 1-1. Meglio la Fiorentina ai punti ma pareggio sostanzialmente giusto. Un punto prezioso per entrambe le squadre che approfittano dei risultati delle squadre in zona retrocessione.

 Firenze, allenamento della Fiorentina nel centro sportivo, nella foto l'allenatore Giuseppe Iachini 2021 03 24 © Niccolò Cambi/Massimo Sestini
tutte le notizie di

Potresti esserti perso