“Chiesa come Baggio, la nuvola nera si dirige verso Firenze”

“Chiesa come Baggio, la nuvola nera si dirige verso Firenze”

Così Stadio in edicola oggi: “Top club pronti a fare follie per Chiesa, che ha mostrato amore per la maglia”

di Redazione VN

“In lontananza la nuvola nera pare dirigersi verso Firenze. Paura, per molti quasi certezza, che si ripeta presto la peggiore storia che abbia mai vissuto il club viola. Paura che possa tornare la vicenda Baggio, ma questa volta con il volto di Federico Chiesa”. Così inizia l’articolo di Alessandro Rialti sul Corriere dello Sport-Stadio di oggi. Che cita alcuni dei club già sulle tracce del numero 25 della Fiorentina: Inter e Juve in Italia, poi Bayern, Real Madrid, Manchester City e United. Cifre sempre crescenti, dai sessanta milioni a salire. E a cambiare senso alla vicenda può riuscirci solo Federico, sarà sua la decisione. Ha un grande cuore, vuol bene alla maglia, ma sarà davvero difficile che riesca a dire no a tutto e tutti. LA BATTUTA DI MANCINI SU CHIESA

18 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. bitterbirds - 10 mesi fa

    al tifoso basta vedere la palla che ruzzola la domenica, qualche volta vinci, altre volte perdi, spesso pareggi, la mediocrità che diventa stile di vita

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. antonio capo d'orlando - 10 mesi fa

    Baggio, era tutto un altro discorso. La legge Bosman, ha cambiato le carte in tavola. Un tempo, se la società non voleva cedere un suo calciatore, era nel suo diritto. Adesso conta la volontà del calciatore. Punto.
    Chiesa è un ragazzo intelligente, con dietro una famiglia altrettanto intelligente. Saranno loro e la società che decideranno il futuro di Federico. Noi dobbiamo avere solo “fede” e tifare Viola. Certo che tutto questo scrivere e questo gossip di bassa qualità, non aiuta.
    Forza Viola!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. dave.087_273 - 10 mesi fa

    Da quanto voglio bene a Chiesa se mai dovessi vederlo con quella maglia a strisce da carcerato, penso che potrei morire sul colpo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Luigi Barzini - 10 mesi fa

    Credo che chi arà certamente ceduto è Milenkovic proprio per non cedere Chiesa. I movimenti di mercato di questi ultimi tempi, mi sembra, che la dicano lunga su quello che succederà ad uno dei BIG e, la mia opinione è che Milenkovic sarà il sacrificato. Gli acquisti di due discreti centrocampisti, giovani, di prospettiva da inserire in un buon reparto fino ad oggi deficitario. Per convincere Chiesa a rimanere occorre un laterale difensivo destro, un difensore e, presumento i non riscatti di Edimilson e Gerson, un altro centrocampista. Se riusciamoin questa impresa ed a meno che non arrivino delle proposte indecenti (superiori a 100 Mil) Chiesa potrebbe rimanere riconoscendogli un ingaggio più alto da non entrare in aperto conflitto con lo spogliatoio. Poi, chiaramente, se ci sono squadre, e ci saranno certamente, che offriranno ingaggi vicini ai 7/8 milioni allora tutto dipenderà da lui.
    Credo che ci siano le premesse per cambiare rotta, di vedere una Fiorentina giovane, tecnicamente buona, con giocatori che non sono solo scommesse che si potrebbe basare su delle certezze ( Pezzella, Veretout, Chiesa, Muriel, Biraghi, Benassi, Hugo) e su giocatori che in prospettiva potrebbero essere dei potenziali ottimi elementi (Lafont, Hancko, Zurkowsy, Traoré, Vlahovic, Simone). Qualche buona riserva (Laurini, Dabo, Ceccherini) e qualche giovane da scoprire come Montiel.
    Insomma, personalmente credo che ci vorrebbe poco per fare una discreta squadra e convincere Chiesa a rimanere, bisogna vedere sempre l’aspetto economico perché l’autofinanziamento oramai è dichiarato quindi la parte economica la farà sempre da padrone.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Burlamacchi - 10 mesi fa

    Ripeto la mia opinione: non è più il calcio di un tempo e, per quanto mi garberebbe, credo che Chiesa prima o poi partirà. Il punto della questione sta nel fatto che è ancora giovane e credo che per lui non cambi molto andar via questa estate o fra una, due, forse tre stagioni. Anzi, con una buona squadra a Firenze e qualche obiettivo per cui lottare, potrebbe pure arrivare in un top club fra qualche anno, ma da giocatore affermato e titolare, non da promessa che deve giocarsi il posto (tipo Bernardeschi, che ha voluto bruciare le tappe).

    Lo stesso Chiesa (compreso babbo Enrico) non mi sembra stia smaniando per andar via. Direi che si trova bene, qua ha la sua vita anche extra-campo.

    Di conseguenza, secondo me, sta alla Fiorentina creare le condizioni per far sì che rimanga ancora con noi. Sicuramente un contratto adeguato (che per una volta si può fare, visti alcuni precedenti), ma soprattutto acquisti ed OBIETTIVI di livello.
    Lottare per qualche trofeo invoglia a restare. Lottare per un ottavo-nono posto no.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Xela - 10 mesi fa

    certo è che se anche i tifosi e giornalisti ragionano come invece non sembra ragionare chiesa diventa davvero dura. è scontato che parta. ma perchè? perchè non puo esistere un altro gigi riva? perchè non può esistere una persona che mette altri valori sul piatto? perchè non può tornare un calcio romantico? basterebbe rimetterci tutti la passione in questo sport ed invece si fanno solo i conti in tasca.
    ovvio che è dura rinunciare ai mln della sua vendita ma questo è un problema della società e delle sue ambizioni, ed invece lo danno tutti per scontato per il benessere di federico. ma che ne sapete voi????

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. antonio capo d'orlando - 10 mesi fa

      Condivido!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. damci - 10 mesi fa

    certo noi tifos viola,stampa e commenatori varisiamo condannati all’ infelicità,che quando non è oggettiva,ce la stimoliamo da noi.Quando le cose non vanno bene o qualche giocatore delude,soffriamo comprensibilmente e magari cerchiamo il capro espiatorio nell’allenatore o nel direttore sportivo o nella proprietà,o magari in tutti cumulativamente;fin qui siamo abbastanza nella norma.Ma che quando,la squadra va bene o alcun giocatori hanno rendimenti molto elevati,ci si debba macerare pensando che alcuni o tutti andranno via, perchè troppo forti per restare a Firenze è autolesionista.Quando la fiorentina nella campagna acquisti di gennaio è stata pronta efficace ed haacquistato giovani molto promettenti per la prossima stagione,invece di godere,ci torturiamo nel dubbio,se sarà Milenkovic,chiesa o Veretout afinanziare gli acquisti.Secondo me abbaimo bisogno di uno psichiatra.Il calcio oggi è fatto in modoche è il giocatore a decidere se e quando andar via e chi pensa che con lo stipendio più alto si possa trattenerlo,ha una visione limitata,visto che entrano in gioco l’audience,la visibilità ai più alti livelli,la copertura degli organi d’informazione(vedi audience)e così via.Per cui godiamoci i momenti positivi o le situazioni positive,oppure smettiamo di seguire il calcio per la ns. salute

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Ghibellino viola - 10 mesi fa

    Dal mio punto di vista la situazione è differente perché sono diverse le persone ed è cambiato il calcio.
    Quando successe di Baggio Firenze era ancora un posto dove si poteva vincere. Era un calcio più equilibrato e i Pontello avevano provato seriamente a lottare per lo scudetto. La vendita di Baggio segnò la fine di un’epoca.
    Baggio poi aveva fatto capire a tutti di voler restare, di essere un po’ il nuovo Antonio, anche se poi la firma per la Juve la mise. Ci giocò parecchio insomma.
    Oggi Chiesa è più onesto, si sta lasciando le mani libere, ci fa insomma capire che prima o poi andrà in una squadra più forte.
    Ma anche il calcio è cambiato. Oggettivamente oggi la Juve è irraggiungibile. Ci vogliono troppi soldi per poter competere con loro.
    Chiesa potrà restare ancora qualche anno, se pagato bene e in una squadra ambiziosa. Ma oggettivamente la Fiorentina di oggi ha ambizione da quinto/settimo posto. Non so se per Chiesa è sufficiente. Io non credo.
    L’unica prospettiva di cambiamento potrebbe essere lo stadio nuovo, ma anche qui ci sono troppe lungaggini.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Puce - 10 mesi fa

    E’ evidente che un articolo scritto così ha un solo scopo: alimentare polemiche e tensioni al fine di vendere più copie, aumentare gli ascolti di radio e tv, indurre a cliccare sui siti web… Insomma a fare fatturato. Le conseguenze sono palesi:
    – incremento dell’astio e rancori dei tifosi verso la società, propietà e dirigenti
    – incremento delle tensioni nella squadra
    – aumento delle difficoltà per Chiesa a rimanere tranquillo e pensare solo a giocare in serenità.
    Questo modo di fare giornalismo è dannoso per la Fiorentina!!
    Chiesa ha davanti a sé 12/15 anni di carriera e non credo che li passerà tutti a Firenze.
    Quindi c’è solo da capire quando se ne andrà e quale è la contropartita.
    Il tema su cui confrontarsi è: la Fiorentina del futuro sarà più forte con senza Chiesa?
    Altro che nuvoloni neri, paure, vicenda Baggio…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. user-14093113 - 10 mesi fa

    Secondo me chiesa restarà un altro anno e poi andrà in una big non italiana.
    Si vede che ci sente e che non ha fretta di andare via, speriamo solo che la società non lo venda….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. unial5_10119788 - 10 mesi fa

    Non è una nuvola “è una certezza”. Dopo 16 anni ancora qualcuno si chiede se tutto ciò che avviene nella Fiorentina sia dovuto “al fato, baro e assassino?” La campagna invernale mi rende, certo, della partenza di almeno 5 elementi e forse di un sesto. Grandi incassi, poche spese.Monte ingaggi forse abbassato, ancora un po’, e grandissimi interventi di Mr 2%, che chiederà, Coppa Italia, Coppa Uefa, e Campionati del mondo.SE hai il monte ingaggi come ottava squadra, perchè dovresti, tu 2% entrare tra i primi 7? Siamo alla solita lieta novella “voi date, in apporto alla squadra, in acquisto di gadget, noi da parte nostra come al solito, una beneamata ceppa!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 10 mesi fa

      Dammi retta, se la pensi così, cambia squadra starai meglio e staremo meglio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. ste.brandin_491 - 10 mesi fa

    Nessun problema: almeno 100 milioni e non alla Juve. Baggio era un’altra cosa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Kewell - 10 mesi fa

    So che molti non l’hanno in simpatia, ma Petri ha espresso bene cosa vorrebbe dire vendere Chiesa: “vendere un campione(che sia Milenkovic o come è stato in passato i vari Cuadrado, Toni,..) ci sta, vendere Chiesa vorrebbe dire invece vendere l’anima”
    Questo è Chiesa per la Fiorentina: l’ANIMA!!!
    Inutile stare a ricordare il background di questo ragazzo e quanto sia forte, il fatto che per Firenze rappresenti un vanto e un invidia per il mondo intero (e non esagero!).
    SE arriverà il giorno della sua cessione, prima di tutto se hanno un po’ di rispetto per noi tifosi, NON devono venderlo in Italia, secondo, se invece lo venderanno a Inter o Juve, spero proprio che Firenze finalmente si svegli da questo torpore e costringa i marchigiani ad andarsene una volta per tutte. CHIESA AD UN’ALTRA ITALIANA E’ INACCETTABILE!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. user-2073653 - 10 mesi fa

    Se non altro Baggio si portò dietro chi lo vendette…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Roberto Messora - 10 mesi fa

    ma quale Baggio, ma per favore…
    sono passati 30 anni, siamo in un periodo storico completamente diverso, sappiamo benissimo tutti che prima o poi Chiesa andrà a giocare altrove.
    la speranza è che non sia in Italia, ma giusto per non doverlo vedere giocare contro di noi (che a differenza di Bernardeschi di cui non ci frega un cazzo a nessuno, ci farebbe male vederlo in campo a Firenze in campionato con un’altra maglia).
    Per il resto la situazione è completamente diversa, e anche le conseguenze lo saranno: al massimo ci sarà qualche lenzuolata sui cancelli del Franchi e i soliti cori allo stadio contro i DV. Le proteste, quelle vere, sono solo un lontano ricordo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. biongborg - 10 mesi fa

    E’ giusto che vada non può rimanere. L’importante è investire i soldi ricavati dal suo sacrificio. E in quel caso possiamo fare una buona squadra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy