“Cedere qualcuno per rinforzare la squadra”: ecco l’indizio sul prossimo mercato viola

“Cedere qualcuno per rinforzare la squadra”: ecco l’indizio sul prossimo mercato viola

Pantaleo Corvino lascia intendere che ci potrà essere qualche partenza illustre a giugno

di Redazione VN

“A volte è opportuno fare cassa per costruire una squadra più forte”. Parola di Pantaleo Corvino, che nel corso del forum di ieri alla Gazzetta dello Sport si è espresso così dopo aver ricordato la scelta di trattenere tutti fatta dalla Fiorentina la scorsa estate: “Rifiutando grande offerte del Lione per Veretout, del Marsiglia per Simeone, dello United per Milenkovic. De Laurentiis ha pressato per Chiesa”. Chi ci vuole leggere un indizio in vista di giugno probabilmente non sbaglia. E non è un caso che il club viola si stia muovendo con largo anticipo su operazioni in entrata anche onerose, come Traorè e come Zurkowski (LEGGI TUTTO), contando sul fatto che almeno un “big” possa essere sacrificato di fronte a maxi offerte. Una politica che molto spesso, nella storia del calcio, ha pagato, si pensi alla Juve – con Zidane ma anche con Pogba di recente – o al Napoli con Cavani prima e Higuain poi. Cedere per rinforzarsi si può, a patto di reinvestire tutto e bene, cosa che invece nel recente passato non è riuscita alla Fiorentina. CORVINO SU CHIESA: “CI AUGURIAMO CHE VOGLIA RESTARE”
CLICCA PER LEGGERE LE OPERAZIONI DI CALCIOMERCATO CONCLUSE IN SERIE A

 

vnconsiglia1-e1510555251366

Corvino /3: “Zaniolo e Mancini, vi dico la mia versione. Finanze? Quando sono arrivato…”

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. bitterbirds - 5 mesi fa

    come no…difatti qualsiasi ds in qualsiasi sport di squadra al mondo vi dirà che funziona proprio al contrario: vendi i pezzi pregiati quando credi di essere alla fine di un ciclo e quindi smantelli per ripartire da zero mentre te li tieni e aggiungi nuove pedine quando stai costruendo per tentare di competere. dunque se vendi non stai costruendo un bel nulla, stai solo facendo il gioco delle tre carte per continuare a vivacchiare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Gasgas - 5 mesi fa

    E poi….bidoni a go-go, ma naturalmente plusvalenze per il godimento degli stolti…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. folder - 5 mesi fa

      Infatti:guarda come gode Bischeron de’ Bischeroni(29Agosto1926)qui sotto!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 29agosto1926 - 5 mesi fa

        Fai qualcosa di utile.illuminaci…… il resto lo sai

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ziomario - 5 mesi fa

    Nessuno contesta il fatto di vendere per comprare, anzi, ma ragazzi quel presuntuoso di Corvino che continua ad incensarsi ad ogni intervista compra un sacco di porcheria tra: speranze, prestiti, pianticelle e giocatori da recuperare che a me hanno rotto le pxxxe. A me era piaciuta la politica con Pradè, Montella in panchina e giocatori pronti che mi aveva anche fatto tornare la voglia di andare allo stadio nonostante la distanza e l’età. SFV.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. TonyManero - 5 mesi fa

    E’ normale, nel calcio di oggi lo fanno tutti.
    L’importante sarebbe spendere bene i soldi incassati, è qui che negli ultimi anni siamo mancati.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. 29agosto1926 - 5 mesi fa

    Con Mikenkovic e Biraghi si fanno 60 milioni. Vai Corvo ooooook

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy