Cecchi: “Fiorentina in crisi di gioco, ma la colpa non è tutta di Pioli. Serve pazienza”

L’opinione del giornalista

di Redazione VN

Stefano Cecchi, giornalista de La Nazione, ha parlato a Radio Sportiva:

La Fiorentina è in un tunnel di crisi di gioco che è data dalla sconfitta con la Lazio. Però difendo Pioli, perché è una persona seria e perbene. Non scarica mai la colpa sugli altri. Ieri ha lasciato fuori Simeone come voleva la gente ed è stato comunque criticato. È davvero colpa sua se l’alternativa al Cholito sono Mirallas e Vlahovic? È colpa sua se gli acquisti estivi non stanno rendendo? Quando le cose vanno male nessuno può dirsi assolto. Non mi sembra Pioli il problema di una Fiorentina giovane e che continua a piacermi. Si tratta di avere pazienza e Firenze in questo senso non fa difetto ad altre piazze

Violanews consiglia

Palla lunga a Chiesa, poi vediamo…

Torino e Fiorentina allo specchio: riflettono l’immagine incompiuta di Belotti e Simeone

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Max13 - 2 anni fa

    I giornalisti della Nazione sono sempre comprensivi nei confronti della squadra, dell’allenatore e soprattutto della società. Ma la realtà è che la Fiorentina non ha indovinato alcuni acquisti – del resto quando non si vuole investire e fare solo prestiti è facile sbagliare – Pioli non ha ancora saputo dare un gioco degno alla squadra, ha snaturato Veretout, continua a fare giocare Gerson – nel secondo tempo col Torino è stato penoso – e in attacco l’unico schema è dare la palla a Chiesa.Si gioca veramente male e presto continuando così si passerà nella parte destra della classifica

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. claudio62 - 2 anni fa

    Ecco sta piovendo infatti, e con l’umidità da sotto i sassi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. pino.guastell_458 - 2 anni fa

    Bravo giornalista, ma le sue valutazioni sul non gioco della Fiorentina non convincono nessuno- Dire che difende Pioli perchè è una brava persona, una persona perbene che cosa vuol dire? Io credevo che parlasse di Pioli come il responsabile del non gioco della Fiorentina. L’allenatore è da due anni a Firenze e non è stato capace di insegnare ai suoi uomini come si fanno tre o quattro passaggi consecutivamente e come si fa a calciare da quindici metri, venti metri di distanza dalla porta avversaria. Questo ci aspettavamo che dicesse il giornalista.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. max59 - 2 anni fa

    Non so che aspettative abbiano in molti, ma la squadra è questa ed è una squadra da mezza classifica con un giocatore (Chiesa) di un’altra categoria dal quale dipendono le sue fortune. Io non mi aspetto granchè e i risultati fin qui ottenuti sono perfettamente in linea col nostro valore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. folder - 2 anni fa

    “Però difendo Pioli, perché è una persona seria e perbene”.
    Ne conosco tante persone serie e perbene che,però,l’allenatore un lo sanno fare.E Pioli è una di queste!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy