Cara e vecchia plusvalenza, bentornata. Pradè e il caso Simeone

Cara e vecchia plusvalenza, bentornata. Pradè e il caso Simeone

Pradè e un’ottima operazione: la cessione di Simeone è una plusvalenza per la Fiorentina

di Stefano Rossi, @StefanoRossi_

Ne sentivate la mancanza? No? Ok, non la sentiva nessuno. Eppure il tema delle plusvalenze è sempre più attuale nel mondo del calcio. Per fortuna non in quello della Fiorentina. E’ stato lo stesso Pradè, nel giorno del suo ritorno a Firenze, a spiegare che i contabili della società gli avevano dato carta bianca. Plus o minusvalenze, l’importante era snellire una rosa decisamente ampia. Meglio così, sarà un’ottima notizia per loro sapere che la cessione di Simeone al Cagliari rappresenta proprio una plusvalenza. Un guadagno netto di circa 5 milioni. Già, l’argentino era stato pagato circa 16,5 milioni dal Genoa due anni fa, coi viola sottoscrisse un contratto di cinque anni. Oggi, alla medesima cifra (probabilmente anche qualcosa in più) si è trasferito al Cagliari. Anche la Sampdoria si era interessata al giocatore, Pradè ha fiutato l’affare e ha lasciato che le concorrenti si mettessero in competizione. E’ finita che i sardi hanno alzato la proposta iniziale.

Il calcolo della plusvalenza è data dalla divisione del costo del cartellino per gli anni di contratto. Il risultato va sottratto dalla cifra a cui viene venduto il giocatore. La somma che viene fuori è la vituperata plusvalenza. Certo, non abbiamo applicato un calcolo al centesimo perché per il momento non sarà pubblico il costo di acquisto del Cagliari. Ciò che conta, ed è decisamente più interessante, è il lato tecnico. La Fiorentina è riuscita a piazzare un giocatore che in due stagioni ha mostrato forti lacune. Non di temperamento, anzi. Ma difficoltà tecniche: di controllo palla, di partecipazione alla manovra e di feeling col gol (benché il primo anno non sia stato negativo in questo senso). Troppi limiti tutti insieme per un giocatore di ventiquattro anno che ha una grande forza di volontà ma non un margine di miglioramento ampio. Se non è un’operazione da applausi questa… In attesa che l’ultimo giorno di mercato questa cifra possa regalare almeno un altro tassello importante a Montella.

La foto in evidenza è di proprietà di Violachannel.tv

Pradè: “De Paul non arriverà. Non compreremo per comprare. Pedro ci piace, ma…”

Ricordate Gondo? Adesso lo ha acquistato la Lazio

 

18 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. batigol222 - 4 mesi fa

    Chi rimpiange Simeone è pazzo. Sicuramente come prima punta è molto, ma molto, scarso. C’è chi dice seconda punta ma ho forti dubbi, ad ogni modo qui serviva solo come prima punta e per quel ruolo vlahovic esordiente a 19 anni gli mangia la pappa sul capo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Ganzo schiver - 4 mesi fa

    Tranquilli Rocco ha detto che i soldi non sono un problema…..a me sembra di sì, spero di essere smentito ma ho le stesse sensazioni degli ultimi gg di mercato dei della valle!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Dellone68 - 4 mesi fa

    Mah polemica francamente inutile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. dallapadella - 4 mesi fa

    Che giudizi negativi su Simeone.. “forti lacune” ne siamo sicuri visto che 12 mesi lo hanno chiamato in nazionale? “Difficoltà tecniche di controllo palla” sì mi ricordo un paio di gol sbagliati per questo ma forse c’era anche un lato mentale, insomma nè un funambolo ma nemmeno uno scarpone. Andatevi a rivedere il suo gol in contropiede contro la Roma, roba da manuale del calcio per controllo e tempismo. Per finire “partecipazione alla manovra” questa mi suona nuova visto che a Simeone piace il gioco di sponda e ha fatto numeri interessanti in fatto di assist per i compagni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. filippo999 - 4 mesi fa

    sono soddisfazioni…anzi , ho le vertigini dalla gioia dopo
    aver saputo che abbiamo fatto una plusvalenza…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. MARIC - 4 mesi fa

      E’ una punta o un esterno ?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. fudo77 - 4 mesi fa

    la società non mi ha chiesto di fare plusvalenze … !!!
    i soldi non sono un problema …!!!
    … confidiamo nei Corvino Boys uniti alle Vecchie Glorie, sperando che arrivi presto il prox anno e con i soldi di Chiesa, si riesca a fare una squadra “all’altezza del nome e del blasone che Firenze merita” (cit.)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. lento_8171626 - 4 mesi fa

    A volte sarebbe bene non scrivere niente invece che usare un titolo del genere ma da chi fa parte del “sistema fiorentina ” me l’aspettavo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Barsineee - 4 mesi fa

    mi ricordo che anche con Iosip Ilicic si fecero queste considerazioni. Un giocatore svogliato, un giocatore poco partecipativo, un giocatore distratto e poco incisivo. Ricordate il goal sbagliato con il Napoli in finale di Coppa Italia? Un gran colpo del DS. Un giocatore di 24 anni mandato via senza dargli una seconda chance. Anche Hancko non ha convinto. Anche Muriel non ha convinto. Anche Biraghi non ha convinto. Diciamo la verità: Pradé ha venduto tutti i giocatori comprati da Corvino. Adesso manca Benassi, che sicuramente farà fuori da qui a lunedì e poi avrà completato l’opera. Chissà se tra un anno, in mano ad un allenatore capace, saremo qua a rimpiangere Simeone e a temerlo ogni volta che lo incrociamo in campo. Speriamo di no ma la sensazione di “ripulisti punitivo” è assolutamente innegabile. Ciao Giovanni!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Burlamacchi - 4 mesi fa

      Con tutto il rispetto, ma il tuo ragionamento mi sembra estremamente superficiale. Non tiene conto di ciò che sicuramente han visto in questi mesi e del fatto che l’offerta era decisamente vantaggiosa.

      Se ti arriva un’offerta del genere per uno che da un anno all’altro è passato a segnare quasi un terzo delle reti dell’anno precedente, la prendi in considerazione. Soprattutto sell’investimento all’epoca era stato fatto nell’ottica che diventasse un attaccante da 15-20 gol a stagione ed invece te ne segna 6.

      Fosse stato venduto a 5 milioni, poteva venire il dubbio sul tenerlo e provare a rilanciarlo, ma a 16 è un’operazione comprensibile.

      Poi gli auguro di riscattarsi e segnare molti gol, ma ciò non cambierà assolutamente il fatto che considerando la cifra, i numeri dell’ultima stagione (e anche di più) e la legittima intenzione di puntare su altri giocatori, questa operazione è più che valida.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Barsineee - 4 mesi fa

        Gli auguri di riscattarsi e di segnare molti goal? È un giocatore del Cagliari. Se quest’anno segna 18 goal e lo vendono a 49 milioni ti sei contento eh? Intanto Muriel ha segnato due goal alla Spal e ha fatto un assist! Anche Ilicic segna un sacco. Successone per la Fiorentina?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Burlamacchi - 4 mesi fa

          Ma sai leggere? o meglio: comprendi quello che leggi?

          Gli auguro di far bene. E’ un ragazzo che ha vestito la maglia viola, facendoci urlare per i gol che ha segnato. Ce ne aspettavamo di più, ma quelli che ha segnato son serviti alla Fiorentina. Mentalmente non riesce a sbloccarsi, ma l’impegno lo metteva.
          Gli auguro di riscattarsi. Se poi segnerà 18 gol e lo venderanno a 49 milioni, sarà stato bravo lui ed il Cagliari.

          Te la meritocrazia non sai neanche dove sta di casa. Se il Cagliari è bravo a recuperarlo, perchè non dovrebbe guadagnare sull’investimento che avevano fatto?

          Hai un concetto malato del tifo. Mi auguro tu giri al largo dal Franchi

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Angel - 4 mesi fa

      Sarà anche come dici te, ma col Napoli, 8 su 11 erano portati da Corvino più Pulgar, scoperto da Corvino e che anno scorso non è riuscito portare a Firenze.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Lk - 4 mesi fa

      Infatti doveva prendere un regista, un terzino dx e un esterno, basta la squadra era completa, invece?!? Invece ogni volta si devono togliere quelli della gestione precedente per far vedere a ttt non chi è più bravo, ma il più incompetente.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. vecchio briga - 4 mesi fa

      Venvia Barsine ma falla finita di scrivere sciocchezze apposta per mettere zizzania. Rispetto a Corvino siamo su un altro pianeta e se ha venduto i bidoni che ci ha portato, compreso Biraghi, ha fatto solo bene. Ripeto BIDONI che ci hanno fatto quasi RETROCEDERE. Per altro sono stati promossi in prima squadra giovani portati sempre da Corvino, quindi il tuo ragionamento, ammesso che sia un ragionamento, è completamente sballato. La squadra sarà completata, tuttavia sono già arrivati giocatori che con Corvino e Cognigni te li sognavi. Puoi scrivere centinaia di messaggi tanto ormai ti conosciamo. Vai a goderti qualche arcobaleno viola.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Barsineee - 4 mesi fa

        Caro Vecchio Briga io non ho mai chiesto ad un altro utente di non esprimere la propria opinione, anche se era in contrasto con la mia idea! Tu, come tanti altri, vorreste che io tacessi per poter parlare solo voi. Sai che differenza c’è tra me e te?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. gianni - 4 mesi fa

      Non vorrei essere dalla tua parte per oggi motivi , ma queste epurazioni non è la prima volta che avvengono in casa viola . Quando arrivò Prade’ la prima volta fece fuori i pochi giocatori di Corvino, quando rientro’ corvino idem con quelli presi da Prede’, ora succede di nuovo all’incontrario. Forse non c’è molto feeling tra i due ?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Michele1508 - 4 mesi fa

    Bene, benissimo ma non aveva detto che la proprietà gli aveva confidato che pe plusvalenze o minusvalenze questo anno non sarebbero state prese in considerazione?
    Alla faccia…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy