Calamai: “Della Valle? Mi piacerebbe che Nardella lo convocasse in consiglio comunale”

Calamai: “Della Valle? Mi piacerebbe che Nardella lo convocasse in consiglio comunale”

Le parole del giornalista della Gazzetta dello Sport sul momento attuale della Fiorentina

di Redazione VN

Luca Calamai, ospite negli studi di Radio Blu, ha rilasciato alcune dichiarazioni sul momento attuale della Fiorentina a Curva Viola:

“Ci sono problematiche importanti come la  diversità cronica tra la tifoseria e la proprietà. Corvino non ha i giusti contatti sul mercato attuale? Tutti mi hanno parlato benissimo di Vlahovic e del giovane Milenkovic, almeno da chi lo vede allenarsi. Mi sembra che si sia scoperto negli ultimi mesi il campionato ed il mercato francese. Tra tutti i problemi presenti, sinceramente questo mi pare quello lieve.

La sconfitta con il Verona nasce a Genova, dove era stato sbagliato tutto prima, durante e dopo. La società doveva reagire e intervenire richiamando tutti ad una pronta risposta. Male che vada prima del Verona si manda la squadra in ritiro per 2-3 giorni.

Non capisco cosa abbiano alcuni giocatori. Benassi son due mesi che è scomparso. Vorrei sapere cos’ha Pezzella, perchè se dovessimo basarci solo sulle ultime due partite dell’argentino, l’analisi non sarebbe certo positiva.

L’unico che può ricevere o avere un contatto diretto con i Della Valle è il Sindaco Dario Nardella. Mi piacerebbe, anche se apparirebbe come una provocazione, che il Sindaco e il Consiglio Comunale convocassero i Della Valle per capire le loro ambizioni ultime e progetti. Lo stadio? Va fatto con la compartecipazione di entrambe le parti nel massimo impegno e che rispecchi la bellezza di questa città.

 

Violanews consiglia

 

Thereau o non Thereau? Trequarti di dubbi

Lucchesi: “La politica della Fiorentina è da metà classifica. Sui Della Valle…”

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. palo - 2 anni fa

    MENO MALE CHE C’è ROAD STEWART CHE CANTA CON LA SCIARPINA CORVINO GLI HA DETTO IN ALBERGO: FAMME LU PIACERI DI MITTIRI CHI STA A U COLLU PIR DARI UNO POCO DI CUNTENTIZZA AU NOSTRI TIFOSE CHE MI STANNU A SCASSARI LI CUGLIONI CO’STA STURIA DU MERCATE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. daniele - 2 anni fa

    mi sembra di assistere alla “Sagra delle Bischerate!……finquando le dicono i tifosi, ci può stare, ma da un professionista mi aspetto di meglio!
    A quale titolo Nardella potrebbe convocare in Consiglio Comunale una proprietà privata di un azienda privata che paga regolarmente stipendi e fornitori…..Per Dirgli cosa?
    Su Calamai, hai fatto 30…fai 31…cosa lecitamente potrebbero chiedere senza far ridere l’interlocutore?

    Se queste bischerate le scrivi sulla Gazzetta, tempo un giorno e devi cercarti un altro lavoro……..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. unial5_459 - 2 anni fa

      Un attimo! Tanto peregrina questa idea non è. I signori di cui parli, stanno prendendo 48 ettari (traduco in migliaia, 480,000 metri quadri) di proprietà del Comune di Firenze, gratuitamente, per edificare uno stadio da 40.000 posti (mi sembra di aver letto che la Viola oggi perde spettatori a rotta di collo, rispetto allo scorso anno -6%). Manca il piano volumetrico che spettanza Regionale e dal quale si potrà intuire il guadagno che ne deriverà. Quindi, Nardella potrebbe chiedere informazioni su un bene del Comune e anche se volesse, fare il punto tra clienti e stadio. Perché se tutto l’ambaradan che segue la parola “nuovo stadio” è frutto dei volumi dello stesso, considerato che ad oggi il 50% dei posti previsti è inutile, superfluo si potrebbe ridurre il volume stadio in contemporanea con la diminuzione di ciò che è definita “cittadella”, recuperando terreno da adibire ad esempio a verde pubblico. Penso che da quando è nato il progetto, sono cambiate tante cose, che vanno giustamente considerate.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Paolo - 2 anni fa

    Le dico quello che vorrei io dal vicedirettore della Gazzetta. Che i media fiorentini quasi in toto, facessero domande appropriate ai dirigenti, principali responsabili di questa gogna senza fine, gli argomenti per far ridere tutti, qui da noi, non mancano mai. Da lei dottor Luca, che e’ uno che ha intervistato in esclusiva più volte, il nostro proprietario il signor Diego, che e’ anche un suo datore di lavoro, invece di fare un comunicato come quello di giugno, ” che dice non dice”, ci fica chiaro e limpido cosa vuol fate. Dire che si vende ai fiorentini veri e’ una provocazione e basta, gli chieda quanto vuole, coraggio dott. Luca, lei fa il giornalista, viene pagato per fare domande anche scomode. Gli chieda inoltre se e’ contento del lavoro di Corvino e sul comunicato di oggi, una roba da oggi le comiche.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. lollonovoli - 2 anni fa

    Ma a fare icchè???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Valdemaro - 2 anni fa

    Gli importa una mazza a nardella della fiorentina! Quando andava bene c’era anche lui al rinfresco sotto il tendone ora è sparito..
    D’altronde cosa dobbiamo aspettarci da questi politici?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Lk - 2 anni fa

      Cavolo sono d accordo cn te stavolta.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Tagliagobbi - 2 anni fa

      Guarda, a ‘sto giro ti ho messo anche il like perché sono d’accordo con te…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. fiorentinovero - 2 anni fa

    CALAMAI DELLAVALLIANO CONVINTO!!!!!! NON SE NE PUO’ PIU’ L’HAI CAPITO O NO?????

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy