Viola News
I migliori video scelti dal nostro canale

news viola

Calamai: “Chi non mette il cuore come Chiesa e Veretout stia fuori. Gerson senza scuse”

L'approfondimento di Luca Calamai dopo il pareggio della Fiorentina contro il Cagliari

Redazione VN

Ai microfoni di Radio Blu Luca Calamai spiega il suo pensiero sul post Fiorentina-Cagliari.

Vi dico il mio pensiero in sintesi. Non si può vivere di solo Chiesa, non so cosa sia successo a Simeone ma si è perso. Gerson non so se può fare il centrocampista e Pjaca non so più cosa sia. Mirallas pensavo che potesse cambiare la partita, ma non ha mai toccato la palla. La Fiorentina ha giocato senz'anima e senza cuore. Non è riuscita a scaldare i tifosi, non ha acceso gli entusiasmi. Credo che sia il momento della riflessione, anche velocemente.

Pioli è un bravo allenatore e deve avere coraggio. A volte bisogna agire al di fuori del bravo allenatore. Deve difendere la Fiorentina, ma se c'è qualcuno che va male deve stare fuori. Gerson non è andato in Nazionale, non era scusa. Se gioca così deve stare fuori. Se Simeone è stanco, quando torna dall'Argentina si mettono tre piccoletti. Mi aspetto coraggio da Pioli, ieri la Fiorentina è stata brutta e l'errore è di chi l'ha mandata in campo con questi uomini.

Ieri hanno giocato tutti troppo male a parte Chiesa e Veretout. Lafont ha fatto una grande parata, ma io ho fatto fatica a dare qualche sei in pagella. Se sette o otto giocatori fanno male, vuol dire che si gioca male. E' il centrocampo da cui nasce tutto, lui è il vero capitano della Fiorentina. Al 99' ancora pressava per fare gol. Era una partita che dovevamo perdere.

Ora è arrivato il momento di prendere delle decisioni che possono essere anche dolorose. Ieri non mi è piaciuto neppure Vitor Hugo. Milenkovic a destra non dà niente, non è il suo ruolo. Dopo una partita così, Gerson deve stare fuori tre gare. Lui non ha giocato, e questo non è accettabile. Pjaca lo stiamo aspettando da due mesi, ora è un po' troppo. Chi non mette il cuore come Chiesa e Veretout sta fuori. Mi aspetto delle risposte da Pioli. Non al risultato di ieri.

Simeone? Fino a ieri tendevo all'assoluzione, ma col Cagliari non l'ha presa mai. Quando ha avuto un'occasione si è fatto rimontare. E non va bene. No ha mai fatto un tiro in porta e sono diverse partite che va così. E' un giocatore giovane, è andato in Nazionale e ci sono anche dei risvolti psicologici. Può essere che ci sia della stanchezza. Può capitare, ma così non ha senso mandarlo in campo. Allora devi provare qualcosa di diverso. Puoi provare anche Vlahovic dall'inizio. Togliamo l'idea che questi giocatori siano titolari inamovibili.

A Pioli chiedo di fare le cose giuste. Qualcosa non mi era piaciuto contro la Lazio, così come l'Atalanta. Si propone sempre qualcosa di scontato. Se poi i risultati sono questi non ci siamo".

http://redazione.violanews.com/news-viola/pjaca-non-strappa-simeone-non-decolla-e-chiesa-da-solo-non-puo-bastare/

http://redazione.violanews.com/news-viola/lotti-sullo-stadio-della-valle-siate-tranquilli-continuita-amministrativa-importante-per-il-progetto/

tutte le notizie di

Potresti esserti perso