Calamai: “Astori ci ha insegnato che si deve lottare con lealtà e umiltà dando sempre il massimo”

Calamai: “Astori ci ha insegnato che si deve lottare con lealtà e umiltà dando sempre il massimo”

Il giornalista de La Gazzetta dello Sport: ” Badelj? Mi auguro che non si commetta l’errore di Borja Valero. E’ l’uomo che incarna i valori di Firenze e della Fiorentina”

di Leonardo Vignozzi, @VignozziLeonard

Il giornalista de La Gazzetta dello Sport Luca Calamai è intervenuto negli studi di Curva Viola a Radio Blu per commentare la giornata di ieri, tra la gara contro il Benevento ed il saluto di Firenze a Davide Astori:

“Firenze vuole le cose vere, anche la pillola amara ma quando serve va detta. E’ importante non cercare scorciatoie. Non c’era dubbio della manifestazione d’affetto de tifosi viola e dei fiorentini per il saluto ad Astori. Un plauso anche ai tifosi del Benevento che hanno dimostrato grande solidarietà. La squadra campana ieri ci ha rimesso visto il momento e la giornata. Lo ha detto anche il tecnico De Zerbi in sala stampa nel post gara. In uno scenario come ieri sarebbe stato difficile per ogni squadra provare  a vincere la partita, aldilà del valore tecnico.

Sono rimasto colpito da quanto è rimasto shockato il mondo del calcio per la scomparsa di Davide. Questo dimostra quanto fosse considerata la sue figura di uomo e calciatore e le sue doti. Astori ci ha insegnato che si possono tutti le cose brutte. Ci ha insegnato che si può lottare con lealtà e umiltà e rispetto dell’avversario, dando tutto sul campo e lottando fino all’ultimo.

Voglio fare un ultimo commento su Milan  Badelj. Nel tempo l’ho conosciuto e non è un caso che fosse il vice capitano. Posso garantire per la sua intelligenza e spessore all’interno di una squadra. E’ possibile che lui abbia già firmato con un’altra squadra ma se non avesse firmato ancora con nessuno, allora mi auguro che la società colga al volo questa occasione. Spero che non si commetta l’errore fatto con Borja Valero. Oggi abbiamo bisogno di un riferimento morale  e si è guadagnato nel tempo questa figura. Oltre ad essere un ottimo giocatore, uno dei migliori della rosa della Fiorentina, è l’uomo più adatto per incarnare i valori di Firenze e della Fiorentina”.

 

Violanews consiglia

 

Lettera aperta di un lettore: “Cari Della Valle vi scrivo”

 

Pezzella: “Che dolore entrare nello spogliatoio e vedere la maglia di Davide”

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Antonio Capo d'Orlando - 1 anno fa

    Sono perfettamente d’accordo!
    FV

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy